IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Green economy: approvato il Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità

Green economy: approvato il Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità

Green economy come fattore di crescita fondamentale per il Paese

La Camera ha approvato a larga maggioranza il Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità 2014 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”.
Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, spiega che il cuore del provvedimento sono le misure che rafforzano il recupero e il riciclo delle materie prime seconde, quelle per la riduzione della quantità di rifiuti prodotti e le disposizioni  in sostegno della mobilità sostenibile insieme alla strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile. Sono stati introdotti anche un fondo di investimento per la green economy e agevolazioni sulle tasse sui rifiuti per i comuni virtuosi.  Il provvedimento interviene anche sul contrasto al dissesto idrogeologico introducendo  importanti misure per la corretta gestione e la valorizzazione dei bacini idrici, e contro l’abusivismo edilizio, in particolare per quanto riguarda le aree del Paese più delicate dal punto di vista idrogeologico. Previste anche misure per una maggiore salvaguardia dell’ambiente, tra cui l’ampliamento della tutela nei confronti dei disastri ambientali in mare, e interventi che tendono a favorire le pratiche virtuose sul fronte energetico.

Gian Luca Galletti, ministro dell'Ambiente esprime soddisfazione: "L'approvazione del Collegato Ambientale alla Camera è una bella notizia per chi crede nell'ambiente come volano di sviluppo. È un testo che il lavoro parlamentare ha migliorato e che dà strumenti nuovi in difesa dell'ambiente. Ora è necessario che anche in Senato si arrivi alla sua approvazione in breve tempo".
Ermete Realacci, ha così commentato: “Il provvedimento, di cui sono stati relatori  i colleghi Borghi e Bratti, grazie a un intenso lavoro portato avanti insieme a tutti i gruppi politici durante l’esame in Commissione Ambiente è stato molto cambiato e rafforzato e può dare un contributo importante al rilancio della nostra economia. Proprio per questo mi auguro che il passaggio del Collegato Ambientale in Senato sia rapido e che non accada quanto abbiamo già visto per le Agenzie Ambientali e gli Eco reati, due leggi approvate a larghissima maggioranza alla Camera e arenate da mesi a Palazzo Madama”.
 “L’approvazione del collegato ambientale alla Camera dei deputati è un grande risultato, si tratta della prima legge italiana dove viene introdotto il termine green economy”, afferma dopo il voto in aula il sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo. “Sono molte infatti le misure contenute che vanno dai contratti di fiume agli appalti verdi; dalla mobilità sostenibile, al sostegno della quale sono stati stanziati 35 milioni di euro, all’accesso universale all’acqua; passando per la lotta ai cambiamenti climatici”. “Ma il tema affrontato in maniera più ampia – aggiunge il sottosegretario - è quello del riuso dei materiali. Il nostro Paese può vantare il primo posto in Europa nell’industria del riuso del materiali e con questo provvedimento sosteniamo e incentiviamo un settore che è contemporaneamente vitale per l’economia e per l’ambiente”.


Il provvedimento passa ora all’esame del Senato.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2017

La Lombardia dice NO alla proroga termovalvole

Interventi di Regione Lombardia su termovalvole e obbligo rinnovabili definiti dal DL 102/2014     La Regione Lombardia, attraverso la società Infrastrutture Lombarde, fa sapere che la proroga di 6 mesi dei termini per ...

18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

16/01/2017

Le Regioni danno l’ok agli obiettivi nazionali di risparmio energetico

Raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata del 22 dicembre, a condizione che vengano rispettate alcune modifiche, sulla determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico     Le Regioni, nella Conferenza ...

11/01/2017

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie     Come previsto dalla legge di ...

10/01/2017

Cosa comporta la proroga dei termini per l'installazione della contabilizzazione

Il Consiglio dei Ministri ha inserito nel decreto legge approvato il 30 dicembre anche la proroga dei termini per l'adeguamento degli impianti di riscaldamento alla contabilizzazione individuale del calore     Analisi e commento di Roberto ...