IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > L’Onu prevede che entro il 2050 l’America Latina sarà a 0 emissioni

L’Onu prevede che entro il 2050 l’America Latina sarà a 0 emissioni

Anche se America Latina e Caraibi contano solo per il 10% delle emissioni globali di gas serra, la regione è in prima linea nell’impegno per affrontare i cambiamenti climatici

 

Secondo il recente Rapporto dell'agenzia ambientale delle Nazioni Unite “Zero Carbon America Latina”, America Latina e Caraibi hanno avviato politiche talmente ambiziose e mirate volte all’abbattimento delle emissioni gas effetto serra che potrebbero eliminarle del tutto entro il 2050, facendo diventare queste aree a zero emissioni.

 

Il Rapporto in particolare analizza come gli interventi in quattro settori - produzione di energia elettrica, trasporti, uso del suolo e industria, che rappresentano il 90% delle emissioni di gas serra dell'America Latina - potrebbero assicurare che la regione diventi senza emissioni di carbonio in meno di 34 anni.


Leo Heileman direttore e Rappresentanteregionale dell'UNEP, Agenzia ambientale dell'ONU, evidenzia che si tratta di un processo già a buon punto, considerando che per esempio in Costa Rica nel corso dell'ultimo anno la produzione di energia elettrica è stata esclusivamente basata su fonti rinnovabili. In Brasile, Uruguay e Nicaragua, la transizione verso le energie rinnovabili si sta decisamente consolidando, basti considerare che dal 2013 in Brasile e Uruguay tutti i nuovi appalti per centrali elettriche sono andati ad aziende del fotovoltaico ed eolico.


Lo Studio prevede una massiccia elettrificazione del trasporto stradale, ferroviario e fluviale, che potrebbe essere facilitata da sviluppi tecnologici come batterie più efficienti e dalla riduzione dei costi di stoccaggio di energia del 14% ogni anno.

Il Rapporto stima inoltre che per raggiungere zero emissioni entro il 2050 è necessaria la fine totale della deforestazione, un rimboschimento di 50 milioni di ettari e il risanamento di 200 milioni di ettari di terreni degradati.

 

Nel maggio di quest'anno ricorda l'UNEP, i ministri dell'ambiente di tutto il mondo si riuniranno a Nairobi per la seconda sessione dell'Assemblea delle Nazioni Unite (UNEA2) - "il Parlamento per l'Ambiente" - per discutere le modalità di raggiungimento degli obiettivi climatici dell'accordo di Parigi e dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Gli sforzi e le ambizioni dell’America latina e dei Caraibi potrebbero diventare i principali driver di questo processo e sollecitare azioni anche di altri Paesi non così virtuosi.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/09/2017

Come diventare Energy Citizens

Gli esperti di ITALIA SOLARE e GREENPEACE hanno pubblicato una guida elettronica scaricabile gratuitamente per diventare un Energy Citizen    Raggiungere l'autosufficienza energetica non è solo fantasia, un ruolo sempre più ...

25/09/2017

Innovazioni: Un disco solare che produce energia elettrica

Nuovo progetto Enea: il disco solare che stocca l’energia trasformandola in elettricità on demand, che sarà alimentato da una microturbina ad aria     Enea presenta in anteprima a Roma nei prossimi giorni, nel proprio centro ...

22/09/2017

Osservatorio edifici NZEB in Italia

Promosso dall'Enea un portale dedicato al monitoraggio nel nostro paese della realizzazione degli edifici NZEB, obbligatori per legge dal 2021
  Considerando che il decreto legislativo 192/05 chiede che prima del 2021, tutti gli edifici nuovi o ...

21/09/2017

A Case di Luce l'oscar italiano dell'efficienza energetica

Il più grande edificio in Europa costruito in Natural Beton e Biomattone ha vinto il premio CasaClima Awards per le caratteristiche di ecosostenibilità, efficienza e comfort abitativo     Case di ...

20/09/2017

Il cambiamento climatico, killer silenzioso

Secondo uno Studio entro il 2100 in Europa potrebbero esserci circa 152.000 decessi dovuti al cambiamento climatico       Che il cambiamento climatico porti con sé eventi estremi, problemi ambientali e danni sempre più gravi ...

19/09/2017

Se l’edilizia è sostenibile si fa bene all’ambiente e la casa aumenta valore

E’ sempre più conveniente investire nell’edilizia sostenibile, a fronte di una spesa iniziale maggiore si avranno incrementi di valore dell’abitazione, canoni più alti e tempi di vendita ridotti     Scenari ...

18/09/2017

Presente e futuro delle FER secondo Anie Rinnovabili

Il Presidente di Anie Rinnovabili Alberto Pinori ha raccontato quali sono gli impegni principali che l'Associazione vuole portare avanti: bonus per sostituzione amianto con fotovoltaico, bandi regionali per l'accumulo, liquidazione volontaria per i 180mila ...

15/09/2017

Edifici NZEB ed edilizia sostenibile

Tutto pronto per la seconda edizione di ComoCasaClima powered by Klimahouse, a Lario Fiere dal 10 al 12 novembre, focalizzata sui costruzioni sostenibili, riqualificazioni efficienti ed edifici NZEB in Lombardia     Il settore ...