IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Inaugurate le prime case popolari ecologiche della Toscana

Inaugurate le prime case popolari ecologiche della Toscana

Sono stati inaugurati nel comune di Capannori cinque alloggi di edilizia residenziale pubblica, che si caratterizzano per rispetto dell'ambiente, risparmio energetico e risposte all'emergenza abitativa. Si tratta del primo esempio in Toscana di bioarchitettura applicata alle case Erp. In questo modo Capannori si conferma comune all'avanguardia nel campo della sostenibilità ambientale.
Il nuovo edificio è altamente innovativo, costruito secondo i criteri della bioarchitettura, dove sono stati utilizzati materiali ecocompatibili (completamente assenti solventi chimici o isolanti sintetici), con un'attenzione massima all'efficienza energetica e alla tutela dell'equilibrio con il territorio.
Grazie a queste caratteristiche i nuovi alloggi sono certificati in classe energetica A+: ciò significa che gli appartamenti 'consumano' meno di 23,48kWh/m2 all'anno contro i circa 160 kWh/m2 della media delle abitazioni italiane. Il loro fabbisogno energetico, in pratica, risulta più di sei volte inferiore a quello medio. Per la sua costruzione Erp, che si è occupata anche della progettazione, ha ottenuto un finanziamento di circa 900.000 euro dalla Regione Toscana e ha operato su un terreno di proprietà comunale.
Dei cinque alloggi tre hanno una superficie di circa 75 metri quadrati, mentre due sono più piccoli e sono grandi 60 metri quadrati.
"Quest'opera è molto importante per il territorio - dice il Sindaco Del Ghingaro -, perché dimostra che si possono coniugare le necessità dei cittadini con le buone pratiche ambientali. Oltre a dare una risposta concreta all'emergenza abitativa, garantiamo alla comunità capannorese e alle prossime generazioni un futuro sostenibile. Per noi rappresenta una scelta politica precisa, che ha caratterizzato il precedente mandato e che ci sta contraddistinguendo tutt'oggi. Urbanistica, sociale e ambiente sono tre settori che non possono prescindere l'uno dall'altro. Con l'inaugurazione di questi alloggi popolari traduciamo in fatti la cultura di attenzione alle fasce deboli della popolazione, di rispetto dell'ambiente e di salvaguardia del territorio che promuoviamo attraverso l'azione amministrativa".
Nel dettaglio, gli alloggi sono situati in un edifico a schiera, composto da cinque appartamenti, due dei quali interamente al piano terra e tre dislocati fra piano terra e primo piano. Ogni alloggio ha un giardino esclusivo e due posti auto.
"Una modalità di costruzione innovativa - aggiunge l'assessore al welfare e alle politiche per la casa Allocca - che coniuga elevati risultati di rendimento energetico ad un bassissimo impatto ambientale, in termini di emissioni di CO2. Per quanto riguarda il risparmio energetico l'edificio è certificato in classe A, ciò significa che il consumo per metro quadro è di circa un sesto rispetto ad una costruzione 'normale'. É il primo progetto pilota in Toscana, al quale prevediamo di farne seguire altri. Ad esempio a Firenze è in fase di avvio la realizzazione di una palazzina a sei piani, seguendo gli stessi canoni costruttivi. Un altro vantaggio è che questo tipo di abitazioni possono essere costruite in metà tempo rispetto a quelle tradizionali".
Dal punto di vista tecnico, la struttura portante antisismica dell'edificio è realizzato con legno certificato, proveniente da foreste che vengono rimboschite. Il riscaldamento, invece, è di tipo geotermico con pannelli radianti a pavimento. L'acqua calda è prodotta, per più del 50 per cento del fabbisogno annuo, da pannelli solari posti sul tetto ed eventualmente integrata tramite una caldaia, con potenzialità 34 kW.
"Sono molto soddisfatto di questa costruzione - conclude il presidente Erp Franceschini - che coniuga in sé principi importanti per il territorio. Questi appartamenti potranno risolvere i problemi abitativi di alcune famiglie capannoresi e rappresentano l'avanguardia in materia di bioarchitettura e di risparmio energetico. Abbiamo lavorato a un progetto di rilievo che da oggi potrà essere al servizio dei cittadini".
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilit con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

21/07/2017

Polo deccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Per le situazioni di emergenza la casa rinnovabile e autosufficiente

LIFEHAUS è un progetto che sviluppa abitazioni neutrali a basso consumo energetico e autosufficienti, partendo da materiali di riciclo.
     L'architetto libanese Nizar Haddad ha realizzato il progetto LIFEHAUS ovvero ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...

12/07/2017

Casa Smart Plus a emissioni quasi 0

Un sistema costruttivo innovativo che assicura contenimento dei consumi, risparmio in bolletta e utilizzo esclusivo di energie rinnovabili     Presentato recentemente a Casale sul Sile, in provincia di Treviso, il primo cantiere aperto Casa ...