IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La nanotecnologia che protegge i moduli fotovoltaici

La nanotecnologia che protegge i moduli fotovoltaici

AquaVision Friend di Cieffe31 è una famiglia di nanotecnologie di ultima generazione, realizzate a  base di biossido di silicio. I prodotti unici sul mercato, certificati e brevettati, trovano un'applicazione ideale nel settore fotovoltaico ed edile per garantire la pulizia, il recupero di resa e la protezione dagli agenti esterni di qualsiasi superficie vetrosa e lapidea, senza risentire degli effetti di invecchiamento provocati dai raggi UV e garantendo la significativa riduzione dei costi di pulizia e l'assenza di agenti inquinanti per l'ambiente, visto che il sistema richiede solamente acqua.
 
L'applicazione di Aqua Vision Friend permette la formazione di un reticolo regolare di 0,8 μm sulla superficie trattata, stabile e garantito per 10 anni, grazie a una perfetta integrazione tra il silicio del vetro e il biossido di silicio del coating, determinandone una durata confrontabile con quella del vetro stesso. Lo spessore molto ridotto infatti, unitamente all'integrazione del prodotto con il substrato vetroso, consentono di garantire Aqua Vision Friend contro qualsiasi fenomeno di peeling.
La totale trasparenza della molecola consente inoltre di proteggere la superficie da qualsiasi forma di degrado nel tempo e preserva le caratteristiche di trasparenza e brillantezza del supporto su cui è applicato. 
 
In particolare nel settore fotovoltaico AquaVisionFriend garantisce risultati e vantaggi importanti.  Avere pannelli fotovoltaici puliti è infatti una premessa fondamentale per ottenere rese sempre elevate. Cieffe31, grazie all'esperienza maturata con aziende di primaria importanza nel settore, può garantire per 10 anni la pulizia delle superfici trattate con un recupero di resa stimato dal 2% al 4%, a seconda delle condizioni di irraggiamento e alle posizioni dei vari siti. Oltre all'incremento di energia prodotta grazie al mantenimento di un elevato grado di pulizia della superficie del pannello, Aqua Vision Friend permette di ottenere un vantaggio di potenza di circa un punto percentuale sui dati di targa dell'impianto, grazie alla minore dispersione dei raggi solari garantita da AquaVisionFriend. Nel complesso quindi l'applicazione di AquaVisionFriend nel settore fotovoltaico consente un incremento dell'energia prodotta che va dal 3% al 5 %, a seconda delle condizioni dell'impianto.

Gli impianti fotovoltaici possono essere anche già installati. In questo caso si individuano porzioni di impianto in media non inferiori a 300 kW sulle quali viene applicato il composto nanotecnologico, mettendo a confronto le stringhe di pannelli trattati con quelli non trattati.
Questo test permette di monitorare nel tempo il differenziale di resa delle due porzioni del medesimo impianto fotovoltaico, quindi a parità di condizioni atmosferiche e ambientali, consente al cliente una precisa valutazione, in termini economici, del R.O.I. (Return on Investment).
Aqua Vision Friend, consente di mantenere inalterata la trasparenza del vetro su cui è applicato, non modificando così in alcun modo l'energia trasportata dal fascio luminoso e consentendone così un pieno ed efficace utilizzo nel settore fotovoltaico.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2017

Nel 2016 cala la produzione fotovoltaica

Il "Rapporto statistico solare fotovoltaico" Pubblicato dal GSE evidenza un calo del 4,3% della produzione fv dei primi 11 mesi del 2016 rispetto allo stesso periodo del 2015     Come ogni anno il GSE, pubblica il “Rapporto statistico - ...

16/01/2017

Nel deserto israeliano la più alta torre solare del mondo

La torre Ashalim sarà alta 250 metri e riceverà la luce riflessa da un campo di 50.000 pannelli eliostati     E’ in costruzione nel deserto israeliano del Negev la torre solare più alta del mondo che con i suoi 250 ...

13/01/2017

Al Campus di Savona autonomia energetica e rinnovabili

Lo Smart Energy Building vanta autosufficienza energetica grazie a geotermia, fotovoltaico e movimento degli studenti       Prosegue l’impegno del Campus di Savona quale Centro di Innovazione nazionale sulle tecnologie per la Smart ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

21/12/2016

Il fotovoltaico più economico dell’eolico e del carbone

L’ultimo Rapporto pubblicato da Bloomberg New Energy Finance, evidenzia che il mondo green è arrivato a un punto di svolta e che i mercati emergenti stanno superando le economie forti grazie ai pannelli a basso costo.     Il ...

19/12/2016

Cala la produzione fotovoltaica nel 2016

Pubblicata dal GSE un’analisi preliminare sulla produzione fotovoltaica nei primi 9 mesi dell’anno che segna un -4.1%       Il GSE ha pubblicato l’analisi preliminare dedicata alla “Produzione fotovoltaica in Italia ...

15/12/2016

Rinnovabili in Italia in crescita, attesi lavoro e investimenti

Dal 2016 al 2020 saranno installati circa 3,7 GW di potenza aggiuntiva da fonti rinnovabili, per un investimento di oltre 7 miliardi di euro. Crescono gli occupati scendono i costi in bolletta     Il GSE ha pubblicato uno Studio sugli scenari ...