Advertisement Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nel primo semestre 2013 raccolte da Ecolamp 1.000 tonnellate di lampade a basso consumo

Nel primo semestre 2013 raccolte da Ecolamp 1.000 tonnellate di lampade a basso consumo

Nel primo semestre 2013 Ecolamp, consorzio senza scopo di lucro dedito alla raccolta e al riciclo delle sorgenti luminose a fine vita, ha superato la quota di 1.000 tonnellate di lampade a basso consumo, con un aumento del 15% sullo stesso periodo del 2012.

In particolare sono state consegnate da cittadini e privati oltre 340 tonnellate di lampadine esauste presso le 2.245 Isole Ecologiche presidiate dal Consorzio in tutta Italia, con un incremento in linea con l’andamento complessivo. Di oltre il 15 per cento è anche la crescita della raccolta proveniente dal canale professionale: dalle 570 tonnellate dei primi sei mesi del 2012, alle 660 del 2013.

Dal punto di vista regionale, conferma il primato italiano la Lombardia, con oltre 320 tonnellate di lampadine esauste raccolte nei primi sei mesi del 2013 (+6 per cento rispetto al pari periodo del 2012), seguita dal Veneto con 122 tonnellate (+14 per cento) e dal Piemonte con 94 tonnellate (+9 per cento). Tutte le regioni italiane registrano un segno positivo rispetto al 2012 nella raccolta di sorgenti luminose, ad eccezione delle Calabria che segna una riduzione del 45 per cento e si posiziona al 18° posto della classifica italiana con 2.485 chili.

“Abbiamo raggiunto un obiettivo molto ambizioso nel corso di questo primo semestre 2013 – commenta Fabrizio D’Amico, Direttore Generale del Consorzio Ecolamp – che ci porta a guardare alle duemila tonnellate per la fine di quest’anno. Un incremento della raccolta pari al 15 per cento in tutto il territorio nazionale è un’importante risposta all’impegno dedicato a sensibilizzare, educare e agevolare la raccolta delle lampadine a basso consumo da parte di tutti i nostri pubblici di riferimento. Notiamo inoltre con piacere come le regioni del centro e del sud Italia abbiano registrato un incremento di molto superiore alla media nazionale: Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia sono esempi particolarmente virtuosi – prosegue D’Amico”.

 

 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...

01/06/2018

5 giugno, giornata mondiale dellambiente

La Giornata mondiale dell'ambiente organizzata ogni anno delle Nazioni Unite il 5 giugno, vuole incoraggiare la consapevolezza e l'azione a livello mondiale per la protezione dell'ambiente     Come ogni anno dal 1972 il 5 giugno è la ...