IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Linee guida per la relazione sul contenimento dei consumi energetici

Linee guida per la relazione sul contenimento dei consumi energetici

Il Documento realizzato dal CNI ha l’obiettivo di facilitare il lavoro di verifica dei funzionari nell’applicazione dei DD.MM. 26/06/2015

 


Il CNI – Consiglio nazionale degli ingegneri- ha pubblicato le Linee Guida per la verifica della relazione sul contenimento dei consumi energetici, che hanno l’obiettivo di aiutare i tecnici comunali e i professionisti nell’applicazione dei DD.MM. 26/06/2015. Si tratta di un utile documento che chiarisce quale sia la corretta documentazione prodotta dai progettisti, gli specifici contenuti e le richieste documentali da parte dei tecnici comunali, alla luce dell’obbligo della relazione sul contenimento dei consumi energetici (ex legge 10/1991) e la verifica delle prescrizioni puntuali da rispettare a seconda dei diversi tipi di intervento edilizio.
Considerando che il tema dell’efficienza energetica è oggi prioritario per il raggiungimento degli obiettivi di contenimento dei consumi e di decarbonizzazione del sistema energetico, la Guida offre inoltre un aiuto alle Amministrazioni per una migliore applicazione delle normative in materia di efficienza energetica e fonti rinnovabili di energia, visto il grande potenziale rappresentato dall’efficienza energetica degli edifici. Gli enti locali possono assumere un ruolo di primo piano nella promozione dei temi dell’efficienza energetica, rispettando le Leggi (Legge n. 10/1991, D.Lgs. n. 115/2008, D.Lgs. n. 192/2005 e ss.mm.ii., D.Lgs. n. 102/2014) che tra le altre cose hanno affidato ai Comuni il ruolo di controllo in fase di richiesta di titoli abilitativi edilizi della qualità edilizia degli edifici nuovi, la verifica che gli stessi rispondano ai requisiti minimi di prestazione energetica dettati dalle leggi in materia e il compito di dare attuazione degli obiettivi di miglioramento dell’efficienza energetica nel patrimonio comunale e nel territorio comunale.

 

Le linee Guida raccolgono una sintesi degli adempimenti previsti dalla normativa in 14 punti:
1. Ricezione del progetto e della relazione tecnica per gli interventi e rilascio seconda copia protocollata
2. Accertamento della conformità della documentazione presentata alle norme vigenti ed agli obblighi di legge vigenti
3. Richiesta dell’AQE asseverato dal Direttore dei lavori contestualmente alla dichiarazione di fine dei lavori da parte della DL pena inefficacia della stessa
4. Richiesta dell’APE prima del rilascio del certificato di agibilità nelle nuove costruzioni e ristrutturazioni importanti
5. Verifica della consegna delle dichiarazioni di conformità ai sensi del D.M. n. 37/08 degli impianti installati
6. Controlli in corso d’opera ed entro cinque anni dalla fine dei lavori ai fini del rispetto delle prescrizioni del Decreto 192/05 volte a verificare la conformità della documentazione progettuale depositata.
7. Trasmissione alla FIRE della nomina del responsabile per la conservazione ed uso razionale dell’energia e dei consumi energetici entro il 30 aprile di ogni anno.
8. Per gli edifici di proprietà pubblica o adibiti ad uso pubblico obbligo di soddisfare il fabbisogno energetico degli stessi favorendo il ricorso a fonti rinnovabili laddove possibile, salvo impedimenti tecnici o economici.
9. Assunzione del responsabile per la conservazione ed uso razionale dell’energia nominato del ruolo di tecnico di controparte incaricato di monitorare lo stato dei lavori e la corretta esecuzione delle prestazioni previste dai contratti di Servizio Energia qualora il committente sia un ente pubblico soggetto all’obbligo di nomina.
10. Attestazione di verifica
11. Piani regolatori comunali
12. Edilizia pubblica
13. Apparecchiature e impianti per la pubblica amministrazione
14. Procedure di gara


La Guida contiene infine indicazioni per la procedura di contrrollo suddivisa in diverse fasi di verifica, tutte caratterizzate da una specifica lista di controllo che potrà essere utilizzata (in tutto o in parte) dal Tecnico Comunale e dal professionista.

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/06/2017

Efficienza energetica ed energia sostenibile. L'Italia c'!

La battaglia contro il cambiamento climatico si vince uniti. Efficienza energetica, revamping e rinnovabili rappresentano un’incredibile occasione di sviluppo per il nostro paese     Ad aprire i lavori di "Restart: rispetto e coscienza ...

20/06/2017

Efficienza energetica edifici, un bando in Puglia

Fino al 30 agosto è attivo il bando per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici pubblici della Puglia     La Puglia ha attivato un bando da 157,8 milioni di euro destinati alle Pubbliche Amministrazioni che intendano ...

09/06/2017

Focus sull'efficienza energetica in Italia

Qual è la situazione dell'efficienza energetica in Italia, quali i possibili sviluppi, quali gli interventi più interessanti. Se ne parla alla presentazione dell'Energy Efficiency Report 
L'Energy&Strategy Group della ...

09/06/2017

In Uganda un polo d'eccellenza ad alta efficienza energetica made in Italy

Progetto CMR firma il complesso ospedaliero International Specialized Hospital of Uganda, simbolo di sostenibilità e innovazione, con il paziente al centro del progetto       Un progetto tutto italiano quello dell’International ...

06/06/2017

Linee guida per la riqualificazione energetica del 3% annuo

Pubblicate le linee guida per rispettare l'obbligo della riqualificazione energetica del 3%  degli edifici della Pubblica Amministrazione Centrale   Sono state pubblicate le Linee Guida al "Programma per la Riqualificazione Energetica degli ...

06/06/2017

Lopportunit dellefficienza energetica

Sistemi e soluzioni smart di monitoraggio, controllo e incremento dell'efficienza energetica al centro del convegno promosso da Viessmann      Lo scorso 24 maggio si è svolto presso il Forum Guido Monzani di Modena, il convegno ...

05/06/2017

In Toscana un bando da 4 milioni per l'efficienza energetica

Fino al 7 settembre le imprese potranno inviare le domande per gli interventi di miglioramento dell'efficienza energetica dei propri immobili    E' stato pubblicato il bando aperto dalla regione Toscana che mette a disposizione 4 milioni di euro ...

31/05/2017

Riqualificazione=investimento: il valore della casa aumenta del 29%

Dagli interventi di riqualificazione del costruito risparmio energetico, nuova occupazione e benefici per i proprietari di casa in termini di comfort e valore dell’immobile.     Gli interventi di riqualificazione efficiente e di recupero ...