IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il mercato delle riqualificazioni efficienti copre il 70% del settore delle costruzioni

Il mercato delle riqualificazioni efficienti copre il 70% del settore delle costruzioni

Il CRESME prevede una crescita del comparto dell'8,8% tra il 2016 e il 2021. I dati presentati a Restructura di Torino

 

 

In occasione di Restructura, che si è conclusa a torino il 29 novembre, sono stati presentati i dati relativi al comparto delle riqualificazioni in edilizia, a 20 anni dall'introduzione degli incentivi fiscali dedicati alla ristrutturazione, recupero e riqualificazione energetica.


In particolare durante il convegno inaugurale della manifestazione, il Presidente nazionale CNA Daniele Vaccarino ha evidenziato che oggi il comparto della riqualificazione rappresenta il 70% dell’intero settore delle costruzioni, con 500 mila imprese e 1 milione e mezzo di addetti.


Lo studio effettuato dal Servizio Studi della Camera dei Deputati e presentato lo scorso settembre aveva parlato di un mercato che fra il 1998 e il 2016 ha interessato il 55% delle famiglie italiane (14,2 milioni di famiglie su un totale di 25,9 milioni di famiglie) che grazie agli incentivi hanno scelto di realizzare interventi di ristrutturazione per un totale di 14.200.000 progetti, e 237 miliardi di euro, di cui 205 relativi al recupero edilizio e 32 alla riqualificazione energetica.

Senza dimenticare i benefici che ne sono derivati rispetto alla lotta al lavoro nero in edilizia. 

Daniele Vaccarino considerando che la stima del CRESME è di una crescita del settore delle riqualificazioni dell'8,8% tra il 2016 e il 2021, ha evidenziato l'importanza non solo che gli ecobonus siano confermati ma che siano resi più accessibili attraverso la cessione del credito fiscale alle banche. In questo modo si potrebbe dare nuovo slancio al comparto edile che negli anni della crisi ha perso 800mila posti di lavoro e 100mila imprese. Ma non solo, la cessione del credito potrebbe fare da traino per la crescita economica dell'intero paese, ogni euro investito nell’edilizia produce infatti tre euro di prodotto. 
E' inoltre necessario realizzare interventi più decisi in materia di politica industriale di settore, di rigenerazione urbana e territoriale attraverso la messa in sicurezza antisismica e idrogeologica del patrimonio abitativo, gli interventi di efficientamento energetico e "smart building” e la sostenibilità ambientale.

 

Tra le tendenze più interessanti a Restructura è stata protagonista la bioedilizia, che si esprime sia nelle scelte costruttive, con l’uso del legno e di materiali eco compatibili; sia nelle scelte degli elementi interni (pavimenti, rivestimenti), sia nell’impatto ambientale dell’abitazione: risparmio energetico, riduzione dei consumi e dei costi, comfort abitativo
e qualità dell’aria indoor.

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/07/2018

Efficienza energetica scuole, prorogata la scadenza del fondo Kyoto

Prorogata al 30 dicembre 2018 la scadenza per accedere al Fondo Kyoto per interventi di efficientamento degli istituti scolastici     Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa rende noto che è stato posticipato di sei mesi, ovvero al 31 ...

06/07/2018

Il rifugio sul Monte Bianco efficiente e sostenibile

Installati 28 pannelli fotovoltaici sulla facciata sud del Rifugio Torino e un sistema di recupero per l'acqua piovana che hanno permesso la riduzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento dell'efficienza energetica     E' stato realizzato ...

03/07/2018

Italia al primo posto per le politiche di efficienza energetica

Pubblicato il Rapporto ACEEE: se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Parigi, è necessario migliorare gli sforzi in tema di efficienza energetica. La classifica dei 25 paesi più energivori     ACEEE, American Council for an ...

22/06/2018

Ok all’accordo UE per obiettivo efficienza energetica del 32,5%

Commissione europea, Consiglio Ue e Europarlamento hanno raggiunto un nuovo accordo su efficienza energetica e Governance che prevede un obiettivo di efficienza del 32,5% entro il 2030 e dello 0,8% di risparmio energetico annuo per il ...

21/06/2018

Pubblicata la direttiva EU sull’efficienza energetica

Pubblicata in GU la Direttiva UE 2018/844: entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Pubblicata sulla Gazzetta ...

19/06/2018

Grazie all'Ecobonus 3,7 mld di investimenti nel 2017

L'Enea ha presentato questa mattina il 7° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica: nel 2017 l’ecobonus ha mosso investimenti di oltre 3,7 miliardi di euro per la realizzazione di ...

29/05/2018

23 milioni di euro per l’efficienza energetica di edifici e impianti a Milano

Pubblicato sul sito del comune di Milano il bando per accedere ai finanziamenti per interventi di efficienza energetica degli edifici privati   Promosso dal Comune di Milano un bando che mette a disposizione dei cittadini 23 milioni di euro a fondo ...

29/05/2018

Solo 4 tecnologie per l'energia pulita sono sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi climatici

L'Agenzia internazionale per l'energia ha pubblicato una nuova analisi sulla transizione energetica che rivela che nel 2017 solo 4 delle 38 tecnologie sono state in linea con gli obiettivi climatici, accesso all'energia e inquinamento ...