IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Fotovoltaico bifacciale ad altissima efficienza

Fotovoltaico bifacciale ad altissima efficienza

MEGACELL

BiSoN, cella bifacciale in silicio monocristallino

Altissima efficienza (già oggi superiore al 20%) e basso costo per “BiSoN”, cella bifacciale in silicio monocristallino N-­‐type, messa a punto da MegaCell, neonata azienda padovana, insieme all’Istituto di Ricerca tedesco ISC Konstanz.

BISoN è già stata testata sul campo attraverso la realizzazione del modulo bifacciale, che con solo 60 celle è in grado di sviluppare una potenza di 350 Watt equivalenti, con un costo simile a quello di un modulo monocristallino monofacciale da 265Wp. Ciò significa una produzione energetica superiore del 30% con impianto fisso e del 50% con inseguitore, rispetto ad un tradizionale modulo 60 celle da 250-­‐265W.
Franco Traverso, titolare di MegaCell - storico fondatore di Helios Technology e di Silfab - nel corso della conferenza stampa a Solarexpo ha sottolineato: “Oltre ad un’azienda di produzione, Megacell vuole essere anche un centro di eccellenza innovativa capace di mettere in campo le migliori competenze e il know-­‐how più specialistico. Il mio “pallino” è quello di dare alla Grid Parity nuove opportunità sempre più competitive”.
Grazie a Bison infatti il costo del kilowattora diminuirà sensibilmente incrementando la convenienza del fotovoltaico come risorsa energetica alternativa ai combustibili fossili.


Caratteristiche della cella BiSoN:

  • E' bifacciale, la faccia posteriore della cella è attiva e può pertanto assorbire la luce circostante per produrre ulteriore energia, in aggiunta a quella
  • prodotta dalla faccia anteriore;
  • Ha un'efficienza superiore al 20% nel fronte e superiore al 17% nel retro, con un rapporto di bifaccialità superiore all’87%, il più alto valore oggi presente sul mercato mondiale;
  • Ha costi di produzione contenuti poiché utilizza un processo produttivo integrabile con le linee produttive esistenti.
  • E' realizzata in silicio monocristallino N-­‐type da 6 pollici e pertanto non soffre dell’effetto LID (Light Induced Degrdation). Ha quindi un’efficienza stabile
  • anche dopo l’esposizione al sole, a differenza delle tradizionali celle P-­‐type che subiscono invece una perdita del 2-­‐3% di potenza già alla prima esposizione;
  • E' compatibile con le linee standard di assemblaggio moduli
  • La faccia posteriore del modulo BiSoN contribuisce all'aumeto dell'energia prodotta con un contributo che varia da un +18%, con superfici a bassa riflettenza come può essere l'erba, ad un +80% con una superficie ad alta riflettenza come la neve.

 

Il modulo BiSoN può naturalmente essere applicato nelle installazioni tradizionali, ma si tratta di una soluzione particolarmente vantaggiosa in alcune sitazioni per esempio per gli impianti a terra e coperture, in particolare su superfici ad alta riflettenza con inclinazioni a 60°, nelle installazioni verticoli orientate a est/ovest, in tutte le situazioni in cui la facciata posteriore possa assorbire luminosità o quando si preferisca evitare la produzione elevata nelle ore centrali del giorno, per il rischio di sovra immissione, allargando così la curva produttiva nell'arco dell'intera giornata.

Si tratta di un prodotto che può avere enorme sviluppo nei paesi tropicali dove il posizionamento verticale del modulo permette di evitare il problema del deposito della sabbia che riduce del 40% la resa produttiva dei tradizionali moduli con inclinazione 10-20°.

L'unità produttiva è la stessa della Helios, presso gli stabilimenti a Carmignano di Brenta (PD),  impiega 75 ex dipendenti delle due aziende e sarà totalmente dedicata alla produzione di celle BISoN, con una capacità di 80 MW annui per il 2015, che verranno in parte destinate a produttori di moduli, ed in parte ad aziende che produrranno i moduli bifacciali per conto della stessa MegaCell.

Il piano prevede l’inserimento della tecnologia BISoN a partire da questo mese e la messa a punto della linea produttiva in circa cinque mesi con messa a regime per fine anno.

Richiedi informazioni su Fotovoltaico bifacciale ad altissima efficienza

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI