IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Gifi, bene estensione ecobonus ma servono nuove misure a sostegno del fotovoltaico

Gifi, bene estensione ecobonus ma servono nuove misure a sostegno del fotovoltaico

Valerio Natalizia – Presidente di GIFI in una nota esprime soddisfazione per la proroga delle detrazioni per gli interventi di efficienza energetica ma contemporaneamente sottolinea la necessità che vengano varate misure a lungo termine che permettano di uscire dalla crisi e alle aziende di pianificare investimenti: “Siamo di fronte a scelte importanti che potranno influenzare il futuro del nostro Paese. Bisogna decidere se investire o meno nel settore delle rinnovabili che secondo tutte le previsioni internazionali farà da traino all’economia mondiale dei prossimi anni e rappresenterà una delle fonti energetiche primarie, in particolare attraverso il fotovoltaico.” "Bene l'estensione a fine 2013 della detrazione del 50%, che come GIFI abbiamo richiesto al Governo come misura urgente. Si tratta di un buon segnale ma servono misure lungimiranti che permettano alle aziende di pianificare investimenti". “L’alternativa è di partecipare, ancora una volta, solo da spettatori. Infatti – ha proseguito Natalizia - nonostante i diversi tentativi di rallentare la corsa delle rinnovabili, il settore ha avviato un processo di sviluppo irreversibile che ridisegnerà la politica energetica a livello globale.”

 

Il patrimonio di quasi 530 mila impianti fotovoltaici installati grazie agli incentivi ha segnato definitivamente l'inizio della transizione del sistema elettrico italiano verso la generazione distribuita. Oggi, circa il 7% del fabbisogno energetico nazionale è soddisfatto grazie al fotovoltaico. Dopo un periodo di colpevole inattenzione verso le necessità e le esigenze di questo comparto industriale, che ha causato la perdita di oltre 6 mila posti di lavoro diretti, GIFI auspica che il Governo si adoperi in maniera urgente per l'adozione di strumenti legislativi a supporto del settore, allo scopo non solo di preservare i posti di lavoro esistenti ma anche di stimolare un percorso virtuoso in grado di generare crescita per il Sistema Paese.


GIFI propone, oltre alla proroga, l'estensione della detrazione fiscale del 50% anche alle persone giuridiche, l’introduzione di un sistema di semplificazione delle procedure autorizzative e di connessione alla rete, l'estensione del sistema dei certificati bianchi anche agli impianti fotovoltaici di potenza superiore ai 20 kW e l'adozione dei Sistemi Efficienti di Utenza, in maniera tale da favorire la vera liberalizzazione del mercato elettrico italiano. Ciò rappresenterebbe la migliore base di partenza per consentire l'evoluzione della rete elettrica nazionale in un’ottica di smart grid, che giustificherebbe gli ingenti investimenti già previsti dagli operatori di rete. 


“E' arrivato il momento che il Governo si rapporti al settore energetico con una strategia lungimirante a supporto dell’industria fotovoltaica e dell’intero Sistema Paese, coinvolgendo da subito le parti interessate. Abbiamo bisogno di scelte radicali che costruiscano un futuro sostenibile indispensabile all’equilibrio climatico del Pianeta, necessario anche per affrontare la crisi economica e sociale in atto. Intraprendere questa strada darebbe inoltre delle risposte all’emergenza occupazione giovanile purtroppo spesso ricordata solo a parole e mai nei fatti concreti” ha concluso Valerio Natalizia.

Valerio Natalizia

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/05/2018

Italia Solare chiede leliminazione dei dazi per la crescita del fotovoltaico

Italia Solare aderisce alla sottoscrizione di Solar Power Europe che chiede l’abolizione dei dazi sulle importazioni di pannelli cinesi che in questi anni hanno limitato la crescita del settore     La Commissione Europea ha introdotto ...

16/05/2018

Fotovoltaico, oggi conviene di pi vendere energia o risparmiarla?

Partiamo subito da una domanda che susciterà la curiosità di molti: conviene di più fare un investimento fotovoltaico per vendere energia o per risparmiare energia?     Come sempre la risposta dipende dal contesto e dalla ...

16/05/2018

Nel 2017 cresce del 10% la potenza da rinnovabili in Italia

Pubblicati i dati Anie Rinnovabili relativi al primo trimestre dell'anno: le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 138 MW. I dati a consuntivo mostrano che la potenza da FER rispetto al 2016 è ...

11/05/2018

Con leffetto flexo-fotovoltaico le celle solari potrebbero aumentare la loro efficienza

Secondo una ricerca pubblicata su Science, un team di ricercatori inglesi è riuscito a dimostrare che, curvando fisicamente i semiconduttori delle celle solari, è possibile superare l’attuale limite di produzione del 33,7% a cui sono ...

10/05/2018

Sistema fotovoltaico off-grid per il Consolato italiano di Cape Town

Building Energy ha donato il sistema fotovoltaico off-grid da 3,12 kwp, che  produrrà circa 5 MWh di energia elettrica all’anno, per una maggiore autonomia energetica e una diminuzione delle emissioni      Sul tetto del ...

09/05/2018

Nel 2017 10,3 milioni di persone impiegate nelle rinnovabili

Nel 2017 a livello globale sono aumentati di circa mezzo milione i posti di lavoro nelle energie green, grazie alla forte crescita in Asia. Nuovo Report di Irena     In occasione del 15° Consiglio IRENA - Agenzia Internazionale per le ...

04/05/2018

Detrazione del 50% per storage su FV esistente

Una circolare dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che l’installazione di un sistema di accumulo su impianto fotovoltaico esistente dà diritto alla detrazione del 50%    
La circolare 7/E del 27 aprile scorso ...

02/05/2018

Il fotovoltaico per lindustria 4.0

Elmec Solar tra i protagonisti della transizione verso un nuovo modello economico e industriale, in cui ci sia piena sinergia tra efficienza produttiva, rispetto ambientale e risparmio economico.     Il mercato si sta sempre più ...