IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Irene, sistema integrato per la riqualificazione energetica degli edifici

Irene, sistema integrato per la riqualificazione energetica degli edifici

Rete di imprese per gli smart building

Rete Irene è un network composto da 13 aziende, da oltre 50 anni all’avanguardia nel settore degli interventi sugli immobili residenziali e non, che si sono unite per un nuovo concetto di Riqualificazione Energetica degli Edifici.

Interlocutori della Rete sono i piccoli proprietari, le pubbliche amministrazioni ma anche i gestori di importanti patrimoni immobiliari che prima di tutto vogliano adeguare alloggi ed edifici ai migliori standard europei di efficienza energetica e che siano inoltre intenzionati ad avere abitazioni e immobili non solo in grado di risparmiare, ma di guadagnare.

Non solo riqualificazione energetica dunque, ma Irene propone un più ampio concetto di smart building, un vero e proprio sistema integrato che renda la casa efficiente dal punto di vista energetico, ma rispettosa dell’ambiente ed economicamente intelligente, in grado di ridurre le emissioni inquinanti rispettando l’ambiente e le spese di riscaldamento fino al 50% .


Per capire  le potenzialità del network basta pensare che un appartamento di 80 metri quadri a Milano in 12 mesi consuma mediamente 20 mc di combustibile per metro quadro. Il che significa circa 1550 € ogni anno. Solo di riscaldamento. Discorso analogo riguarda il tema dell’inquinamento: un appartamento milanese di 80 mq, in un anno immette nell’atmosfera circa 3,6 tonnellate di co2, il doppio di un SUV che circola in città percorrendo 10 mila chilometri l’anno (circa 1,7-2 ton di Co2).

Secondo i dati di Finlombardia a Milano solo un edificio su 100 appartiene alla classe energetica A o A+, il 5,5% è in classe B e il 7,4% in classe C, una casa su due (il 51,6% degli edifici) è in ultima classe, la classe G, con un fabbisogno energetico annuale (per la climatizzazione e il riscaldamento) pari a 283,5 kWh/m2.

Gli edifici a Milano e in Lombardia consumano mediamente da 1,5 a 3,5 volte più energia rispetto a quelli dei paesi confinanti dove inoltre l’energia costa meno e spesso (si pensi a Vienna, Parigi, Zurigo o Berlino) l’inverno è indiscutibilmente più rigido che a Milano.

Oltre a questo, le nostre case e i nostri uffici inquinano proporzionalmente di più, immettendo nell’atmosfera Co2 da 1,5 a 3,5 volte in più.

Questa situazione è dovuta essenzialmente all’alta percentuale di impianti di riscaldamento obsoleti e alla scarsa tenuta dell'involucro edilizio la cui efficienza è inversamente proporzionale all’età degli edifici: in sostanza un immobile che risale a prima del 1980 ha un fabbisogno di energia fino a tre volte maggiore di un immobile nuovo.


Rete Irene, attraverso il gruppo di aziende coinvolte con know-how differenti e complementari, propone uno specifico Servizio REN (Riqualificazione Energetica): un’unica cabina di regia e un check-up completo dell’abitazione o dell’edificio che permette di individuarne tutti gli sprechi energetici e tutti i fattori causa di inquinamento, proponendo la soluzione più efficace e vantaggiosa.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c’è la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici più efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

8 milioni in Toscana per l’efficienza energetica degli edifici pubblici

Sarà pubblicato entro fine luglio un bando destinato all’efficientamento energetico di Enti locali e ASL della Toscana   Sono 8 i milioni messi a disposizione dal nuovo bando della Regione Toscana, che verrà pubblicato entro la ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Il Sud Italia brucia, i danni per l’ambiente forse irreparabili

Una tragedia per la biodiversità, per lo più opera di piromani, con danni ancora non quantificabili per il territorio e gravi conseguenze per l’economia e le aziende     Dal Lazio fino alla Sicilia, il Sud Italia in questi ...

13/07/2017

Cresce il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Nel 2015 una casa su 14 in legno, Italia al 4° posto in Europa, il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero     Il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi ha presentato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra ...