IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo campus universitario Lumsa

Nuovo campus universitario Lumsa

Inaugurato il campus universitario che unisce architettura contemporanea, rispetto del patrimonio storico e attenzione all’efficienza energetica

 

 

E’ stato inaugurato lo scorso 16 dicembre a Roma, in una zona centrale, il campus del Giubileo di proprietà della Libera Università Maria Ss. Assunta, destinato ad ospitare la residenza per gli studenti fuori sede, i servizi amministrativi e di segreteria e la biblioteca centralizzata.


L’ingegner Maurizio Russo che ha diretto i lavori ci ha presentato il progetto.
La struttura è stata realizzata in occasione del Giubileo del 2000 con funzione di sala stampa per i giornalisti accreditati per l’importante evento. A un primo intervento di ristrutturazione del 2005, è seguito un progetto di riqualificazione edilizia approvato con Delibera del consiglio comunale nel 2010, che ha interessato diversi corpi di fabbrica e aree di pertinenza. Il progetto è stato realizzato da una parte con attenzione alle molte esigenze di tutela del patrimonio storico esistente e dall'altra con un'architettura e un design moderno in cui sono state utilizzate strutture in acciaio, vetro e corian.

 

  

Durante i lavori di scavo, dopo la realizzazione di imponenti opere di fondazione e di protezione, sono stati individuati da LUMSA con l’alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologica, molti reperti che sono stati catalogati salvaguardando alcuni tratti di muri in laterizi di epoca romana (di lunghezza complessiva pari a m.28 c.ca), che sono stati sottoposti a restauro e oggi si possono visitare.

Inoltre sempre con l’alta sorveglianza della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Comune di Roma, è stata restaurata l’ex Cappella (detta Sala Pia), che si trova nel comprensorio edilizio, tra il corpo di fabbrica destinato a residenza e la biblioteca, trasformata in sala studio.

 

 

I lavori si sono svolti dal 2012 al 2016 e hanno coinvolto tre tipologie di interventi:

- Mantenimento, con ristrutturazione, di corpi di fabbrica esistenti da destinare a residenza universitaria. Questa si sviluppa su cinque livelli di piano, collegati da vani scala e ascensore.
A piano seminterrato si trovano: la palestra, con annesso spogliatoio e servizi, la lavanderia, la stireria, i depositi biancheria, i locali per i servizi tecnologici. Ala piano terra sono ubicate la sala soggiorno, la sala giochi, la sala musica, servizi per il pubblico e il personale, l’ufficio amministrativo e il presidio del portiere.
Nei piani primo, secondo e terzo sono state realizzate n. 23 camere con bagno per gli studenti, per complessivi 40 posti.
A secondo piano gli studenti dispongono di un ampio locale soggiorno cucina comune.

Le terrazze piane di copertura, ad esclusione della zona occupata dalle apparecchiature degli impianti di climatizzazione, sono tutte calpestabili, anche quella dove sono stati collocati i pannelli degli impianti fotovoltaici, per la produzione di una potenza elettrica pari a 10 kWp c.ca e solari, per la produzione dell’acqua calda – bolier da 1000 l., che si integra con pari quantità prodotta con la centrale termica.

 

- Demolizione di preesistenti corpi bassi e la realizzazione di un nuovo edificio a due livelli di piano, da destinare a segreterie studenti. I due piani sono collegati da una scala-scultura in corian, che ne caratterizza il moderno stile architettonico.

 

 

- Costruzione di un nuovo edificio a più livelli, di cui due interrati, da destinare a biblioteca, che può ospitare fino a 206 studenti ed è aperta anche ai cittadini. Il corpo biblioteca si sviluppa su sei livelli di piano. La biblioteca custodisce un patrimonio documentale di circa 150.000 volumi e i piani primo e secondo sono dedicati alle zone lettura, con complessive 156 postazioni, dotate di impiantistica autonoma per ciascuna di esse.
A terzo piano sono ubicati un’ampia zona centrale di lettura e/o studio (per seminari, incontri, etc.), alcuni uffici e un’ampia sala riunione.

 


Le zone esterne di pertinenza sono state recuperate e pavimentate e dispongono di vaste aree pedonali, su cui si erge l’architettonica parete vetrata, realizzata con forme curvilinee, concave e convesse alternate, che spicca verso il prospiciente tratto del Passetto di Borgo, oggetto anch’esso di un attento intervento di restauro, che lo ha restituito allo stato originario, e ha consentito di evidenziarne caratteristiche e materiali, nascosti per secoli da successive sovrapposizioni, anche di intonaci.

 

La consistenza plano volumetrica del complesso edilizio è la seguente
- Edificio segreterie-economato: mq. 680, v.f.t. mc. 2.297;
- Edificio residenza universitaria: mq. 1.544, v.f.t. mc. 6.234;
- Edifico biblioteca: mq. 2.170, v.f.t.mc. 3.836;
- Cappella (ex Sala Pia): mq. 251, mc. 1872;
Se ai suddetti corpi di fabbrica si sommano le superfici e i volumi delle preesistenze (Giubileo ex sala stampa(mq. 1.011) e teatrino, utilizzato come aula collettiva (mq. 314)), il comprensorio edilizio in oggetto ha una consistenza in superficie pari a mq. 5.972 e un volume f.t. pari a mc. 25.581.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/02/2017

Nuove residenze universitarie energeticamente efficienti

Pubblicati due decreti del MIUR per la progettazione di nuove residenze universitarie o la riqualificazione delle esistenti ad alta efficienza energetica     Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n° 33 del 9 febbraio 2017 due decreti ...

14/02/2017

Ambizioso progetto di edilizia scolastica sostenibile

Un concorso che unisce progettazione sostenibile e messa in sicurezza di un edificio scolastico     Fondazione Inarcassa - braccio operativo sui temi della professione di Inarcassa - propone un concorso per la realizzazione di una scuola ...

08/02/2017

Cameo sceglie sostenibilità e fonti rinnovabili

Recentemente inaugurato il nuovo Campus di Cameo si caratterizza per attenzione all’ambiente e alle qualità della vita delle persone che vivono l’edificio       Cameo, nota azienda che produce preparati per dolci, pizze ...

07/02/2017

Il vetromattone innovativo con celle solari integrate

Un prodotto ad alto contenuto tecnologico che permette di ridurre i consumi degli edifici, ottimizzando le prestazioni energetiche, a un costo competitivo     SBskin, Smart Building Skin s.r.l. startup innovativa e spin-off accademico ...

06/02/2017

Anche la Cina avrà il suo Bosco Verticale

Realizzate da Stefano Boeri le due torri assicureranno la riduzione ogni anno di 25 tonnellate di emissioni di CO2 e produrranno circa 60 kg di ossigeno al giorno     Stefano Boeri Architetti firma il primo Bosco Verticale realizzato ...

02/02/2017

La rivoluzione del vetro isolante

La vetrata isolante Skin|glass, novità assoluta che abbiamo visto a Klimahouse, in uno spessore minimo abbatte i consumi energetici assicurando un isolamento termico ai massimi livelli     Klimahouse, fiera internazionale per ...

01/02/2017

Social Housing in bioedilizia

E' in via di realizzazione a Fossano un nuovo complesso in legno in cui è stato utilizzato il sistema termico a cappotto Rockwool REDArt     Il nuovo complesso di Social Housing in bioedilizia in via di realizzazione a Fossano, in ...

27/01/2017

Un eco quartiere al posto di un’area industriale dismessa

Un vero progetto di riqualificazione urbana sta nascendo a Bruxelles e prevede foreste verticali, edifici sostenibili e spazi di co-working     Le città europee devono affrontare la sfida di trasformare il loro patrimonio edilizio in ...