IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le proposte delle Associazioni delle rinnovabili per la promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili

Le proposte delle Associazioni delle rinnovabili per la promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili

Le Associazioni del settore delle rinnovabili AIEL, ANEV, ANEST, ANIEGIFI, APER, ASSOLTERM, ASSOSOLARE, FEDERPERN, FIPER, FIRE, GREENPEACE ITALIA, ISES ITALIA, ITABIA, KYOTO CLUB, LEGAMBIENTE e WWF ITALIA hanno sottoscritto e inviato agli organi del MSE e ai Presidenti delle Commissioni Ambiente e Attività Produttive di Camera e Senato il documento "Proposte per i meccanismi di promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili".
Il documento elaborato congiuntamente dalle Associazioni firmatarie contiene una serie di indirizzi che, dato l'imminente recepimento nell'ordinamento nazionale della direttiva 2009/28/CE, costituisce l'occasione per una revisione dei meccanismi di promozione dell'uso delle fonti rinnovabili per la produzione di energia, mirata alla razionalizzazione e armonizzazione degli attuali meccanismi. Ciò affinché l'Italia possa raggiungere gli obiettivi fissati, realizzando nel contempo lo sviluppo industriale e l'accettabilità sociale delle azioni che saranno intraprese.
In questo contesto risultano dunque fondamentali la stabilità e prevedibilità del quadro normativo che disciplina il supporto alla produzione di energia da fonte rinnovabile (con particolare riguardo alle iniziative già avviate), nonché un maggior livello di chiarezza e accessibilità delle procedure.
Inoltre, nell'impatto dei meccanismi di promozione delle rinnovabili sui consumatori finali e la loro coerenza con le scelte di politica economica e industriale, assume un ruolo determinante il contenimento del costo sostenuto per tale promozione, obiettivo realizzabile riducendo gli incentivi in funzione delle riduzioni dei costi di produzione dell'energia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia