IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Sempre più netta la transizione verso le rinnovabili

Sempre più netta la transizione verso le rinnovabili

Si consolida il settore delle fonti rinnovabili e il fotovoltaico solare registra la crescita più rapida degli investimenti secondo il gruppo Energia e Ambiente di Frost & Sullivan

 

 

Il gruppo Energia e Ambiente di Frost & Sullivan ha realizzato lo studio “Global Power Industry Outlook, 2017”, dedicato alla transizione in atto del settore energetico verso sistemi più decentralizzati, intelligenti e focalizzati sulle energie rinnovabili.

 

L’analisi, che fa parte del programma Power Generation Growth Partnership Service di Frost & Sullivan, sottolinea in particolare che in questo momento ci sono importanti opportunità di mercato nel settore dell’energia elettrica, grazie soprattutto alla crescita della decentralizzazione, a un obbligo sempre più stringente di decarbonizzare, chiesto anche da normative comunitarie, e alla digitalizzazione volta ad aumentare l'efficienza operativa.


Si prevede che nel 2017 gli investimenti nell’energia pulita a livello globale arriveranno a 443,5 miliardi di dollari, grazie anche al sostegno normativo verso le energie rinnovabili nei mercati chiave e alla diminuzione dei costi delle tecnologie green.
Il fotovoltaico sarà il settore con la crescita più significativa, si stima infatti che gli investimenti aumenteranno dell’11,5% fino a raggiungere quota 141,6 miliardi di dollari nel 2017, attirando il 37,5% del totale. A seguire l’eolico, che muoverà il 21% degli investimenti globali entro il 2020.
Quello delle energie rinnovabili è dunque un mercato in trasformazione ed evoluzione che porterà gli operatori del settore elettrico a definire modelli di business innovativi, offrire soluzioni incentrate sul cliente e creare portafogli flessibili.

 

Jonathan Robinson, analista del gruppo Energia e Ambiente di Frost & Sullivan evidenzia che sempre di più gli operatori del settore cercheranno di comprendere le sfide e definire strategie di localizzazione per una crescita a lungo termine, considerando lo sviluppo di nuove aree geografiche, le legislazioni locali e gli incentivi per l’energia rinnovabile che influenzeranno il mix di combustibili. “Con la maturazione del mercato dell’energia rinnovabile e distribuita, anche il settore operativo e quello della manutenzione hanno ottime prospettive di crescita.”
La Cina sarà il più grande mercato in termini di investimenti nelle entrate, ma la crescita maggiore, a due cifre da qui al 2020, si avrà in India.
Il 73,4% degli investimenti nella produzione di energia elettrica in Europa sarà destinato alle tecnologie rinnovabili, mentre Russia e Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), in controtendenza, saranno più concentrate sull'energia nucleare e idroelettrica.
L’analisi registra infine una crescita degli investimenti nell’energia idroelettrica, nonostante si tratti di una tecnologia già matura.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/09/2017

Osservatorio edifici NZEB in Italia

Promosso dall'Enea un portale dedicato al monitoraggio nel nostro paese della realizzazione degli edifici NZEB, obbligatori per legge dal 2021
  Considerando che il decreto legislativo 192/05 chiede che prima del 2021, tutti gli edifici nuovi o ...

21/09/2017

A Case di Luce l'oscar italiano dell'efficienza energetica

Il più grande edificio in Europa costruito in Natural Beton e Biomattone ha vinto il premio CasaClima Awards per le caratteristiche di ecosostenibilità, efficienza e comfort abitativo     Case di ...

20/09/2017

Il cambiamento climatico, killer silenzioso

Secondo uno Studio entro il 2100 in Europa potrebbero esserci circa 152.000 decessi dovuti al cambiamento climatico       Che il cambiamento climatico porti con sé eventi estremi, problemi ambientali e danni sempre più gravi ...

19/09/2017

Se l’edilizia è sostenibile si fa bene all’ambiente e la casa aumenta valore

E’ sempre più conveniente investire nell’edilizia sostenibile, a fronte di una spesa iniziale maggiore si avranno incrementi di valore dell’abitazione, canoni più alti e tempi di vendita ridotti     Scenari ...

18/09/2017

Presente e futuro delle FER secondo Anie Rinnovabili

Il Presidente di Anie Rinnovabili Alberto Pinori ha raccontato quali sono gli impegni principali che l'Associazione vuole portare avanti: bonus per sostituzione amianto con fotovoltaico, bandi regionali per l'accumulo, liquidazione volontaria per i 180mila ...

15/09/2017

Edifici NZEB ed edilizia sostenibile

Tutto pronto per la seconda edizione di ComoCasaClima powered by Klimahouse, a Lario Fiere dal 10 al 12 novembre, focalizzata sui costruzioni sostenibili, riqualificazioni efficienti ed edifici NZEB in Lombardia     Il settore ...

15/09/2017

Rapporto Ecomafia 2017: inquinamento ambientale, abusivismo edilizio secondo Legambiente

L’abusivismo edilizio diminuisce ma non abbastanza: a due anni dalle leggi contro gli ecoreati sono ancora 17mila i nuovi edifici costruiti senza regolamentazione     I dossier di Legambiente sono la cartina tornasole della situazione ...

14/09/2017

+18% le installazioni di rinnovabili in Italia da gennaio-agosto

Pubblicato l'osservatorio Anie Rinnovabili, ad Agosto 2017 la nuova potenza di fotovoltaico a 291 MW, + 14% rispetto all'anno precedente     Anie Rinnovabili ha pubblicato il consueto Rapporto mensile realizzato su dati Terna, che conferma ...