IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In Emilia sostegno a efficienza energetica e rinnovabili nelle strutture sociali

In Emilia sostegno a efficienza energetica e rinnovabili nelle strutture sociali

La regione Emilia Romagna ha approvato 54 interventi di efficientamento energetico nelle case di riposo e negli alloggi Erp

 

 

Continua l’impegno dell’Emilia Romagna a sostegno dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. La Regione ha infatti destinato 5 milioni di euro al finanziamento di 54 progetti volti al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, alla promozione dell’uso di energie rinnovabili, con l’obiettivo di diminuire i costi per il consumo di gas ed elettricità nelle strutture che svolgono una funzione sociale, quali le Case di riposo per anziani e gli alloggi di Edilizia residenziale pubblica (Erp).

 

I progetti sono stati scelti attraverso uno specifico bando e riguardano interventi di manutenzione straordinaria degli edifici, quali la coibentazione e la sostituzione degli infissi e i relativi impianti di riscaldamento (installazione di nuovi generatori, di valvole termostatiche e di sistemi di regolazione automatica della temperatura), che permetteranno risparmi in bolletta per gli utenti.


Ci sono poi progetti che uniscono al miglioramento dell’efficienza energetica l’uso di fonti di energia rinnovabile, sia termica che elettrica. Ci sono per esempio interventi in cui si prevede l’installazione di pompe di calore geotermiche o l’utilizzo dell’energia solare per la produzione di acqua calda ad uso sanitario o domestico. I lavori previsti nei progetti finanziati dovranno essere avviati entro un anno. 

 

I 5 milioni di euro saranno divisi tra i titolari degli interventi ammessi al finanziamento: 36 Comuni, per un totale di 3,4 milioni di euro, e 18 Associazioni di promozione sociale, cui andranno 1,6 milioni

 

 “Un ulteriore tassello che accresce il welfare emiliano-romagnolo- sottolinea la vicepresidente della Regione e assessore al Welfare, Elisabetta Gualmini-. Si tratta di risorse programmate, che da oggi sono a disposizione di Comuni e Associazioni per migliorare l’efficientamento energetico di edifici a finalità sociale e case popolari. Con questo intervento- prosegue la vicepresidente- confermiamo il connubio tra welfare e sostenibilità ambientale. Sono tutti obiettivi su cui avevamo puntato, impegnandoci fin dall’inizio del mandato con l’approvazione del piano pluriennale delle politiche abitative. Le finalità individuate nel piano- aggiunge Gualmini- si stanno concretizzando, a vantaggio soprattutto delle persone più bisognose di aiuto. Un segno distintivo per la nostra Regione, a cui teniamo particolarmente”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia