IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In Lombardia più di 12 milioni per l'efficienza energetica

In Lombardia più di 12 milioni per l'efficienza energetica

 Un aiuto per la riqualificazione degli edifici pubblici degli Enti locali, con conseguente riduzione dei consumi energetici e dell’emissione di CO2 

 

 

L'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha approvato un bando che stanzia più di 12 milioni di euro per rifinanziare il Fondo regionale Efficienza Energetica dedicato all'efficientamento energetico degli edifici pubblici di proprietà degli Enti locali.

Il provvedimento prevede l'erogazione di una quota di contributo a fondo perduto e di una quota a finanziamento. Comuni proprietari di edifici ad uso pubblico, soggetti destinatari del provvedimento, verranno individuati tramite apposito bando

 

Continua dunque l'impegno della Regione sui temi della sostenibilità ambientale e della riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico. In una nota l'Assessore Terzi evidenzia che il precedente Bando FREE, Fondo Regionale per l'Efficienza Energetica (FREE) per la concessione di agevolazioni finalizzate alla ristrutturazione energetica degli edifici pubblici aveva messo a disposizione 30,75 milioni di euro per l'efficientamento energetico degli edifici di proprietà dei Comuni lombardi. Grazie a esso è stato possibile finanziare integralmente 31 progetti. Proprio per il successo della precedente iniziativa la Lombardia ha deciso di riproporre il Bando, così da assicurare anche ad altri Comuni la possibilità di riqualificare il proprio patrimonio edilizio. 

Comuni ed Enti locali grazie alla riqualificazione degli edifici pubblici potranno beneficiare di una diminuzione delle emissioni di CO2 e dei consumi energetici.

 

L'Assessore Terzi ricorda che grazie al precedente bando la giunta Lombarda è riuscita a stanziare quasi sei milioni di euro per coprire l'intera graduatoria regionale dei Comuni che avevano fatto richiesta di partecipazione e che erano stati ammessi ma non finanziati per esaurimento delle risorse.

"Con questo provvedimento dedicato all'efficientamento energetico - spiega l'assessore regionale - intendiamo completare il nostro precedente bando rivolto alla riqualificazione energetica degli edifici pubblici di proprietà dei piccoli Comuni (sino a 1.000 abitanti), Comunità Montane, Fusioni e Unioni di Comuni. Una boccata d'ossigeno e un aiuto concreto agli Enti locali, sempre più stretti nei vincoli di bilancio imposti dallo Stato". 

I due provvedimenti precedenti hanno stanziato 15 milioni di euro e hanno coinvolto 72 Comuni. Il primo bando ha riguardato 17 Comuni con uno stanziamento di 3.912.213,30 euro, mentre il secondo ha coinvolto 55 Comuni (uno di questi parzialmente finanziato e sarà coperto completamente con il nuovo bando) con uno stanziamento complessivo di 11.087.787,69 euro".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia