IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Più di 135milioni di euro assegnati a progetti energetici da Horizon 2020

Più di 135milioni di euro assegnati a progetti energetici da Horizon 2020

Migliorare la flessibilità della rete energetica, sostenere le Smart Cities, lo storage e le energie rinnovabili tra i principali obiettivi del Programma di sostegno di 14 progetti

 

 

INEA – Agenzia esecutiva per l’innovazione - ha firmato accordi di finanziamento per 14 progetti sviluppati nell’ambito delle Smart Cities, Smart communities e delle Reti intelligenti, Sistemi di accumulo.
Il progetto Energia 2016 Low-Carbon ha una dotazione di 135 milioni di euro che provengono dal programma Horizon 2020 per lo sviluppo di nuove soluzioni energetiche pulite.

Nella categoria Smart Cities e Communities sono stati dedicati due progetti con un finanziamento complessivo di € 36 milioni e con l’obiettivo di rendere le città europee più green e più vivibili e di proporre soluzioni innovative che possano essere replicate in altre aree urbane in Europa.


Nella categoria Smart grid e sistemi di accumulo rientrano invece 12 progetti che hanno ricevuto un finanziamento totale di € 99.000.000 con la finalità di contribuire a modernizzare la rete energetica europea attraverso lo sviluppo di soluzioni che integrano le energie rinnovabili, nuovi modelli di business.
Finora nel 2016, INEA ha firmato 43 accordi di finanziamento per progetti di energia Horizon 2020 del valore di quasi 275,5 milioni di €.
Tra i progetti finanziati il programma Ruggedised - Energia pulita per le città europee che ha l’obiettivo di realizzare spazi urbani alimentati esclusivamente da energia sicura, accessibile e rinnovabile, mobilità sostenibile, servizi intelligenti e domotici. Tra le città coinvolte anche Parma.
Un altro progetto sostenuto dal programma Horizon 2020 “EnergyKeeper" – ha la finalità di sviluppare e testare una batteria per lo stoccaggio di energia, sostenibile, intelligente ed economicamente competitiva, adattabile nella dimensione alle esigenze della comunità, così da riuscire a ottimizzare la loro domanda e offerta di energia, assicurando contemporaneamente la stabilità della rete elettrica. I partner del progetto sono Lituania, Germania, Spagna, Italia, olanda e Isrlaele.

C’è poi il programma Interflex che proporrà diversi scenari per responsabilizzare gli operatori di rete che distribuiscono l'energia tra i singoli consumatori, nella transizione verso sistemi energetici locali più flessibili.
Inea monitorerà i progressi durante l'intero ciclo di vita dei vari progetti realizzati da un consorzio di partner europei.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...

15/03/2017

Tour Anit su riqualificazione involucro e comfort in edilizia

Più di 40 date per il nuovo tour itinerante Anit dedicato alle ultime novità in tema di isolamento termico e acustico.     Sarà a Brescia il 30 marzo il primo appuntamento del nuovo tour Anit, gratuito e itinerante che in ...

14/03/2017

Concorso Miu-Asvis per lo sviluppo sostenibile delle scuole

E' on line il bando di concorso nazionale "Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile" rivolto alle scuole di ogni ordine e grado     Ministero dell’Istruzione, dell’Università e ...

07/03/2017

Felipe, sistema brevettato per la valutazione economica degli impianti

Enea ha sviluppato ed elaborato un innovativo sistema di calcolo capace di realizzare l’analisi economica per qualsiasi tipo di impianto energetico     FELIPE è l’ultima novità brevettata da Enea, si tratta di un ...