IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Merano rinnovabile

Merano rinnovabile

Sorgerà a Merano su un'area di 30 ettari una città modello che, analogamente alla città di Masdar City, nello stato di Abu Dabi sul Golfo Persico, sarà approvvigionata al cento per cento con energia prodotta da fonti rinnovabili e quindi sostenibili.
L'assessore provinciale all'urbanistica, ambiente ed energia, Michl Laimer, ha sottolineato che "la cittadella fungerà da vetrina e punto di attrazione per quanto attiene le moderne tecnologie energetiche".
La cittadella del futuro sorgerà sull'area militare dismessa e sarà realizzata secondo i canoni della bioedilizia sostenibile. Un fattore essenziale in questa realizzazione, come spiega l'assessore Laimer, è che l'energia impiegata per coprire il fabbisogno energetico deriverà esclusivamente da fonti rinnovabili e sostenibili.
La cittadella sotenibile potrà servire quale vetrina e campo di sperimentazione della più moderne tecnologie nel settore del risparmio energetico e potrà fungere quale polo d'attrazione per tutte le persone interessate ad informarsi ed acquisire nuove competenze per la produzione e l'impiego sostenibili di energia.
L'annuncio dell'assessore si pone in concomitanza dell'apertura in questi giorni della fiera specialistica Climaenergy 09 a Bolzano. L'Alto Adige in questo modo si pone come regione modello per l'impiego di energie rinnovabili e per il risparmio energetico, in previsione anche della Conferenza Mondiale sul clima che si terrà a Copenhagen nel prossimo dicembre. La cittadella sostenibile potrà servire quale vetrina e campo di sperimentazione delle più moderne tecnologie nel settore del risparmio energetico, oltre a fungere da polo d'attrazione per chiunque sia interessato al tema della produzione e l'impiego dell'energia sostenibile.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

22/03/2017

Zero Plus project laboratorio per edifici ad energia quasi 0

Palermo ha ospitato l'incontro tra i partner del progetto europeo Zero Plus project per la realizzazione di edifici a energia positiva e consumo prossimo allo zero   Per raggiungere gli obiettivi fissati dalla normativa europea in termini di ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

17/03/2017

Villa bifamiliare in classe energetica A e certificazione involucro Arca

La villa bifamiliare realizzata in struttura portante in X-Lam e in classe energetica A è il primo edificio ad aver ottenuto l'attestato Involucro Arca     E' stata realizzata da Nordhaus a Sanzeno, in provincia di Trento la casa ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...