IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il ruolo del mondo elettrico per l'efficienza energetica: intervista all'Ad Bticino Paolo Perino

Il ruolo del mondo elettrico per l'efficienza energetica: intervista all'Ad Bticino Paolo Perino

BTicino ha sviluppato soluzioni dedicate al terziario che consentono di automatizzare le buone pratiche sui posti di lavoro e di risparmiare quindi denaro ed energia. In un'intervista Paolo Perino, AD e Direttore Generale BTicino speiga la posizione dell'azienda partendo dal principio che "Il settore elettrico deve svolgere un ruolo molto importante per migliorare l'efficienza energetica degli edifici, sia nel terziario che nel residenziale."
 
Il settore elettrico ha un ruolo primario in un contesto in costante cambiamento dal punto di vista ambientale?
Il mondo sta attualmente conoscendo dei cambiamenti rapidi e profondi: le conferenze di Kyoto, Copenhagen e il Piano Energetico Nazionale in Italia hanno messo in evidenza la necessità di contrastare il riscaldamento climatico, ridurre gli sprechi e produrre energia in modo alternativo. Nel settore dell'edilizia, le iniziative in merito alle tecniche di costruzione sostenibile si moltiplicano e con loro anche le soluzioni alternative, come l'energia solare fotovoltaica.
La presa di coscienza è collettiva e le aspettative per la riduzione dei consumi sono forti: il settore elettrico deve quindi svolgere un ruolo molto importante per migliorare l'efficienza energetica degli edifici e BTicino si trova oggi al centro di questi cambiamenti.
Qual è la strategia BTicino in questo contesto?
L'efficienza energetica rappresenta una delle grandi priorità del gruppo e, per raggiungere questo obiettivo primario, abbiamo investito moltissimo in ricerca e sviluppo. È così che, dal 2002, il fatturato di BTicino e del gruppo Legrand per i prodotti in grado di favorire il risparmio energetico è aumentato del 64%.
BTicino è costantemente impegnata nell'innovazione per ridurre i consumi energetici e sviluppare l'utilizzo delle energie rinnovabili, facendo affidamento in particolar modo su un know-how consolidato e una leadership riconosciuta in Italia e nel mondo nel settore delle apparecchiature elettriche.
Dalla Direttiva Europea alle Direttive regionali: quali sono le risposte offerte da BTicino per il terziario?
Siamo pronti sin da ora per rispondere alle richieste della normativa Europea sino a venire incontro a quelle delle varie Direttive regionali.
Ad esempio, la direttiva della Regione Lombardia nell'analisi dell'edificio terziario considera l'eventuale presenza di sistemi di controllo per il mantenimento dei valori
costanti di illuminamento, per l'ottimizzazione della luce naturale e per il controllo della presenza. Nello schema di calcolo, l'inserimento di questi dispositivi contribuisce
a diminuire i consumi dell'energia impiegata per l'illuminazione. BTicino ha sviluppato, in particolare, soluzioni dedicate al terziario che consentono di automatizzare le buone pratiche sui posti di lavoro e di risparmiare quindi denaro ed energia.
 
Le soluzioni BTicino, come la gestione dell'illuminazione, permettono ai dipendenti di lavorare in condizioni migliori rispettando l'ambiente.
Tra le grandi novità, BTicino ha sviluppato uno strumento semplice ed innovativo: l'Ecoetichetta, che permette di individuare in modo chiaro i risparmi ottenuti in termini economici e di emissioni di CO2. Questo nuovo strumento, di prossima introduzione, vuole essere il contributo di BTicino a rendere evidenti e comprensibili al cliente i vantaggi economici e ambientali delle differenti soluzioni.
 
Per approfondire le Nuove soluzioni BTicino per la gestione dell'illuminazione nel terziario clicca qui

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia