IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il Green passa anche per le infrastrutture

Il Green passa anche per le infrastrutture

Risparmio energetico? Si e non solo per l'edilizia residenziale ma anche per il settore pubblico e infrastrutturale. Come? Meno cave e più recupero di inerti provenienti dall'edilizia e dall'industria. Dal Rapporto Cave 2011 di Legambiente, esaminato durante il convegno "La green economy del riciclo degli inerti" tenutosi alla Fiera di Ecomondo a Rimini, emergono casi di rilievo, come il Passante di Mestre, che dimostrano che l'utilizzo di materiali riciclati può permettere un risparmio di CO2 pari a 1,5 giorni di emissioni di tutta la città di Milano.
Come? Meno energia elettrica per l'estrazione e la lavorazione di materiali naturali, minor utilizzo di conglomerato bituminoso e minor numero di viaggi di trasporto effettuati.
Ad entrare nel dettaglio dello studio, l'ing. Alessio Velo, responsabile di Eco.Men.® del gruppo Mefin spa, azienda veneta che dal 1998 produce materiali riqualificati, testandone la fattibilità con l'Università di Padova e che da quest'anno ha collaborato con Legambiente per la stesura del rapporto Cave 2011. "L'utilizzo di questi materiali nel Passante ha permesso un risparmio totale di inerti da cava del 71%, pari alla produzione annuale di una cava di medie dimensioni. Parlando di risparmio di petrolio invece, la minor quantità di trasporti, di estrazioni e di utilizzo di conglomerato bituminoso, ha permesso un risparmio totale di circa 1.540.000 barili di petrolio, pari al carico di una petroliera"Aframax", cioè quelle utilizzate nel Mediterraneo e in Asia."
"L'innovazione è fondamentale - aggiunge Edoardo Zanchini, Responsabile Urbanistica Legambiente  - a maggior ragione quando può avvenire in modo sostenibile come in questo settore dove il recupero degli inerti provenienti dalle demolizioni in edilizia può sostituire quelli di cava, come sta avvenendo in molti Paesi europei". In Italia però, la diffidenza da parte delle Istituzioni resta ancora uno degli scogli per il recepimento di queste nuove tecnologie.
Per superare il problema, il Prof. Marco Pasetto, ordinario di Strade, Ferrovie e Aeroporti dell'Università di Padova, organizza dal 2008, giornate studio di approfondimento sul corretto utilizzo dei materiali riciclati analizzando il quadro legislativo e normativo, lo stato della ricerca in Italia e nel Mondo, le applicazioni effettuate e i risultati raggiunti.
Da quest'anno inoltre, per incontrare in maniera più mirata le esigenze della Pubblica Amministrazione, che secondo il DM Ambiente 203/2003 ha l'obbligo di coprire il proprio bisogno di beni e manufatti con prodotti da materiale riciclato, il Professore ha dato il via al "Format Province", momento d'incontro tra ricercatori universitari, aziende di comprovata professionalità e tecnici della PA per rispondere alle loro domande. Il progetto pilota - partito a giugno - ha già iniziato con la Provincia di Verona, coinvolgendo i tecnici dell'Ufficio Progettazione, Ambiente, Rifiuti e Viabilità.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/10/2017

La scuola italiana insicura e non sostenibile

Ecosistema Scuola 2017: il triste quadro delle scuole italiane, poco sicure e inefficienti     Legambiente ha pubblicato il Dossier Ecosistema Scuola, Rapporto giunto alla XVIII edizione, dedicato alla qualità dell’edilizia ...

19/10/2017

Bozza Legge di Bilancio 2018, le novit per ledilizia

C'è la bozza della Legge di Bilancio 2018, prorogate le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Ma il "bonusverde"?    Rispetto a quanto vi abbiamo anticipato qualche giorno fa sulla ...

19/10/2017

Le citt italiane soffocate dallo smog

Pubblicati gli allarmanti dati sull'inquinamento delle nostre città da Legambiente che denuncia la mancanza di veri interventi sostenibili a lungo termine     E’ una vera emergenza quella di cui parla Legambiente nel report ...

19/10/2017

Provvedimenti delle Regioni per rinnovabili ed efficienza energetica

Le misure per diminuire i consumi, investire in rinnovabili e rispettare gli obiettivi europei grazie a interventi in efficienza energetica. Come si muovono le Regioni     Diverse Regioni hanno approvato bandi dedicati al ...

18/10/2017

Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Il Parlamento Europeo chiede nuove misure per incentivare la riqualificazione efficiente degli edifici, infrastrutture di sostegno per i veicoli elettrici nei nuovi edifici, migliore monitoraggio del rendimento energetico degli ...

18/10/2017

Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta   di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at ...

17/10/2017

Scenari strategici del mercato elettrico

A Milano il 25 ottobre la presentazione del nuovo studio dell'E&S group, Electricity Market Report, dedicato agli scenari strategici dopo la fine del mercato regolato       L'Energy&Strategy Group della School of Management del ...

16/10/2017

BASF esempio di cambiamento verso economia circolare ed efficienza energetica

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti visita la sede del Gruppo BASF, il polo chimico integrato più grande al mondo, nato nel 1865, dove lavorano circa 40.000 collaboratori   Da sinistra, Andreas Riehemann, Amministratore ...