IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > IEA Wind Energy 2009 Annual Report

IEA Wind Energy 2009 Annual Report

Il comitato esecutivo del IEA Wind Cooperative Agreement, organismo che nell'ambito del International Energy Agency (IEA) è preposto allo sviluppo della cooperazione nella ricerca, sviluppo e diffusione dei sistemi ad energia eolica, ha pubblicato nel luglio 2010 il Rapporto Annuale sull'Energia Eolica 2009 (IEA Wind Energy 2009 Annual Report), disponibile per il download gratuito nel sito www.ieawind.org.
Si riportano nel seguito alcune delle statistiche sullo sviluppo dell'energia eolica incluse nel Rapporto.
La capacità di generazione di energia elettrica da fonte eolica a livello mondiale ha avuto un incremento di oltre il 32% nel 2009. Ancor più sorprendente è la crescita della quota dell'energia eolica sulla domanda globale di energia elettrica nei Paesi partecipanti al International Energy Agency (IEA) Wind Cooperative Agreement: dal 1,6 nel 2007 al 2,5% nel 2009. La produzione mondiale di energia elettrica da fonte eolica è oggi sufficiente a coprire interamente il consumo totale di elettricità di Australia e Irlanda messe insieme.
In Italia la potenza elettrica da fonte eolica ammonta a 4.850 Megawatt (MW) alla fine del 2009, cui corrispondono 6,5 Terawattora (TWh) di energia prodotta, pari al 2,1% della domanda totale di energia elettrica. Il settore eolico italiano assicura 18.000 posti di lavoro, di cui 5.000 nell'industria eolica propriamente detta e 13.000 nell'indotto.
L'energia eolica è una nuova sorgente per la generazione pulita di energia elettrica. Negli Stati Uniti il 40% della nuova potenza installata nel 2009 è da fonte eolica, mentre in Europa gli impianti eolici rappresentano il 39% della nuova capacità di generazione installata. I Paesi membri di IEA Wind hanno aggiunto più di 20 Gigawatt (GW) nel 2009 per un totale di più di 111 GW di potenza installata. Quattordici dei 20 Paesi membri hanno aggiunto nel 2009 almeno 100 MW di nuova potenza ciascuno. Cinque Paesi hanno aggiunto oltre un Gigawatt: Stati Uniti (10 GW), Spagna (2,5 GW), Germania (1,9 GW), Italia (1,1 GW) e Regno Unito (1,1 GW). Molti Paesi hanno pianificato notevoli incrementi della potenza installata per il 2010 e per gli anni successivi.
L'IEA Wind Energy 2009 Annual Report presenta, per ciascuno dei Paesi membri, informazioni aggiornate sulla potenza eolica installata, sui progressi nel raggiungimento
degli obiettivi previsti, sui benefici all' economia, sugli aspetti che influiscono sulla crescita del settore, sui costi dei progetti e delle macchine, sui programmi di incentivazione e sui risultati delle attività di ricerca e sviluppo. L'Executive Summary sintetizza le informazioni presentate, per l'anno 2009, nei 30 capitoli del Report che coprono le attività dei gruppi (tasks) di ricerca congiunta, dei 20 Paesi membri, della Commissione Europea e della European Wind Energy Association (EWEA). Nel Executive Summary sono pure riportati i dati di potenza installata ed energia prodotta a partire dal 1995.
I Paesi membri del IEA Wind, dislocati in Europa, Nord America, Asia e nella Regione del Pacifico, rappresentano il 70% della potenza elettrica da fonte eolica installata nel mondo.
Questi Paesi condividono informazioni e attività di ricerca al fine di incrementare il contributo della fonte eolica nel loro mix per la generazione di energia elettrica. Essi inoltre operano al fine di estendere questa cooperazione favorendo l'adesione di nuovi Paesi membri.

TEMA TECNICO:

Eolico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/12/2017

Le vecchie pale eoliche si trasformano in oggetti di design!

Un progetto europeo che porta a nuova vita le pale eoliche in via di dismissione nel pieno rispetto dell'economia circolare, con l'obiettivo che le risorse rimangano all'interno del sistema economico, generando nuovo valore.       Il ...

05/12/2017

+20% le installazioni rinnovabili nei primi 10 mesi 2017

Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili: da gennaio a ottobre 2017 fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 726 MW, in crescita del 20% rispetto allo scorso anno      Anie Rinnovabili ha pubblicato il ...

23/11/2017

A ottobre crescono fotovoltaico ed eolico

Il fotovoltaico a ottobre 2017 cresce del 36.2% e copre il 7,2% della domanda di elettricità. I dati di Terna
    Terna, società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato il consueto Rapporto mensile che ...

01/11/2017

700 MW di nuove installazioni rinnovabili da gennaio

Pubblicato l’Osservatorio Anie Rinnovabili di settembre: + 23% le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico. Focus bioenergie       Si conferma l’andamento positivo per le rinnovabili che a settembre 2017 segnano un ...

05/10/2017

Un futuro sempre pi brillante per le energie rinnovabili

Nei prossimi 5 anni il fotovoltaico entrerà in una nuova era rivoluzionando il settore delle rinnovabili che nel complesso entro il 2022 copriranno il 30% della produzione di energia.     Le rinnovabili nel 2016, grazie soprattutto alla ...

04/10/2017

In UE al 2030 dall'eolico il 30% della domanda di energia

L’eolico potrebbe soddisfare nel 2030 il 30% della domanda elettrica europea, garantendo investimenti e posti di lavoro. Italia indietro rispetto agli altri paesi  
    WindEurope, Associazione europea dell’eolico, ha ...

03/10/2017

Bene le Regioni italiane sui consumi di energia da rinnovabili

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing. Veneto e provincia di Bolzano hanno praticamente raddoppiato gli obiettivi fissati al ...

14/09/2017

+18% le installazioni di rinnovabili in Italia da gennaio-agosto

Pubblicato l'osservatorio Anie Rinnovabili, ad Agosto 2017 la nuova potenza di fotovoltaico a 291 MW, + 14% rispetto all'anno precedente     Anie Rinnovabili ha pubblicato il consueto Rapporto mensile realizzato su dati Terna, che conferma ...