IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Grazie alle detrazioni fiscali possibile riqualificare gli oltre 2 milioni di case in cattivo stato

Grazie alle detrazioni fiscali possibile riqualificare gli oltre 2 milioni di case in cattivo stato

Ricerca Confartigianato, dall'edilizia residenziale il 28,8% dei consumi finali di energia. Necessario stabilizzare ecobonus

In Italia sono 2.051.808 gli edifici residenziali in mediocre o pessimo stato di conservazione, pari al 16,8% del totale. Una percentuale che sale al 21,1% per gli edifici costruiti prima del 1981, mentre la quota scende al 4,7% per gli edifici nati tra il 1981 e il 2011.

Lo rileva una ricerca di Confartigianato che segnala che la situazione peggiora al Sud: la Sicilia in particolare registra la situazione peggiore, con il 26,8% del totale degli edifici residenziali in mediocre-pessimo stato di conservazione. Non va molto meglio in Calabria, con una quota del 26,2%, e in Basilicata con il 22,3%. Le regioni più virtuose sono l’Umbria e il Trentino Aldo Adige, dove la percentuale di abitazioni in cattive condizioni scende al 10,7% del totale. Bene anche la Toscana, dove la quota sale all’11,5%.

 

In totale in Italia si contano 12.187.698 edifici residenziali – l’84,3% degli edifici totali – con 31.208.161 abitazioni, che comprendono dalle ville ai grossi condomini. I tre quarti (74,1%) degli edifici residenziali italiani sono stati costruiti prima del 1981 ed hanno quindi 35 anni ed oltre di vita, mentre le realizzazioni più recenti sono il rimanente 25,9%.
Le cattive condizioni delle case, oltre a mettere a rischio la sicurezza dei cittadini, sono causa di dispersioni energetiche e contribuiscono ad aumentare le bollette. Secondo la rilevazione di Confartigianato, infatti, il comparto residenziale determina il 28,8% dei consumi finali di energia. Più di quanto assorbono i trasporti su strada (27,7%) e l’industria (22,7%).
Come sappiamo la Legge di Stabilità ha confermato anche per il 2016 le detrazioni fiscali per ristrutturazioni e risparmio energetico che rappresentano una spinta a migliorare la condizione delle abitazioni in cattive condizioni e che proprio per questo, andrebbero stabilizzate.
"E’ indispensabile – sottolinea Arnaldo Redaelli, Presidente di Confartigianato Edilizia – rendere stabili e permanenti, nella misura indicata nella legge di Stabilità 2016, gli incentivi fiscali che consentono di raggiungere più obiettivi: riqualificazione del patrimonio immobiliare, risparmio ed efficientamento energetico e difesa dell’ambiente, rilancio delle imprese delle costruzioni, emersione di attività irregolari”.
Secondo Confartigianato, la filiera dei settori delle costruzioni e dell’indotto manifatturiero conta complessivamente 680.354 imprese, per la maggior parte piccole aziende, e 1.664.426 addetti. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/10/2017

Scenari strategici del mercato elettrico

A Milano il 25 ottobre la presentazione del nuovo studio dell'E&S group, Electricity Market Report, dedicato agli scenari strategici dopo la fine del mercato regolato       L'Energy&Strategy Group della School of Management del ...

16/10/2017

BASF esempio di cambiamento verso economia circolare ed efficienza energetica

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti visita la sede del Gruppo BASF, il polo chimico integrato più grande al mondo, nato nel 1865, dove lavorano circa 40.000 collaboratori   Da sinistra, Andreas Riehemann, Amministratore ...

16/10/2017

Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

UpTown sarà uno smart district verde, ecosostenibile, caratterizzato da spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica e servizi pubblici facili da fruire     Sono partiti i lavori per la realizzazione di UpTown, il primo ...

12/10/2017

COOLSUN per lo sviluppo di vernici isolanti ad alto risparmio energetico

Da una partnership tra università di Pisa, Cromology Italia, Iexi e Tecnochimica nasce COOLSUN un progetto che svilupperà un'innovativa tecnologia per produrre vernici ad elevato risparmio energetico e costi ...

12/10/2017

Da greenbuilding a smartbuilding

Gli edifici sono sempre più smart ed efficienti dal punto di vista energetico e del comfort. Come sta evolvendo l’edilizia sostenibile? Se ne è parlato a KlimahouseCamp     In occasione della seconda edizione di ...

11/10/2017

Blocchi di vetro innovativi per soddisfare i fabbisogni energetici degli edifici

I mattoni di vetro Solar Squared potrebbero rappresentare una soluzione ai problemi di progettazione dell'energia solare dell'edilizia 
    Gli esperti di energie rinnovabili e sistemi fotovoltaici integrati in edilizia (BIPV) ...

10/10/2017

Nel 2016 in Italia 37% dei consumi coperto dalle rinnovabili

Pubblicata dall'Autorità dell'Energia la relazione annuale con i dati relativi ai consumi energetici, per le rinnovabili cresce l’eolico, calano fotovoltaico e idroelettrico     Guido Bortoni, presidente dell’Autorità ...

09/10/2017

Europa a zero emissioni entro il 2050?

Il Parlamento Europeo, in vista della COP 23 di Novembre a Bonn, chiede che l'UE attui una strategia a "emissioni zero" entro il 2050   Il Parlamento Europeo ha votato settimana scorsa una risoluzione che contiene una serie di raccomandazioni per ...