IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il mondo che ti piace con il clima che ti piace

Il mondo che ti piace con il clima che ti piace

Una stazione ferroviaria che converte il calore corporeo dei pendolari e lo utilizza per riscaldare gli uffici attigui. Sembra un film di fantascienza ma non è così: è la stazione centrale di Stoccolma. Una soluzione innovativa che non solo riduce le emissioni di CO2 ma genera anche risparmi del 20-25% sulla bolletta energetica dell'immobile.
In Europa è possibile trovare moltissimi esempi di soluzioni intelligenti e innovative ai problemi climatici, che riducono l'inquinamento da CO2 e contemporaneamente migliorano la qualità di vita dei cittadini. Con l'obiettivo di promuovere in tutto il territorio dell'Unione europea soluzioni di questo tipo, la Commissione ha lanciato una nuova campagna dal titolo: "Il mondo che ti piace. Con il clima che ti piace".
Basata su un sito internet disponibile nelle 23 lingue ufficiali dell'UE, la campagna promuove la partecipazione di singoli cittadini, imprese e gruppi locali che possono proporre e discutere le proprie soluzioni a basse emissioni di carbonio.
Più di 70 organizzazioni hanno già confermato la loro partecipazione, comprese associazioni di imprenditori, università, organizzazioni non governative e istituzioni pubbliche. Ma l'intenzione è quella di attrarre altri partner via via che la campagna prenderà piede.
"La scelta sta a noi: possiamo agire oppure possiamo restare a guardare senza muovere un dito, mentre le cose peggiorano. Entrambe le opzioni hanno un costo". Ha dichiarato la commissaria all'Azione per il clima Connie Hedegaard. Quindi, aggiunge la responsabile europea, "perché non scegliere di creare il mondo che ci piace, con il clima che ci piace, finché siamo in tempo?".
La cerimonia di apertura della campagna di comunicazione, che proseguirà fino alla fine del 2013, si è svolta a Londra, ma altri eventi saranno organizzati in diversi Stati membri, come l'Italia, la Bulgaria, la Polonia e il Portogallo. L'iniziativa proseguirà fino alla fine del 2013 e rientra nel quadro della "tabella di marcia verso un'economia competitiva a basse emissioni di carbonio nel 2050".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/10/2017

Le citt italiane soffocate dallo smog

Pubblicati gli allarmanti dati sull'inquinamento delle nostre città da Legambiente che denuncia la mancanza di veri interventi sostenibili a lungo termine     E’ una vera emergenza quella di cui parla Legambiente nel report ...

19/10/2017

Provvedimenti delle Regioni per rinnovabili ed efficienza energetica

Le misure per diminuire i consumi, investire in rinnovabili e rispettare gli obiettivi europei grazie a interventi in efficienza energetica. Come si muovono le Regioni     Diverse Regioni hanno approvato bandi dedicati al ...

18/10/2017

Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Il Parlamento Europeo chiede nuove misure per incentivare la riqualificazione efficiente degli edifici, infrastrutture di sostegno per i veicoli elettrici nei nuovi edifici, migliore monitoraggio del rendimento energetico degli ...

18/10/2017

Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta   di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at ...

17/10/2017

Legge di Bilancio 2018, le novit per ledilizia

Prorogati per il 2018 super e iper ammortamento, le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Inserito il "bonusverde"   Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Legge di Bilancio 2018 e ...

17/10/2017

Scenari strategici del mercato elettrico

A Milano il 25 ottobre la presentazione del nuovo studio dell'E&S group, Electricity Market Report, dedicato agli scenari strategici dopo la fine del mercato regolato       L'Energy&Strategy Group della School of Management del ...

16/10/2017

BASF esempio di cambiamento verso economia circolare ed efficienza energetica

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti visita la sede del Gruppo BASF, il polo chimico integrato più grande al mondo, nato nel 1865, dove lavorano circa 40.000 collaboratori   Da sinistra, Andreas Riehemann, Amministratore ...

16/10/2017

Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

UpTown sarà uno smart district verde, ecosostenibile, caratterizzato da spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica e servizi pubblici facili da fruire     Sono partiti i lavori per la realizzazione di UpTown, il primo ...