IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Nuovo modulo “Interventi Migliorativi” del software Termo

Nuovo modulo “Interventi Migliorativi” del software Termo

MICROSOFTWARE - BM SISTEMI

Strumento utile per il certificatore che può valutare l'efficacia degli interventi per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici

Termo è il programma per la certificazione energetica degli edifici e la legge 10 che risolve le esigenze dell'utente in termini di massima versatilità, precisione e semplicità d'uso.
Termo di Namirial è il software certificato CTI più completo e intuitivo per la certificazione energetica degli edifici, sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Energetica dell'Università Politecnica delle Marche, si caratterizza per massima versatilità, precisione e semplicità d'uso.
L'input dati può essere effettuato sia in modo tabellare sia mediante un intuitivo CAD interno che permette l'inserimento dei dati con l'ausilio di disegni in formato dxf / dwg / bitmap / jpeg... ecc.
È prevista la stampa della relazione conforme alle indicazioni dell'allegato E del D.Lgs. 311/2006 e tutta la modulistica riguardante la riqualificazione energetica / asseverazioni.
Termo permette la stampa dell' attestato di Prestazione Energetica o APE, (prima ACE) sia Nazionale che regionale, inoltre con il modulo opzionale impianti, provvede all'inserimento ed al calcolo di impianti termici a ritorno simmetrico, anche con colonne montanti e collettori.
Completa il programma il modulo per il calcolo dei carichi termici estivi  negli edifici che utilizza il metodo Carrier – Pizzetti.


Il software Termo si è arricchito del nuovo modulo Interventi Migliorativi che supporta il certificatore che, attraverso un'analisi dei costi e dei benefici in termini di risparmio energetico, è in grado di valutare l'efficacia degli interventi per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici.


Come previsto dal D.Lgs 192/2005 e s.m.i., dalle Linee Guida per la certificazione (D.M. 26 giugno 2009) e dalle leggi regionali in vigore, il certificatore ha l’obbligo di indicare nel certificato di prestazione energetica, oltre allo stato dell’arte, anche gli eventuali interventi migliorativi applicabili, incluse le valutazioni dei tempi di ritorno dell’investimento e delle riduzioni di CO2 in atmosfera.
Il modulo consente di creare diversi scenari modificando dati strutturali (pareti, solai e finestre) e dati relativi agli impianti. Il certificatore può verificare la variazione della prestazione energetica per ogni scenario definito, con delle simulazioni precise e dettagliate.


Richiedi informazioni su Nuovo modulo “Interventi Migliorativi” del software Termo

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO