IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Innovazione e ecobonus segnano il successo dell’impiantistica

Innovazione e ecobonus segnano il successo dell’impiantistica

Presentato il 2° Rapporto congiunturale e previsionale CNA-Cresme sul mercato dell'installazione degli impianti negli edifici

 

Dal 2° rapporto CNA-Cresme sul mercato dell’installazione degli impianti negli edifici emergono notizie positive, nel 2015 infatti il settore è cresciuto e il volume d’affari complessivo dell’intera filiera ha superato i 110 miliardi di euro, contando per il 43% del valore della produzione complessiva in edilizia, escluse le opere infrastrutturali.
Un ruolo quindi di primo piano e una crescita legata all’innovazione che l’intero settore sa esprimere, agli interventi di ammodernamento e manutenzione dell’esistente e di collocazione nei nuovi fabbricati.

 

CNA sottolinea naturalmente l’importanza delle detrazioni fiscali del 50% e 65% per gli interventi di ristrutturazione ed efficienza energetica, che hanno sostenuto il rinnovo degli impianti. Nel complesso, si legge nel Rapporto, le agevolazioni hanno veicolato 28 miliardi di euro di spesa nel 2013 e 28,5 miliardi nel 2014. Nel 2015 l’importo complessivo degli investimenti è diminuito a 25,2 miliardi per poi essere rilanciato nel mese di gennaio (+96% tendenziale) e febbraio (+3,7%).

 

Le prospettive per il periodo 2015-2019 anticipano uno scenario per l’impiantistica negli edifici particolarmente positivo che, posto che in Italia ci sia stabilità, se non positiva evoluzione, delle condizioni generali economiche e sociali, potrebbero avere i seguenti tassi di crescita annui: +4,4% nel 2016, +4,6% nel 2017, +5,5% nel 2018, +4,0% nel 2019. 

Naturalmente perché questi scenari possano avverarsi è auspicabile che vengano confermate le detrazioni fiscali per il 2017, anche se nel Rapporto si nota che gli interventi normativi negli ultimi anni non sono mancati, dall’ampliamento della maggiore aliquota ai dispositivi di controllo remoto elettrotecnici al Conto Termico 2016; dalle direttive europee all’ampliamento dei benefici fiscali agli ex-Iacp.

 

Sergio Silvestrini, segretario generale CNA ha dichiarato che per sostenere le imprese è necessario rinnovare le detrazion i fiscali e ridurre il prelievo fiscale altissimo che ricade sulle spalle dei piccoli e medi imprenditori. "Il settore dell''installazione di impianti sta attraversando una fase difficile ma non così dura e impegnativa come quella che sta vivendo il settore delle costruzioni. In fondo si tratta di un settore resistente, capace di reggere bene l'occupazione e perdere meno di altri in termini di investimento. Segnali, questi, che confortano per il 2016, malgrado la situazione economica che rimane in forte crisi. Il settore un aiuto pero lo merita perché il mercato, continua Silvestrini, ha il terzo fatturato complessivo d''Europa, un potenziale enorme". 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/07/2017

Partnership per progetti di eco-innovazione ed efficienza

ENEA ed Environment Park hanno firmato un protocollo d'intesa con l'obiettivo di realizzare iniziative congiunte a sostegno di energia, ambiente ed efficienza energetica      I Presidenti dell’ENEA Federico Testa e di Environment ...

21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c’è la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici più efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Il Sud Italia brucia, i danni per l’ambiente forse irreparabili

Una tragedia per la biodiversità, per lo più opera di piromani, con danni ancora non quantificabili per il territorio e gravi conseguenze per l’economia e le aziende     Dal Lazio fino alla Sicilia, il Sud Italia in questi ...

13/07/2017

Cresce il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Nel 2015 una casa su 14 in legno, Italia al 4° posto in Europa, il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero     Il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi ha presentato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra ...