IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il futuro del fotovoltaico

Il futuro del fotovoltaico

Si avrà una svolta che farà dell’Italia una delle prime realtà europee in cui sarà raggiunta la piena competitività della tecnologia fotovoltaica rispetto alle fonti energetiche convenzionali. A raccontare le forme e i termini in cui questa svolta del solare fotovoltaico si darà, in Italia (ma anche in Europa), è stato, lo scorso 25 novembre ’09, a EnerSolar+, l’incontro “SET For 2020: scenari e prospettive di sviluppo per l’energia solare fotovoltaica in Italia”. Nella giornata è stata presentato lo studio SET For 2020, condotto dall’Associazione Europea dell’Industria Fotovoltaica (EPIA), con la società di consulenza di gestione strategica A.T. Kearney. SET For 2020 considera tre possibili scenari: lo scenario di base, con ipotesi di crescita “business as usual”, che prevede una penetrazione del fotovoltaico in Europa, entro il 2020, in misura corrispondente al 4% dei consumi complessivi (contro l’1% attuale), e che in Italia rappresenterebbe oltre il 5% dei consumi; lo scenario di crescita accelerata, che punta a coprire il 6% del mercato europeo e oltre l’8% di quello italiano, con modifiche minime al sistema elettrico esistente, ottimizzando la filiera produttiva e distributiva attraverso una maggiore cooperazione con gli operatori di rete e con una offerta trainante di prodotti e servizi; lo scenario “Paradigm Shift”, che punta a un obiettivo del 12%, assumendo che, oltre alle precedenti condizioni, vi sia una vasta implementazione dei meccanismi di stoccaggio dell’energia e l’utilizzo di innovative “smart grid”. Nel corso dell’incontro, EPIA ha anche richiamato l’importanza rivestita dai Piani d’Azione Nazionali per le Energie Rinnovabili (NREAPs), allo scopo di soddisfare gli impegni stabiliti dalla Direttiva europea sulla promozione delle fonti energetiche rinnovabili (nota come “20/20/20”). È quindi necessario che in tale documento venga adeguatamente rappresentato il grande potenziale della tecnologia fotovoltaica in Italia.
Ad aprire SET For 2020 è stato Adel El Gammal, Segretario Generale di EPIA, sostenendo che se si sfruttasse totalmente il potenziale offerto dall’energia solare “l’industria fotovoltaica italiana potrebbe diventare una delle più competitive dell’intero settore, sia a livello europeo sia mondiale”. L’Italia è ora il secondo mercato al mondo per tasso di crescita annuale, dopo Germania e Stati Uniti, e il terzo in termini assoluti.
Marco Andreassi, Practice Strategy & Organization A.T. Kearney, ha evidenziato che, nonostante la crisi, “lo sviluppo dell’energia fotovoltaica in Italia sta tenendo e riprenderà ad accelerare già nel 2010”. Andreassi ha ricordato che “una significativa opportunità per il futuro del fotovoltaico in Italia è costituita dal Piano d’Azione per le Energie Rinnovabili (NREAP)”. Entro giugno 2010, infatti, l’Italia dovrà presentare il proprio Piano d’Azione Nazionale per le Energie Rinnovabili, come richiesto dalla Commissione Europea per raggiungere gli obiettivi comunitari entro il 2020. In sintesi, i fattori fondamentali per supportare lo sviluppo accelerato del fotovoltaico attraverso il NREAP sono, per Andreassi: un maggiore accesso al credito, sfruttando l’aumento di fiducia connesso alla ripresa economico-finanziaria; una politica di incentivazione certa, competitiva e sostenibile; uno snellimento degli iter autorizzativi, prendendo ad esempio i Paesi e le regioni più virtuose; un rafforzamento degli operatori lungo la value chain e lo sviluppo di un’industria nazionale competitiva.
Antonio Lumicisi, del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha dato delle cifre che raccontano in modo chiaro la situazione, anche in una visione prospettica: “valore del mercato: da 2 miliardi di euro (2009) a 5,2 miliardi di euro (2020) con tassi di crescita annuali non inferiori al 20% fino al 2020”. Lumicisi ha fatto notare che l’integrazione architettonica è la carta vincente dello sviluppo del fotovoltaico in Italia. E ha concluso così: “Gli obiettivi fissati nel 2007 al 2020 per il fotovoltaico si possono tranquillamente raggiungere, e anzi si deve puntare al potenziale maggiore evidenziato dagli operatori e dagli Istituti di Ricerca, anche perché non è detto che in altri settori si raggiungeranno gli obiettivi pre-fissati”.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/07/2017

La macchina ibrida alimentata da fotovoltaico

Panasonic e Toyota hanno siglato una partnership ed è ora disponibile la Prius PHV un'auto ibrida a energia solare   Il futuro è già iniziato e sono sempre di più le applicazioni dei pannelli fotovoltaici non solo per ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilit con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

21/07/2017

Fotovoltaico e grid parity, ci siamo!

Quali sono le opportunità che oggi offre il settore fotovoltaico anche in termini di impianti industriali? Qual è lo scenario possibile per i prossimi anni? Quanto è vicina la grid parity?     Si è svolto a Milano PV ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

17/07/2017

Il GSE sospende gli effetti delle verifiche per impianti fv non certificati

Per gli impianti fotovoltaici di potenza compresa tra 1 e 3 kW, il GSE ha sospeso gli effetti dei provvedimenti di verifica, in attesa del completamento dell’iter parlamentare del DDL “Legge annuale per il mercato e la ...

11/07/2017

Nei prossimi 4 anni 2GW di nuovi impianti per il fotovoltaico italiano

Le fonti rinnovabili sul mix energetico in Italia oggi hanno raggiunto quota 38.5%. Il fotovoltaico italiano nella top 5 mondiale per base installata. Quanto è vicina la grid parity?   A cura di Damiano Cavallaro - Energy&Strategy ...

10/07/2017

Le rinnovabili tornano a crescere: +66% nei primi 5 mesi del 2017

Grazie agli impianti di grande taglia le FER nel periodo gennaio/maggio raggiungono 432 MW. L’Osservatorio Anie Rinnovabili    
Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto Osservatorio sulle energie rinnovabili elaborato su dati ...

04/07/2017

Finestre intelligenti per il risparmio fino al 40% dei costi in bolletta

Le finestre solari aumentano l'illuminazione, regolano il raffrescamento e il riscaldamento e permettono di risparmiare fino al 40% in costi energetici dell'edificio medio.  
Gli ingegneri dell’Università di Princeton hanno messo a ...