IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In Europa l'8% dell'energia è eolica

In Europa l'8% dell'energia è eolica

Wind Status Report, l'eolico entro il 2020 potrebbe soddisfare il 12% della richiesta di energia

Il Centro di ricerche scientifiche della Commissione Ue (Jrc, Joint research centre) ha pubblicato il Rapporto Wind Status Report 2014 da cui si evidenzia il ruolo sempre più importante del vento per soddisfare i fabbisogni energetici. In particolare a fine 2014 l'eolico con 129 GW di potenza, ha soddisfatto l’8% dell’energia elettrica richiesta. Un valore sufficiente pari al consumo annuo di Belgio, Paesi Bassi, Grecia e Irlanda. Il report prevede che il settore entro il 2020 arriverà a fornire il 12% della rischiesta di energia proveniente dai paesi del Vecchio Continente. A livello mondiale il settore in due decenni è passato dai 3 GW ai 370 attuali. Il 2014 ha segnato a livello globale il record con 52,8 GW di capacità installata e una crescita del 48% rispetto all'anno precedente.

L'Unione europea ha visto un tale sviluppo di intallazioni eoliche, sia di impianti su terraferma che offshore, che  sei paesi - Danimarca, Portogallo, Irlanda, Spagna, Romania e Germania - riescono a generare tra il 10 e il 40% della loro elettricità dal vento.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia