IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Inaugurata la piazza - giardino fotovoltaica all'UniversitÓ di Parma

Inaugurata la piazza - giardino fotovoltaica all'UniversitÓ di Parma

Avviati una serie di interventi per la riqualificazione energetica dell'UniversitÓ

E’ stata inaugurata dal Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti, la nuova Piazza - Giardino fotovoltaica del Campus Universitario di Via Langhirano a Parma, realizzata nell’ambito degli interventi previsti dal progetto “Concrete Actions Moving Public Universities to Sustenaible Environment” (CAMPUSE) attraverso una convenzione tra il Ministero dell’Ambiente e l’Università di Parma, volto a implementare l’utilizzo di energie rinnovabili. Il programma, iniziato con la realizzazione della aule Q02 e con la Piazza-Giardino fotovoltaica, continuerà attraverso la messa in opera di ulteriori impianti fotovoltaici sulle coperture dei padiglioni di Ingegneria e la rigenerazione del sistema di illuminazione del Campus Scienze e Tecnologie. Una strategia questa che anticipa un processo generale di riqualificazione dei sistemi di produzione e gestione energetica secondo le linee di Master campus Energy.

Per il momento sono stati installati 4011 pannelli fotovoltaici realizzati con tecnologia a film sottile, che forniscono una potenza totale di 521,43 KW; la produzione annua di energia è stimata in 661.853 KWh.
L’energia prodotta verrà principalmente auoconsumata a beneficio del plesso didattico Q02, l’eccedenza verrà ceduta alla rete e remunerata a prezzo fisso, secondo le modalità contemplate dall’Autorità per l’Energia.
In occasione della realizzazione dell’impianto fotovoltaico, è stata creata anche un’ampia area ombreggiata a disposizione di studenti e docenti, dove posizionare panchine e arredi per la sosta, elementi del verde, attrezzature per il ricovero biciclette.
Inoltre per la prima volta sono stati installati stalli di parcheggio dedicati alla ricarica di auto elettriche o ibride plug-in aderenti alla Piazza-Giardino, dove l’energia di ricarica deriva direttamente dall’impianto fotovoltaico e quindi, letteralmente, ad impatto “0”.
Nei prossimi mesi verrà realizzato impianto fotovoltaico sulle coperture degli edifici del plesso didattico Q02, composto da 1946 moduli da 130 Wp in grado di fornire una potenza pari a 252,98 Kwh, e un impianto da collocarsi su pensiline in acciaio di nuova fabbricazione antistanti il plesso, composto da 2065 pannelli per una potenza pari a 268,45 Kwh.


Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti partecipando alla inaugurazione della Piazza Giardino Fotovoltaico ha sottolineato: “Dobbiamo abbandonare l’epoca delle energie tradizionali, puntare sempre di più sulle rinnovabili e sul fotovoltaico, anche in vista dell’impegno preso a livello europeo per la conferenza di Parigi 2015. Farlo può anche essere una grande leva di sviluppo economico per il nostro Paese, dove abbiamo una tecnologia molto avanzata. Che questi esperimenti si facciano in una università è particolarmente interessante, perché in questo settore la tecnologia e l’innovazione sono fondamentali per il nostro Paese, da un punto di vista ambientale ed economico”. “Qui a Parma - continua il Ministro - c'è un'opera che ci indica una strada, quella di andare verso le energie rinnovabili e alternative. Abbiamo fissato come Europa un target importante, arrivare al 27% di produzione energetica proveniente da rinnovabili. È l'innovazione che può spianarci la strada verso questo obiettivo”. “Mi piacerebbe – ha concluso il Ministro - che Parma diventasse un ateneo pilota per l'ambiente e le soluzioni per l'autosufficienza energetica”.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/07/2017

La macchina ibrida alimentata da fotovoltaico

Panasonic e Toyota hanno siglato una partnership ed è ora disponibile la Prius PHV un'auto ibrida a energia solare   Il futuro è già iniziato e sono sempre di più le applicazioni dei pannelli fotovoltaici non solo per ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilitÓ con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

21/07/2017

Fotovoltaico e grid parity, ci siamo!

Quali sono le opportunità che oggi offre il settore fotovoltaico anche in termini di impianti industriali? Qual è lo scenario possibile per i prossimi anni? Quanto è vicina la grid parity?     Si è svolto a Milano PV ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

17/07/2017

Il GSE sospende gli effetti delle verifiche per impianti fv non certificati

Per gli impianti fotovoltaici di potenza compresa tra 1 e 3 kW, il GSE ha sospeso gli effetti dei provvedimenti di verifica, in attesa del completamento dell’iter parlamentare del DDL “Legge annuale per il mercato e la ...

11/07/2017

Nei prossimi 4 anni 2GW di nuovi impianti per il fotovoltaico italiano

Le fonti rinnovabili sul mix energetico in Italia oggi hanno raggiunto quota 38.5%. Il fotovoltaico italiano nella top 5 mondiale per base installata. Quanto è vicina la grid parity?   A cura di Damiano Cavallaro - Energy&Strategy ...

10/07/2017

Le rinnovabili tornano a crescere: +66% nei primi 5 mesi del 2017

Grazie agli impianti di grande taglia le FER nel periodo gennaio/maggio raggiungono 432 MW. L’Osservatorio Anie Rinnovabili    
Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto Osservatorio sulle energie rinnovabili elaborato su dati ...

04/07/2017

Finestre intelligenti per il risparmio fino al 40% dei costi in bolletta

Le finestre solari aumentano l'illuminazione, regolano il raffrescamento e il riscaldamento e permettono di risparmiare fino al 40% in costi energetici dell'edificio medio.  
Gli ingegneri dell’Università di Princeton hanno messo a ...