IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La crescita inarrestabile delle rinnovabili

La crescita inarrestabile delle rinnovabili

Irena ha pubblicato i dati aggiornati: il settore delle rinnovabili nel 2017 è cresciuto dell'8,3% aggiungendo 167 GW di nuova capacità. Una cifra record 

 La crescita inarrestabile delle rinnovabili

 

Alla fine del 2017, la nuova capacità installata da fonti rinnovabili è aumentata di 167 GW (+8,3% su 2016) e ha raggiunto i 2.179 GW a livello globale. Il dato emerge dal nuovo report "Capacity Statistics 2018" diffuso da IRENA, Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili.

 Capacità da rinnovabili a livello globale dal 2011-2017

 

Questi dati, ha dichiarato il Direttore Generale dell'IRENA Adnan Z. Amin, confermano che la transizione energetica globale continua a procedere a un ritmo sostenuto, grazie al rapido calo dei prezzi, ai miglioramenti tecnologici e a un contesto politico sempre più favorevole. "Le energie rinnovabili rappresentano oggi la soluzione per i paesi che vogliono sostenere la crescita economica e la creazione di posti di lavoro, così come per quelli che cercano di limitare le emissioni di carbonio, garantire l'accesso all'energia per tutti, ridurre l'inquinamento atmosferico e migliorare la sicurezza energetica". E' però necessario, ha continuato Admin, che la transizione energetica coinvolga oltre la generazione elettrica, anche i settori di uso finale quali il riscaldamento, il raffreddamento e il trasporto, dove c'è una grande opportunità di crescita delle energie rinnovabili.

 

nuova capacità installata da fonti rinnovabili nelle aree del mondo

 

Il solare fotovoltaico (PV) è cresciuto del 32% nel 2017, seguito dall'energia eolica, che è aumentata del 10%. Alla base di questa crescita vi sono sostanziali riduzioni dei costi, con una diminuzione del 73% del costo dell'elettricità prodotta dal solare fotovoltaico e quasi un quarto per l'energia eolica onshore tra il 2010 e il 2017. Entrambe le tecnologie si posizionano nella fascia di costo dell'energia generata dai combustibili fossili. 

 

La Cina si conferma il paese leader per le nuove installazioni, nel 2017 ha contato per quasi la metà di tutta la nuova capacità. Il 10% di nuova capacità viene dall'India. Nel 2017 l'Asia ha rappresentato il 64% delle nuove capacità, rispetto al 58% dell'anno precedente. Nel 2017 l'Europa ha aggiunto 24 GW di nuova capacità, seguita dall'America settentrionale con 16 GW. Il Brasile ha iniziato un significativo percorso di sviluppo delle energie rinnovabili, installando 1 GW di produzione solare, dieci volte superiore a quello del 2016.

 

In crescita anche le installazioni off-grid, con una stima di 6,6 GW, ovvero un aumento del 10% rispetto al 2016.

 

L'asia ha dominato il settore fotovoltaico, con un aumento di 72 GW, soprattutto grazie alle performance di 3 paesi: 53 GW (+68%) in Cina, che da sola ha rappresentato oltre la metà di tutta la nuova capacità solare installata nel 2017, 9,6 GW (+100%) in India e 7 GW (+17%) in Giappone. 

Altri paesi che hanno installato più di 1 GW di energia solare nel 2017 sono: USA (8,2 GW); Turchia (2,6 GW); Germania (1,7 GW); Australia (1,2 GW); Corea del Sud (1,1 GW); Brasile (1 GW

 

Per quanto riguarda l'eolico, tre quarti della nuova capacità è stata installata in cinque paesi: Cina (15 GW), Stati Uniti (6 GW), Germania (6 GW), Regno Unito (4 GW) e India (4 GW). Anche il Brasile e la Francia hanno installato più di 1 GW. 

 

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/08/2018

Acqua per Gaza: completato il pi grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà     La scorsa settimana l'Unione Europea ha ...

01/08/2018

Nei primi 6 mesi del 2018 rinovabili in calo del 39%

Pesante calo per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine giugno 2018 raggiungono 334 MW, -39 % rispetto allo stesso periodo del 2017. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili      Diciamo ...

31/07/2018

2 giorni dedicati al mini eolico con In-Vento

Riva del Garda ospita dal 6 all'8 settemnbre la seconda edizione di In-Vento, appuntamento internazionale dedicato al piccolo eolico     In-Vento torna a Riva del Garda dal 6 all’8 settembre, in una seconda edizione che si ...

26/07/2018

Le rinnovabili off-grid stanno crescendo con enormi benefici per milioni di persone

Il nuovo studio pubblicato da Irena segnala il fortissimo sviluppo negli ultimi 10 anni delle tecnologie rinnovabili non connesse alla rete     Nell'ultimo decennio le energie rinnovabili off-grid hanno registrato una crescita ...

20/07/2018

Nanoparticelle d'oro per migliorare l'accumulo di energia fotovoltaica

Pubblicati i risultati di una ricerca dell'Università Rutgers-New Brunswick: piccolissime nanoparticelle d'oro a forma di stella possono aiutare lo stoccaggio di energia e favorire un uso più ampio della luce solare e dei materiali avanzati per ...

11/07/2018

Efficienza al 25,2% dall'unione celle solari in silicio e perovskite

Le celle solari tandem realizzate nell’ambito del progetto europeo CHEOPS che uniscono silicio e perovskite raggiungono l’efficienza record del 25,2%.     Il Progetto Europeo CHEOPS, è partito a febbraio 2016 per lo ...

09/07/2018

Rinnovabili: le potenzialit del fotovoltaico off-grid

Nel mondo ci sono circa un miliardo di persone che non hanno accesso all’elettricità. I sistemi fotovoltaici off-grid possono aiutare a colmare questo divario, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Ma serve il supporto dei governi ...

04/07/2018

Possibile contrazione per il mercato fotovoltaico

Bloomberg pubblica per la prima volta stime negative rispetto ala crescita del settore fotovoltaico nel 2018: per la prima volta le installazioni potrebbero diminuire, del 3% secondo uno scenario conservativo      Per la prima volta il ...