IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Indice della Green Economy: al Trentino la medaglia d'oro

Indice della Green Economy: al Trentino la medaglia d'oro

Fondazione Impresa ha elaborato la classifica delle regioni pi Green d'Italia

L’indice di Green Economy elaborato da Fondazione Impresa, fornisce una classifica delle regioni italiane più green, attraverso l'incrocio di 21 indicatori di performance che riguardano i principali settori interessati dalla green economy: energia, imprese e prodotti, agricoltura, turismo, edilizia, mobilità e rifiuti.

I dati alla base dello studio sono stati tratti da fonti ufficiali (Istat, Terna, Sinab, Enea, etc.) attraverso le informazioni statistiche disponibili a novembre 2013.

Sulla base degli indicatori selezionati e sottoposti a una specifica procedura statistica di standardizzazione della variabile, è stata stilata da Fondazione Impresa la classifica delle regioni italiane più green. Medaglia d'oro al Trentino Alto Adige che svetta da solo in cima alla classifica, totalizzando un punteggio (1,004) che stacca di molto quello totalizzato dalla 2° classificata Umbria (0,280) e dalla 3° classificata Marche (0,209). In generale le regioni meridionali registrano performance peggiori rispetto a quelle del nord Italia, fanno eccezione l’Abruzzo (8° che migliora di 5 posizioni rispetto al 2012), solo in parte la Sardegna (11°) e la Basilicata (12°) che si posizionano meglio della Lombardia (13°) e la Liguria (15°) che si ritrova ancora dietro la Calabria (14°). Il centro italia, a parte il Lazio che si posizione nella parte bassa della classifica, tiene testa al nord.

 

Indice di Green Economy 2013: il confronto con il 2012

 

Dall'analisi emerge che le regioni settentrionali hanno ottenuto buoni piazzamenti negli indicatori legati all'edilizia, in particolare l’indicatore sulle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici è dominato dalle regioni settentrionali che ricoprono le prime otto posizioni, con in testa il Trentino Alto Adige (10,1 documentazioni inviate ogni 1.000 abitanti), il Friuli Venezia Giulia (9,3) ed il Piemonte (8,8). Per quanto riguarda la potenza installata solare-fotovoltaica in Conto Energia su edifici, al 1° posto si colloca ancora il Trentino Alto Adige con 348,3 KW di potenza installata ogni 1.000 abitanti. Si ritrova poi l’Umbria e le Marche al 2° e 3° posto (283,2 e 274,2 KW/1.000 abitanti), seguite dalla Sardegna.

Le regioni centrali ottengono ottimi piazzamenti negli indicatori sui punti vendita bio e alloggi agro-turistici, e fanno bene anche nell’agricoltura biologica dove primeggiano le regioni meridionali; alcune regioni del Sud d’Italia si difendono anche per produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili scavalcando in qual-che caso le regioni del Centro-Nord.

Per quanto riguarda l'utilizzo di energie rinnovabili Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Basilicata sono le regioni che presentano la maggiore percentuale di energia elettrica da fonti rinnovabili (rispettivamente 99,9%, 91,2% e 69,7% sulla produzione totale). Relativamente alla Carbon Intensity che misura il grado di emissioni responsabili del cambiamento climatico, la Campania risulta 1° in classifica con il valore più basso, subito dopo si posizionano Trentino Alto Adige, Lazio, Marche, Lombardia, Piemonte e Veneto. Rispetto al risparmio energetico certificato con i Titoli di Efficienza Energetica (TEE) ai primi tre posti si ritrovano Puglia, Toscana e Trentino Alto Adige, rispettivamente con 1.581,4, 1.173 e 1.047,2 KWh per abitante risparmiati tra giugno 2011 e maggio 2012. Il Trentino ha più che triplicato questo valore rispetto al rapporto 2012, mentre la Puglia lo ha più che raddoppiato.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...

01/06/2018

5 giugno, giornata mondiale dellambiente

La Giornata mondiale dell'ambiente organizzata ogni anno delle Nazioni Unite il 5 giugno, vuole incoraggiare la consapevolezza e l'azione a livello mondiale per la protezione dell'ambiente     Come ogni anno dal 1972 il 5 giugno è la ...