IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta

 

di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at Honeywell

 

Lyric T6 di Honeywell, la nuova generazione di cronotermostato 

 

La tecnologia si è spinta a un ritmo così rapido nel corso dell'ultimo decennio che ora esistono migliaia di elettrodomestici sul mercato etichettati come "intelligenti". Si può addirittura affermare che i termostati siano stati i promotori di questa "rivoluzione intelligente", tuttavia, c'è ancora qualche incertezza su ciò che significa effettivamente il termine “smart”.


Umberto Paracchini responsabile Marketing e Comunicazione HoneywellUmberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA di Honeywell, spiega gli ultimi sviluppi della tecnologia impiegata nei termostati e i vantaggi che derivano da questa per i proprietari di abitazioni.

 

Nonostante le molte discussioni da parte del mercato sul significato di "smart", una cosa è certa: i giorni dei sistemi di riscaldamento centralizzati con un’interfaccia rudimentale on/off sono finiti. I termostati di oggi sono facili da installare e programmare anche se al loro interno la tecnologia su cui si basano è davvero avanzata, ma è proprio grazie a quest’ultima che l’utente può gestire il riscaldamento in modo efficiente in casa e monitorare, anno su anno, il risparmio in bolletta.

 

Smart” è tutto questo: un dispositivo ricco di funzioni intelligenti e automatiche che offrono un controllo completo a portata di “click”. Intelligente però non significa complicato. Per essere “intelligente” appunto un termostato non deve essere collegato a Internet e promettere di “fare persino il caffè”, deve offrire il massimo del comfort e della flessibilità per i proprietari di qualsiasi tipologia di abitazione. 

TPI - Time Proportional & Integral control

I termostati caratterizzati dalla tecnologia a tempo proporzionale integrale (TPI) usano un algoritmo sofisticato che offre un controllo preciso della temperatura per assicurare che la caldaia sia accesa abbastanza a lungo per raggiungere la temperatura desiderata e non un secondo in più. Inoltre, il calcolo si basa sulle caratteristiche "precedentemente" apprese dell’ambiente in cui è posizionato il termostato, il che significa che l'efficienza aumenta (fino a un certo punto) quanto più il termostato è lasciato nello stesso luogo.

‘Geo-fencing’

Il geofencing è una sorta di "recinto virtuale" utilizzato dalla tecnologia GPS sui dispositivi mobile per definire i confini geografici virtuali di un'entità in movimento (oggetto o persone), della sua posizione e movimento.

Applicato al riscaldamento significa che il termostato conosce la vostra posizione e quando uscite da questo recinto virtuale la temperatura si riduce, mentre rientrando l’impianto parte e raggiunge la temperatura di comfort. In questo modo non occorre più impostare un programma orario: il termostato si adatta al reale ritmo di vita dell’utente.

OpenTherm

La tecnologia OpenTherm è un metodo di comunicazione tra la caldaia e il termostato che consente di modulare la quantità di calore fornita dalla caldaia in modo da adattarsi alla richiesta, riducendo la temperatura di mandata a un livello minimo possibile. Questa modulazione migliora l'efficienza della caldaia facendo scorrere il flusso a basse temperature per periodi di tempo più lunghi. 

Interazione

Quello che una volta era una scatola di plastica bianca posizionata nel corridoio della maggior parte delle case è ora un dispositivo completamente interattivo e semplice da usare, che si abbina perfettamente all'arredamento di una casa moderna. I più recenti termostati sono progettati per essere molto più intuitivi rispetto al passato, hanno una serie di funzionalità per garantire una maggiore efficienza e sono decisamente più eleganti rispetto a quelle “vecchie” scatole. La possibilità di controllo tramite app rende ancora più semplice la gestione delle funzioni del termostato. 

Accessibilità

I termostati intelligenti con la compatibilità Wi-Fi permettono ai proprietari di casa di accedere al riscaldamento via Internet: possono quindi accendere, spegnere, abbassare o alzare la temperatura dovunque e in qualsiasi momento.

È dovere di ogni azienda che opera in questo settore continuare a sviluppare una gamma di termostati intelligenti che soddisfino tutte le esigenze del mercato, focalizzandosi su controllo, risparmio energetico, flessibilità e comfort, garantendo sempre la maggior semplicità di gestione possibile. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/08/2018

Acqua per Gaza: completato il pi grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà     La scorsa settimana l'Unione Europea ha ...

08/08/2018

Green anche in vacanza: lecoturismo e le strutture sostenibili

L’ecoturismo è in continua crescita, anche in Italia. Il turismo riesce a toccare i 3 pilastri della sostenibilità: quello economico, quello sociale e quello ambientale. Ma quali caratteristiche deve avere una struttura ricettiva green? ...

07/08/2018

Nel 2017 gas effetto serra ai massimi storici

Il rapporto internazionale "State of the Climate" rivela che la crescita di CO2 è quasi quadruplicata dal 1960 ad oggi. Il 2017 è stato il terzo anno più caldo di sempre e aumenta il livello del mare     L'Agenzia Usa per ...

02/08/2018

100% rinnovabili per le isole minori

Legambiente fotografa 20 isole italiane per capire quanto siano vicine a cogliere la sfida della transizione energetica, considerando gli aspetti dell’energia, economia circolare, acqua, mobilità.     Legambiente pubblica la ...

31/07/2018

1 agosto: abbiamo finito le risorse rinnovabili

Il 1 Agosto è l’Overshoot Day 2018, ovvero il giorno che segna l’inizio del debito ecologico a causa dell’eccessivo sfruttamento del pianeta     L’organizzazione di ricerca internazionale Global Footprint Network ...

30/07/2018

Di Maio: raddoppiare in 10 anni la produzione da rinnovabili

Il ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio nel corso di un convegno ha promesso un assoluto sostegno alle rinnovabili verso una completa decarbonizzazione e defossilizzazione dell’economia     Cosa serve per realizzare gli ...

26/07/2018

Le rinnovabili off-grid stanno crescendo con enormi benefici per milioni di persone

Il nuovo studio pubblicato da Irena segnala il fortissimo sviluppo negli ultimi 10 anni delle tecnologie rinnovabili non connesse alla rete     Nell'ultimo decennio le energie rinnovabili off-grid hanno registrato una crescita ...

25/07/2018

A giugno in calo i consumi di energia

Il mese di giugno 2018 è stato più fresco rispetto allo scorso anno e la domanda di elettricità è dunque stata inferiore del 3,3%. Il fotovoltaico, pur registrando un calo rispetto al 2017, ha coperto il 10,2% della ...