IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Interventi urgenti per l'efficienza energetica delle scuole

Interventi urgenti per l'efficienza energetica delle scuole

Il decreto 91/2014 conferma i finanziamenti per l'efficientamento di scuole e universit

Il decreto legge del 24 giugno n° 91 prevede disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria.

In particolare l’articolo 9 conferma i 350 milioni di euro, concessi a tasso agevolato attraverso il fondo rotativo di Kyoto “ai soggetti pubblici competenti ai sensi della normativa vigente in materia di immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica e all'istruzione universitaria, nonché di edifici dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), al fine di realizzare interventi di incremento dell'efficienza energetica degli edifici scolastici e universitari negli usi finali dell'energia, avvalendosi della Cassa depositi e prestiti S.p.A. quale soggetto gestore del predetto fondo”.

L'accesso ai finanziamenti a tasso agevolato avviene sulla base di diagnosi energetica comprensiva di certificazione energetica. 
Gli interventi devono conseguire un miglioramento del parametro di efficienza energetica dell'edificio di almeno due classi in un periodo massimo di tre anni, pena revoca del finanziamento a tasso agevolato. Tale miglioramento è oggetto di certificazione da parte di  un organismo tecnico terzo.

I finanziamenti a tasso agevolato dello 0,25% possono avere una durata massima di venti anni. Per gli interventi di  efficienza  energetica relativi  esclusivamente ad analisi, monitoraggio, audit, diagnosi, certificazione e progettazione la durata massima del finanziamento è di dieci anni e l'importo del finanziamento non può essere superiore a cinquecentomila euro.

L'importo di ciascun  intervento  non  può  essere  superiore  a  un milione di euro per interventi relativi esclusivamente agli  impianti e a due milioni di euro per interventi relativi agli impianti e alla qualificazione energetica a pieno edificio, comprensivo dell'involucro.

Entro novanta giorni dalla  data di entrata in vigore del decreto, con decreto  del  Ministro  dell'ambiente  e  della tutela del territorio e del mare e del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto col Ministro dello sviluppo economico e con  il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, sono individuati i criteri e le modalità di concessione, di erogazione e di rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato e le caratteristiche di strutturazione  dei  fondi  e delle operazioni che si intendono realizzare.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/11/2017

15 milioni per le diagnosi energetiche delle PMI

Pubblicato il Bando dal ministero dello Sviluppo Economico a sostegno delle PMI per la realizzazione di diagnosi energetiche in modo da efficientare i loro consumi   Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il bando 2017 destinato a ...

13/11/2017

SEN 2017: Italia fuori dal carbone dal 2025

Presentato a Palazzo Chigi il testo definitivo della Strategia Energetica Nazionale, che prevede un investimento di 175 miliardi, di portare le rinnovabili al 55% nei consumi elettrici al 2030 e fine carbone al 2025       Il ...

08/11/2017

Proposte per migliorare l'ecobonus per il 2018

L’analisi di Virginio Trivella di Rete Irene del testo della Legge di Bilancio 2018 e alcuni suggerimenti per ottimizzare l’ecobonus     Virgino Trivella, coordinatore del Comitato tecnico scientifico di Rete Irene, ci propone ...

07/11/2017

Costruire edifici con componenti riutilizzabili

Un progetto di ricerca dell'Università del Lussemburgo per ottimizzare l'efficienza energetica nel settore delle costruzioni    
L'Istituto di Ingegneria Civile e Ambiente (INCEEN) dell'Università di Lussemburgo ha firmato un ...

31/10/2017

In Senato il testo definitivo della Legge di Bilancio 2018, le novit per ledilizia

E’ arrivato in Senato per l’esame parlamentare il testo finale della legge di bilancio 2018: prorogate le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Confermato il ...

31/10/2017

Le proposte del Senato per il nuovo APE europeo

Il Senato ha approvato una risoluzione con i commenti alla proposta del parlamento Europeo di modifica alla  direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica dell'edilizia per garantire risparmio energetico ed ...

30/10/2017

Efficientamento energetico per le sedi dei vigili del fuoco

Pubblicato un bando di gara Consip per l'efficientamento energetico di 104 sedi dei Vigili del Fuoco dislocate in 93 siti     Scade il 20 febbraio 2018 il termine per partecipare al bando di gara pubblicato da Consip per l’affidamento di ...

27/10/2017

Vetro basso emissivo: la tecnologia al servizio del risparmio energetico

Aumenta il comfort termico diminuendo le perdite di calore: stiamo parlando del vetro basso emissivo, la scelta giusta per favorire il risparmio energetico.    
Il comfort abitativo è determinato dalla scelta delle giuste superfici ...