IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Marche: nuovi bandi per fonti rinnovabili e risparmio energetico

Marche: nuovi bandi per fonti rinnovabili e risparmio energetico

La Regione Marche ha attivato tre bandi in tema di efficienza energetica e fonti rinnovabili. Potranno parteciparvi gli Enti locali e gli Enti pubblici che svolgono attività di interesse pubblico non economico.

POR FESR anni 2007/2013 – Asse 3 Intervento 3.1.1.39.01 “Promozione energia rinnovabile: eolica”, scadenza 10 giugno 2009.
Il bando intende incrementare nel territorio regionale l’utilizzo delle fonti rinnovabili e quindi la riduzione delle emissioni climalteranti, in linea con quanto stabilito dal Protocollo di Kyoto, dando attuazione alle strategie energetiche delineate nel Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), approvato con Delibera di Consiglio n. 175 del 16/02/2005.
Il bando incentiva la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte eolica con aerogeneratori di piccola taglia con potenza nominale minore o uguale a 100 kW. La somma delle potenze dei singoli aerogeneratori costituenti l’impianto non potrà comunque superare i 200 kW.
Scarica il bando

POR anni 2007/2013 – Asse 3 Intervento 3.1.3.43.01 “Promozione efficienza energetica negli Enti Pubblici territoriali” – Bando di selezione per interventi di efficienza energetica negli edifici pubblici", scadenza 16 giugno 2009.
Gli interventi previsti nell’ambito dell’Asse 3 – 3.1.3.43.01 “Promozione di efficienza energetica negli Enti Pubblici Territoriali” del POR anni 2007/2013 intendono favorire lo sviluppo dell’efficienza energetica e quindi la riduzione delle emissioni climalteranti negli edifici pubblici e nella pubblica illuminazione, in linea con quanto stabilito dal Protocollo di Kyoto, dando attuazione alle strategie energetiche delineate nel capitolo 5 del Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), approvato con Delibera di Consiglio n. 175 del 16/02/2005. Sono oggetto di richiesta di contributo la realizzazione dei seguenti interventi, finalizzati al risparmio energetico e relativi ad edifici pubblici non residenziali che possono essere localizzati in tutto il territorio regionale:
• interventi di miglioramento dell’efficienza energetico - ambientale degli edifici pubblici non residenziali esistenti, riferiti sia all’involucro edilizio sia agli impianti e in ogni caso riguardanti tutti gli interventi edili finalizzati alla riduzione dei consumi energetici dell’edificio (per gli impianti per cui è previsto nell’Asse 3 del POR un finanziamento ad hoc, quali ad esempio impianti che utilizzano fonti energetiche rinnovabili ed impianti di cogenerazione e trigenerazione, sono ammesse solamente le opere per la loro predisposizione);
• interventi di nuova costruzione di edifici pubblici non residenziali ad elevata efficienza energetica e qualità ambientale (per gli impianti per cui è previsto nell’Asse 3 del POR un finanziamento ad hoc, quali ad esempio impianti che utilizzano fonti energetiche rinnovabili ed impianti di cogenerazione e trigenerazione, sono ammesse solamente le opere per la loro predisposizione).
Scarica il bando

 
POR FESR anni 2007/2013 – Asse 3 Intervento 3.1.1.41.01 “Promozione energia rinnovabile: biomasse”, scadenza 10 agosto 2009
L’intervento previsto nell’ambito dell’Asse 3 – 3.1.1.41.01 “Promozione energia rinnovabile: biomasse” del POR anni 2007/2013 intende incrementare nel territorio regionale l’utilizzo delle fonti rinnovabili e quindi la riduzione delle emissioni climalteranti, in linea con quanto stabilito dal Protocollo di Kyoto, dando attuazione alle strategie energetiche delineate nel Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR), approvato con Delibera di Consiglio n. 175 del 16/02/2005.
È oggetto di richiesta di contributo la realizzazione in tutto il territorio regionale di impianti per la produzione di energia alimentati a biomassa di potenza termica maggiore o uguale a 1,0 MWt, salvo l’accoglimento da parte della Commissione Europea della richiesta di modifica del POR, approvata dal Comitato di Sorveglianza del 14/11/2008, relativamente all’ammissibilità anche degli impianti di produzione di energia alimentati a biomassa di potenza termica maggiore o uguale a 0,5 MWt ed inferiore a 1,0MWt.
Scarica il bando

Per ulteriori informazioni
www.ambiente.regione.marche.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/01/2017

Vetrina internazionale per il mondo del riscaldamento a biomassa

Una nuova manifestazione dedicata al mercato del riscaldamento attraverso la combustione delle sostanze legnose: legna, cippato e pellet.     Reed Exhibitions Italia ha presentato la nuova fiera BIE - BIOMASS INNOVATION EXPO che si ...

20/01/2017

Il Piemonte investe nell'efficienza energetica degli edifici pubblici

Sono previsti interventi di riqualificazione efficiente che, grazie all'impegno della regione e al cofinanziamento dei beneficiari, arriveranno ad attivare più di 100 milioni di investimenti green      La Giunta regionale del ...

18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

28/12/2016

Progettare in bioedilizia, un bando in Lazio

7,26 milioni di euro stanziati dalla regione Lazio per la green economy, domande dal 12 gennaio 2017       Continua l’impegno del Lazio verso la green economy e l’innovazione, è stato infatti presentato un nuovo avviso, ...