IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuove unità residenziali in Toscana a elevata efficienza energetica

Nuove unità residenziali in Toscana a elevata efficienza energetica

Garantiti elevati standard qualitativi di efficienza energetica dell'involucro grazie alle pareti ad alto isolamento termico con Lecablocco Bioplus

Il complesso residenziale "Borgonovo" in via di realizzazione nella frazione Santa Lucia del Comune di Pontedera, in Provincia di Pisa, comprende 100 unità abitative distribuite su un lotto di circa 50.000 m2 .

Obiettivo di costruttore e progettisti, era ed è quello di realizzare un borgo che grazie alla cura dei dettagli richiamasse la forma del casolare di campagna toscano. Per questo, in fase di progettazione si è affinato lo stile con una continua ricerca dei materiali e delle finiture da adottare.

Da un punto di vista distributivo le unità abitative sono dotate tutte di ampio giardino esterno, posti macchina ed ingressi indipendenti. I fabbricati sono tutti caratterizzati dall’utilizzo di coperture in legno massello corredate di un’importante coibentazione termoacustica e dall’utilizzo di manto di copertura anticato dotato di ventilazione sotto tegola; dall’utilizzo di mezzane in cotto per la realizzazione delle gronde e di tutti i davanzali delle finestre e dei terrazzi; infissi in legno ad alta prestazione termoacustica; dall’utilizzo di sistemi impiantistici all’avanguardia come impianto fotovoltaico, solare termico e caldaia a condensazione solo per citarne alcuni.

 

Per la realizzazione dei primi fabbricati della lottizzazione, i progettisti hanno scelto di utilizzare il sistema costruttivo BioPlus, che al tempo aveva un’unica configurazione, oggi denominata BioPlus standard (valori U=0,30 W/m2K – Rw=57 dB). Il sistema BioPlus si compone di una serie di elementi di blocchi cassero in cls alleggerito a base di argilla espansa Leca, che consentono la posa a secco degli elementi. Durante il montaggio viene inserita l’armatura di progetto orizzontale e verticale negli opportuni alloggi. Una volta raggiunta la quota di imposta del solaio viene realizzato il getto di cls.

Da un punto di vista strutturale, l’elemento realizzato viene ricondotto ad una parete debolmente armata basata sull’impiego di blocchi cassero e cls. La progettazione di tali elementi è disciplinata da una linea guida rilasciata dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici oltre che dalle NTC08. Ai sensi della stessa linea guida si è condotta presso i laboratori della fondazione Eucentre e dell’Università di Pavia una campagna di prove sperimentali testando numerose configurazioni e realizzando circa 80 pannelli in scala reale.

Il continuo sviluppo e la ricerca continua di sistemi che migliorino la prestazione energetica e strutturale dell’involucro edilizio hanno portato ad utilizzare all’interno della stessa lottizzazione, per uno dei fabbricati residenziali tutt’oggi in costruzione, il BioPlus A+ (U: 0,22 W/m2K – Rw: 57dB): involucro antisismico ad alta prestazione termoacustica.

 

Il sistema BioPLus garantisce vantaggi di natura strutturale e termoacustica e offre importanti vantaggi nell’esecuzione in cantiere:
- i blocchi vengono posati a secco con incastri verticali e orizzontali senza malta;

- la parte esterna in argilla espansa del blocco Bioplus protegge il materiale isolante

- il doppio alloggio ad U che ospita l’armatura orizzontale, agevola la fase di posizionamento dei ferri di armatura.

 

L’utente finale oltre ai risparmi nei costi di gestione (riscaldamento invernale e raffrescamento estivo) e al maggiore comfort ambientale(temperature superficiali bilanciate) ha la garanzia di un solido investimento immobiliare dovuto soprattutto dall’impiego di materiali da costruzione destinati a durare nel tempo.

 

Il cantiere in breve:

Località: Santa Lucia di Pontedera (PI)

Oggetto: Complesso residenziale

Tipologia strutturale: Blocchi cassero in Lecablocco Bioplus

Progetto architettonico: Arch. David Marinari - Pisa

Collaboratore alla Progettazione Architettonica: Geom. Matteo Acconci - Pisa

Progetto strutture: Studio Associato Ing. Cecconi e Ing. Mansani - Pisa

Impresa esecutrice: Sagittario s.r.l. (Gruppo Cavallini) - Pisa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno più alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...

21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...