IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Informazione e formazione nel mondo della termoidraulica con Thermo Evolution

Informazione e formazione nel mondo della termoidraulica con Thermo Evolution

Thermo Evolution: da nuove regole a nuove opportunit

Il 26 Settembre 2015 sarà una data da ricordare per i produttori, i distributori e gli installatori del settore dei sistemi di riscaldamento. Da questo giorno, infatti, tutti i prodotti e i servizi termosanitari immessi sul mercato dovranno essere accompagnati da un'etichetta energetica e rispettare i nuovi requisiti minimi di performance energetica per circolare liberamente in tutta Europa.

I Regolamenti 811/2013 e 812/2013 sull’etichettatura energetica e 813/2013 e 814/2013 sulla progettazione ecocompatibile fanno parte della strategia politica che l'Europa sta portando avanti sul tema dell'efficienza dei prodotti e che ha, tra i suoi principali obiettivi, quello di aumentare la consapevolezza dei consumatori finali nella scelta dei prodotti più efficienti.

 

Questo cambiamento ha spinto le principali associazioni nazionali del mondo della termoidraulica, ossia ANGAISA, ASSISTAL, ASSOTERMICA e MCE, a unirsi e "fare sistema" per creare una serie di appuntamenti tematici rivolti ai professionisti del settore e dedicati alle modifiche pratiche che la nuova normativa apporterà.

 

Il 12 Maggio 2015 si è tenuta presso il Circolo della Stampa di Milano una conferenza stampa dove si sono presentati la normativa di riferimento inerente all'etichettatura energetica e alla progettazione ecocompatibile e il percorso itinerante su tutto il territorio nazionale strutturato in due fasi: la prima più generale a carattere di comunicazione e informazione con un tour di workshop che toccherà alcune delle città più importanti dal nord al sud; e la seconda, più tecnica, con corsi di formazione specifici per le differenti figure professionali coinvolte.

 

L'evento si è aperto con una breve presentazione del progetto da parte del Business Unit Director di Reed Exhibitions Italia Massimiliano Pierini. Come già premesso, ha designato il 26 Settembre 2015 coma una data spartiacque, dopo la quale non solo diverranno operativi i regolamenti che riguardano l'etichettatura energetica e le misure di ecodesign, che interesseranno il mondo della produzione, distribuzione e installazione, ma cambierà radicalmente il mercato (come verrà spiegato in seguito nell'intervento di Montanini). Alla luce di queste novità, ANGAISA, ASSISTAL ASSOTERMICA e MCE, con il patrocinio di Enea, hanno collaborato per creare Thermo Evolution. Il progetto prevede la sua attuazione dal 12 Maggio al 26 Settembre 2015, con una primaria attività di comunicazione, con conferenza stampa, attività di PR, sito web, direct marketing, social network, video; in secondo luogo, un'attività di informazione, composta da 4 workshop: Milano (26 Maggio, Unione del Commercio), Padova (16 Giugno, Villa Ottoboni), Roma (30 Giugno, Radisson Hotel) e Bari (23 Settembre, Villa Romanazzi Carducci); e infine, l'attività di formazione, con 8 corsi ANGAISA e 13 corsi ASSISTAL. Il momento conclusivo del percorso, a sei mesi dall'operatività dei Regolamenti, si terrà in occasione di MCE 2016, dal 15 al 18 Marzo 2016, che festeggia il 40° anniversario. 

 

Protagonista del secondo intervento è stato il Presidente dell'ASSOTERMICA, Alberto Montanini, il quale ha cercato di esplicitare quali possano essere gli elementi tecnici di novità dei regolamenti. Dopo una breve presentazione dell'Associazione dei produttoridi apparecchi e componenti per impianti termici di cui è presidente, il dott. Montanini ha presentato in modo schematico l'evoluzione della legislazione ErP e Labelling, dalle direttive quadro ai Regolamenti attuativi. 

 

 

 

Nonostante l'iter legislativo europeo sia stato molto lungo e complesso, i Regolamenti sono diventati immediatamente esecutivi e applicabili con identiche modalità e tempi in tutti i paese dell'UE, senza possbilità di deroghe. Di seguito un altro schema presentato dal presidente di ASSOTERMICA che spiega i campi di applicazione dei Regolamenti e le tempistiche.

 

 

Come precedentemente anticipato nel primo intervento, queste normative saranno in grado di cambiare il mercato dei prodotti e dei sistemi termosanitari. Infatti, l'ingresso delle nuove etichette e dell'ecodesign cambieranno l'offerta, stimolando la domanda di prodotti più efficienti e aumentando la "consapevolezza energetica" nella scelta dell'utente finale, attraverso una simbologia universale e la confrontabilità tra diverse soluzioni. Si prevede nei mesi successivi al 26 Settembre un incremento delle tecnologie ad alta efficienza ed energie rinnovabili (come caldaie a condensazione, pompe di calore, sistemi solari termici) rispetto alle tecnologie tradizionali, che oggi coprono il 60% dell'attuale mercato italiano. 

 

La parola è passata a Roberto Moneta, Responsabile UTEE ENEA, il quale ha affrontato il contesto di riferimento e la sorveglianza di mercato. Come anticipato nei due precedenti interventi, l'iter normativo di questi regolamenti è stato lungo e complesso: anche se sono stati ufficializzati in Gazzetta Europea nel 2013, se ne studiava il contenuto già dal 2006. Attestate le principali novità che il 26 Settembre 2015 porterà nel settore, la sfida principale sarà il controllo del mercato, in modo da impedire che impianti e sistemi non ufficialmente certificati circolino nell'Unione Europea. Una pratica simile è stata effettuata quando l'etichettatura europea ha interessato alcuni elettrodomestici come frigoriferi, televisori e lampadine. 

 

Gli ultimi due interventi si sono concentrati sulla visione dei distributori e degli installatori, accomunati dal desiderio di creare una coscienza comune e chiara sull'argomento, dato che si tratta dei maggiori destinatari dei nuovi Regolamenti.

 

La visione dei distributori è stata presentata da Mauro Odorisio, presidente ANGAISA, associazione nazionale di categoria dei commercianti di articoli idrosanitari, climatizzazione, che vede in questo nuovo scenario un'opportunità unica per valorizzare il proprio ruolo di associazione attraverso un'interazione costruttiva e sinergica con altri attori della filiera e garantendo la massima circolazione delle informazioni. Proprio per questo, ANGAISA, in linea con i propri principi, metterà a disposizione degli associati nuove opportunità di formazione e aggiornamento professionale. 

Parallelamente ai 4 workshop previsti con Thermo Evolution, ANGAISA promuoverà sul territorio nazionela un calendario di seminari di formazione rivolti ai distributori ITS. 

 

La visione degli installatori è invece rappresentata da Maurizio Esitini, direttore ASSISTAL, associazione che fornisce ai propri iscritti una serie di servizi a supporto delle attività relative al core-business delle imprese, come i corsi di formazione professionale e l'assistenza tecnica e giuridica. Il dott. Esitini ha spiegato come la nuova etichetta energetica degli impianti e sistemi per il riscaldamento e per la produzione dell'acqua calda sanitaria sia solo una guida per un primo orientamento  nel processo decisionale di un utente, in quanto potrebbe non corrispondere alla migliore soluzione, in termini di efficienza o economicità, per il cliente. E' qui che l'installatore, come tecnico esperto, copre un ruolo fondamentale per determinare il corretto valore di efficienza del sistema in rapporto alle scelte tecologiche effettuate. 

 

a cura di Sara Leonardi

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2018

Cessione del credito per ecobonus e sismabonus, i chiarimenti dellAgenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare 17/E che fornisce utili chiarimenti sulla cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di efficienza energetica e per gli interventi relativi all'adozione di misure ...

18/07/2018

Approvato il programma per l'Efficienza energetica della PA

Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Ambiente hanno approvato il PREPAC 2017 che prevede il finanziamento di 39 progetti, di cui 7 in grado di assicurare un risparmio energetico superiore al 50% rispetto ai consumi annuali precedenti ...

02/07/2018

Nuova norma UNI per posatori sistemi a cappotto

Pubblicata la norma elaborata dal CTI che definisce i requisiti relativi all'attività professionale dell'installatore di sistemi di isolamento termico a cappotto      Il tema dell'isolamento termico degli edifici è ...

08/06/2018

Su questi schermi Mister Cappotto, la miniserie animata sui sistemi in EPS

AIPE e l’Agenzia Realtà hanno scelto di raccontare qualità e vantaggi dell’isolamento a cappotto in EPS in maniera originale e divertente: è on line il primo dei video che vede protagonisti gli Agenti speciali EPS 00B & ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

16/05/2018

Le nuove norme Europee per lambiente

Il Parlamento Europeo lo scorso aprile ha varato le nuove norme per rendere le auto più pulite e sicure, e il nuovo pacchetto normativo sugli obiettivi di riciclaggio. Intanto il Consiglio Europeo approva gli obiettivi di riduzione delle emissioni e di ...

04/05/2018

Detrazione del 50% per storage su FV esistente

Una circolare dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che l’installazione di un sistema di accumulo su impianto fotovoltaico esistente dà diritto alla detrazione del 50%    
La circolare 7/E del 27 aprile scorso ...

30/03/2018

Chiarimenti su pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico

Una recente sentenza del TAR della Lombardia ha precisato che i pannelli fotovoltaici non rappresentano un elemento di disturbo visivo ma sono elementi normali del paesaggio     Il TAR della Lombardia ha pronunciato la sentenza (496/2018) che ...