IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Come ottimizzare il bilancio termico in un condominio

Come ottimizzare il bilancio termico in un condominio

HONEYWELL

17/01/2018

Utilizzate con successo le soluzioni Honeywell per la gestione del bilancio termico dei vari appartamenti di un condominio di Forlì che ha dovuto adeguarsi alla normativa UNI 10200

 

 evohome Wi-Fi per ottimizzare il bilancio termico di un condominio

 

Il condomino Caprera di Forlì negli anni scorsi ha dovuto adeguare il proprio impianto di riscaldamento alla normativa UNI 10200, che in Emilia Romagna fissa i principi in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e stabilisce che in inverno la media ponderata delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti riscaldati di ogni abitazione, non possa andare oltre i 20°C + 2°C di tolleranza per edifici non adibiti a uso industriale.

 

Nel condominio è stata utilizzata con successo evohome Wi-Fi, soluzione Honeywell che ha permesso di gestire in autonomia il bilancio termico di ogni appartamento.

L’edificio realizzato negli anni ’60 comprende 65 alloggi, di cui 15 riscaldati autonomamente e 50 con riscaldamento centralizzato, questi ultimi sono stati i protagonisti dell’intervento di adeguamento.

 

evohome Wi-Fi è una soluzione ad alta efficienza energetica e particolarmente flessibile, è infatti possibile tramite una semplice  App monitorare e regolare in qualsiasi momento la temperatura in ogni stanza. In questo modo l’impianto di riscaldamento può rimanere costantemente in funzione, anche oltre le 12 ore previste dal DPR 74/2013 per i sistemi con teste termostatiche a regolazione manuale.

 

I lavori di adeguamento, realizzati in parte nell’estate del 2015 e in parte nell’estate 2016, hanno previsto la sostituzione di 225 termoconvettori con altrettanti radiatori, l’installazione di 274 teste termostatiche elettroniche e ripartitori di calore, oltre a 50 unità ambiente Honeywell evohome Wi-Fi, che permettono di regolare la temperatura con programmi orari, giornalieri e settimanali.

 

I condòmini, sottolinea Silvio Boattini, amministratore del condominio Caprera di Forlì, hanno potuto apprezzare in breve tempo i vantaggi del nuovo sistema, potendo regolare la temperatura nei propri appartamenti, secondo le singole esigenze, senza dover ogni volta contattare l’amministrazione per far modificare i parametri di accensione della centrale termica, aumentare o diminuire il numero di ore di funzionamento.

 

Senza dimenticare il risparmio economico, nell’inverno 2015-16 l’installazione che ha interessato il 70% del condominio, ha assicurato un risparmio del 20% rispetto agli esercizi precedenti.

Richiedi informazioni su Come ottimizzare il bilancio termico in un condominio

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO
Altri articoli riguardanti HONEYWELL