IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nel 2012 - 11% per gli investimenti nelle rinnovabili nel mondo

Nel 2012 - 11% per gli investimenti nelle rinnovabili nel mondo

Un'indagine di Bloomberg New Energy Finance ha rilevato che nel 2012 gli investimenti nelle energie rinnovabili nel mondo sono diminuiti dell'11%, a causa soprattutto di incertezze normative, tagli agli incentivi e cambiamenti politici in grandi mercati come gli Stati Uniti, India, Spagna e Italia.
Lo studio evidenzia che nel 2012 gli investimenti globali sono stati di 268.7 miliardi di dollari, contro i 302 miliardi del 2011. Nonostante ciò il dato del 2012 è comunque il secondo più alto in assoluto ed è cinque volte quello registrato nel 2004.
A livello mondiale la Cina è il paese che ha investito maggiormente, in crescita del 20% rispetto all'anno precedente, seguita a grande distanza dagli Stati Uniti. Anche il Sud Africa si è distindo per la crescita degli investimenti, dai pochi milioni del 2011 agli oltre 5 miliardi del 2012, grazie soprattutto al finanziamento di importanti progetti in ambito fotovoltaico ed eolico. Da sottolineare anche la performance del Giappone che, dopo gli eventi di Fukushima nel 2011, ha avviato un nuovo programma di sovvenzioni delle rinnovabili, tanto che gli investimenti nel 2012 sono aumentati del 75%.
Tra i paesi che hanno registrato una diminuzione degli investimenti ci sono gli Stati Uniti, con un calo del 32% e l'Italia che registra una flessione del 51% a 14,7 miliardi di dollari, dovuta soprattutto all'incertezza normativa e politica.
La Spagna segna addirittura un -68%, l'India infine registra un -44%, a causa soprattutto della fine degli incentivi per l'eolico e della forte diminuzione di quelli per il fotovoltaico. Segno negativo anche per Francia, Regno Unito e Germania (-27%).
 
Michel Liebreich dirigente del Bloomberg New Energy Finance ha sottolineato: "Sapevamo che il 2012 sarebbe stato al di sotto del livello del 2011, ma le voci sulla morte degli investimenti nell'energia pulita sono state comunque fortemente esagerate. L'aspetto più sorprendente è che il declino non sia stato ancora più grande, viste le turbolenze alle quali le energie rinnovabili sono state sottoposte nel 2012, dovute a incertezza politica e ai continui cali dei costi delle tecnologie''.
 
In termini di investimento complessivo vince sempre il solare, con 142,5 miliardi di dollari (-9% su un 2011 da record), seguito dall'eolico con 78,3 miliardi (-13% su 2011), smart grid, efficienza energetica e biomasse.
 

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/06/2018

Anno record per il fotovoltaico!

Pubblicato da SolarPower Europe il "Global Market Outlook 2018-2022": il 2017 è stato un altro anno da primato per il fotovoltaico che ha segnato un +30% e la domanda dovrebbe continuare a crescere fino al 2021     SolarPower Europe ...

18/06/2018

La stampa locale delle celle solari in perovskite pu salvaguardare le risorse

Un gruppo di ricerca dell’istituto Fraunhofer ISE ha sperimentato una nuova tecnica di produzione basata sulla perovskite e sull’inversione del classico ciclo produttivo delle celle solari. Il risultato? 12,6% di efficienza.   a cura di ...

15/06/2018

In leggero cale le installazioni di rinnovabili nel primo quadrimestre 2018

Diminuiscono del 4% rispetto al 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico, che complessivamente raggiungono 195 MW. L'osservatorio di Aprile di Anie Rinnovabili     ANIE Rinnovabili, associazione di ANIE ...

14/06/2018

Poche semplici mosse per il rilancio del fotovoltaico in Italia

Firmata l’alleanza tra aziende e associazioni a sostegno di maggiori investimenti nella rigenerazione delle centrali solari   Siglata la "Carta del rilancio sostenibile del fotovoltaico" dalle principali aziende e associazioni del settore: ANIE ...

13/06/2018

Con i cristalli bidimensionali aumenta la durata delle celle solari a perovskite

Un team di ricercatori di Cnr e Istituto italiano di tecnologia ha scoperto i vantaggi dell'uso del cristallo bidimensionale per il miglioramento di durata e prestazioni delle celle fv a perovskite      Le celle solari perovskite ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

08/06/2018

Facciate fotovoltaiche: le finestre che generano energia sono reali?

Ben presto potremo ricavare energia direttamente dalle finestre grazie alle facciate fotovoltaiche. Quali sono le principali tecnologie applicabili a questo settore dell’edilizia?   a cura di Tommaso Tautronico     Le finestre in ...

07/06/2018

Market e grid parity, il mercato italiano del fotovoltaico pronto

Riduzione dei costi della tecnologia, possibilità di siglare accordi PPA (Power Purchase Agreement) e gli obiettivi della Strategia energetica nazionale (Sen) hanno permesso all’Italia di tornare a essere un mercato interessante per il ...