IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Grazie al Distretto Habitech rinasce la scuola di Fabbrico

Grazie al Distretto Habitech rinasce la scuola di Fabbrico

Una cordata di realtà imprenditoriali trentine guidate da Premetal Spa e socie del Distretto Tecnologico Trentino Habitech ha da poco ultimato e consegnato la nuova Scuola Primaria "E. De Amicis" nel Comune di Fabbrico (RE). L'edificio è stato realizzato in appena 45 giorni, dopo che la vecchia struttura scolastica era stata dichiarata inagibile in seguito agli effetti del terremoto del 29 maggio scorso.  
La nuova scuola primaria di Fabbrico ospita 19 classi e 415 alunni. Ha una superficie di 1.600 metri quadrati circa ed è un edificio ad elevato standard qualitativo, antisismico e certificato in classe energetica A. E' stato realizzato con tecniche di prefabbricazione "a secco" e con struttura a telai in acciaio, integrando componenti e sistemi selezionati secondo i criteri della sostenibilità ambientale e parzialmente autonomo sotto il profilo energetico grazie all'installazione dell'impianto fotovoltaico in copertura.
A realizzarlo PREMETAL Spa, azienda specializzata nell'edilizia industrializzata, che si è aggiudicata l'appalto, la quale ha operato non solo in qualità di fornitore di componenti strutturali e di involucro ma come vero e proprio General Contractor, gestendo e coordinando la fase progettuale, realizzando direttamente strutture, coperture e facciate e coinvolgendo per realizzazione del progetto, firmato dall'architetto Brunella Avi, alcune imprese locali per i lavori di movimento terra e di fondazione e per gli impianti tecnologici.
Tecnici e maestranze dell'impresa trentina hanno operato durante tutte le fasi del processo in stretta collaborazione con i tecnici del team di progettazione composto dagli architetti e dagli ingegneri di Krej Engineering srl, EVO3 srl e QSA srl, con i quali l'azienda di Rovereto ha fatto squadra fin dalla fase della gara di appalto.
Dai suoi stabilimenti di produzione sono usciti in tempi record tutti i componenti prefabbricati per realizzare le strutture portanti ed i serramenti, mentre è stato scelto di adottare prodotti forniti da altre aziende trentine per quanto riguarda i sistemi oscuranti, le porte interne ed alcune finiture.
Un bell'esempio di qualità, di capacità e di integrazione di filiera, messi a servizio di una comunità gravemente colpita, che anche grazie a quest'opera può ricominciare a sperare nel futuro ed tornare alla normalità.
 

Nuova scuola di Fabbrico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Fotovoltaico e grid parity, ci siamo!

Quali sono le opportunità che oggi offre il settore fotovoltaico anche in termini di impianti industriali? Qual è lo scenario possibile per i prossimi anni? Quanto è vicina la grid parity?     Si è svolto a Milano PV ...

21/07/2017

Polo deccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

17/07/2017

Il GSE sospende gli effetti delle verifiche per impianti fv non certificati

Per gli impianti fotovoltaici di potenza compresa tra 1 e 3 kW, il GSE ha sospeso gli effetti dei provvedimenti di verifica, in attesa del completamento dell’iter parlamentare del DDL “Legge annuale per il mercato e la ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...