Advertisement Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le nanotecnologie per migliorare l'efficienza energetica degli edifici

Le nanotecnologie per migliorare l'efficienza energetica degli edifici

NANOSILV

A MADE Expo le ultime innovazioni delle nanotecnologie applicate in campo edilizio

Le nanotecnologie su una scala molto piccola permettono di migliorare le proprietà dei materiali rendendoli “intelligenti”, capaci dunque di modificare le loro proprietà in funzione dei cambiamenti delle condizioni esterne. Proprio per questo l’edilizia rappresenta un campo di applicazione molto interessante per le nanotecnologie.
A MADE Expo (Milano 18/21 marzo) presenterà le ultime innovazioni in questo campo Nanosilv (Pad. 6, stand D48) distributore esclusivo per l'Italia di prodotti NanoPhos, azienda greca specializzata nell'ambito delle nanotecnologie applicate, che ha realizzato una serie di sistemi innovativi per migliorare l'efficienza energetica, l'isolamento e la pulizia di edifici.
Rendere le superfici idrorepellenti mantenendo inalterata la loro capacità di traspirare. Sfruttare la luce naturale circostante per distrugge sostanze inquinanti e batteri presenti sui materiali. Prevenire la corrosione attraverso una formulazione nanotecnologica a base d’acqua. Sono alcune delle caratteristiche innovative dei prodotti Nanosilv che si potranno toccare con mano e testare presso lo stand dell'azienda  al MADE Expo. Questa vasta gamma di soluzioni eco-innovatiive (Desalin, SurfaPore, SurfaShield, SurfaGuard Metals e Surfamix) è inoltre garantita da alti standard di qualità attraverso la certificazione dei processi produttivi (ISO 9001) e del sistema di gestione ambientale (ISO 14001) per sviluppo, produzione e vendita di prodotti chimici per la pulizia e la protezione delle superfici e dei prodotti nanotecnologici.

Nanosilv porterà inoltre al MADE Expo i micro rivestimenti SurfaPaint Thermo Dry, pitture termoisolanti che “rivoluzionano” il comportamento dei materiali su cui vengono applicate. Grazie alle nanotecnologie, le superfici diventano idrorepellenti, autopulenti (attraverso la disgregazione delle sostanze) e soprattutto “disinquinanti”: queste vernici catturano gli ossidi di azoto in atmosfera (causa dell'ozono a bassa quota) che vengono trasformati in acido nitrico (sostanza solubile in acqua utilizzata anche nella produzione di fertilizzanti). I vantaggi ambientali dei microrivestimenti SurfaPaint Thermo Dry sono certificati secondo la normativa UNI EN 1934:2000 che attesta e attribuisce al prodotto il 30% di risparmio energetico.

“Insieme a Ioannis Arabatzis, amministratore delegato e co-fondatore di NanoPhos, saremo al MADE Expo per far conoscere anche all'Italia gli straordinari vantaggi ambientali di questi prodotti” ha sottolineato Luisa De Colle di Nanosilv. “L'obiettivo è quello di consolidare sul mercato nazionale questa tecnologia attraverso la creazione di una struttura che comprende rivenditori, applicatori e tecnici certificati”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/06/2018

L'italia può arrivare al 59% di elettricità da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilità ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto è la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, l’innovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...

01/06/2018

5 giugno, giornata mondiale dell’ambiente

La Giornata mondiale dell'ambiente organizzata ogni anno delle Nazioni Unite il 5 giugno, vuole incoraggiare la consapevolezza e l'azione a livello mondiale per la protezione dell'ambiente     Come ogni anno dal 1972 il 5 giugno è la ...

01/06/2018

Comportamento estivo degli edifici

ANIT ha realizzato in collaborazione con il “Gruppo di Lavoro Estivo”, un approfondimento dedicato al comportamento estivo degli edifici che prende in considerazione 4 tipologie di immobili: dal residenziale monofamiliare, all'appartamento in ...