IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Con le caldaie a biomassa -60% per i costi di riscaldamento annui

Con le caldaie a biomassa -60% per i costi di riscaldamento annui

KWB

Le caldaie a pellet, cippato e legna garantiscono rispetto dell'ambiente, riscaldamento e risparmio

KWB da oltre 15 anni offre soluzioni innovative per il riscaldamento a biomasse su tutto il territorio italiano. In particolare l’azienda si occupa della consulenza, progettazione, vendita e installazione di caldaie alimentate a legna spaccata, pellet e cippato di potenza compresa tra i 10 e i 300kW.
In Italia l'azienda ha già installato oltre 2.000 caldaie a pellet, cippato e legna spaccata, utilizzate per il riscaldamento di ambienti da 100 m² fino a reti di 15 abitazioni singole.

Horst Stuffer, direttore di KWB Italia commenta : “Il punto di forza delle nostre caldaie risiede nella possibilità di utilizzare un’ampia gamma di combustibili garantendo i massimi livelli di efficienza energetica. Oltre a legna spaccata, pellet e cippato, le nostre caldaie sono in grado di bruciare pellet da materiali di origine agricola come il tutolo, pellet di vite, pellet di ulivo e noccioli di oliva. Grazie all’utilizzo di materie prime e di scarto possiamo garantire importanti margini di risparmio: se si utilizzano materiali propri, infatti, è possibile avere una riduzione dei costi di riscaldamento annui fino all’80% rispetto all’utilizzo di carburanti tradizionali”.


Quella del riscaldamento a biomasse è una tecnologia sempre più attuale e interessante perché consente di abbattere significativamente i costi per il riscaldamento, considerando i prezzi sempre più alti dei vari carburanti quali gasolio, gpl e metano.

Grazie al Conto termico, sottolinea Horst Stuffer: "il proprietario di una villetta che decide di installare caldaie a pellet, pezzi di legna e cippato può contare su incentivi fino a 8.500€. Chi invece non può usufruire del “Conto Termico”, può fare riferimento all'agevolazione di detrazione Irpef del 50 o 65%".

Il riscaldamento con il combustibile rinnovabile con pellet, legna e cippato, permette inoltre una riduzione annua di anidride carbonica ed è neutro in termini di CO2: nella combustione viene liberata infatti solamente la quantità di CO2 corrispondente a quella che un albero assorbe dall'atmosfera durante la crescita; un fattore di primaria importanza per la diffusione della cultura delle energie rinnovabili anche nel nostro Paese.

Richiedi informazioni su Con le caldaie a biomassa -60% per i costi di riscaldamento annui
KWB, Centro di competenza

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO