IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo complesso abitativo in Bio-architettura a Milano

Nuovo complesso abitativo in Bio-architettura a Milano

Tra i progetti che hanno ricevuto la menzione d'onore del concorso Viessmann 2017, Green Oasis realizzato dallo Studio Ancora a Milano, un nuovo complesso abitativo fra il quartiere di Milano 3 e Milano 3 City

 

Progetto edilizio sostenibile Green Oasis realizzato a Rozzano (MI)

 

Studio Ancora firma il progetto architettonico che sorge al confine con il Comune di Rozzano, fra il quartiere di Milano 3 e le funzioni terziarie di Milano 3 City. Il progetto è stato tra i vincitori di una delle 10 Menzioni d'Onore del  Concorso di idee Viessmann del 2017 “Into a new century: energie interconnesse a tutto campo”, dedicato alla progettazione sostenibile, con attenzione all’interconnessione tra il mondo termico e quello elettrico. 

 

Tra i 252 progettisti che hanno partecipato, la Giuria ha valutato la qualità progettuale globale delle diverse proposte, le soluzioni impiantistiche e tecnologiche utilizzate, innovative, ad alta efficienza energetica, integrate e interconnesse, che abbiano previsto l'utilizzo delle rinnovabili, scegliendo i 5 vincitori e le 10 menzioni.

 

Ricordiamo che Viessmanna ha recentemente lanciato la nuova edizione del concorso sul tema della "Progettazione efficiente: Convergenza termico-elettrico”. Iscrizioni entro il 30 settembre.

 

Nel dettaglio il progetto elaborato da Studio Ancora si sviluppa su una superficie di 96.243 mq il cui accesso avverrà da un unico orientamento disposto a sud-est / nord-ovest.

 

Pianta piano terra progetto Green Oasis

Pianta piano terra progetto Green Oasis

 

Studio Ancora ha progettato lo spazio così da permettere la realizzazione di percorsi ciclabili e aree perdonali che circumnavigheranno i nuclei abitativi che verranno realizzati.

Come sarà la nuova Milano? Il disegno di Studio Ancora prevede l’edificazione di un comparto realizzato da unità abitative indipendenti, precisamente sette edifici, e la realizzazione di spazi di aggregazione comune, con un consumo energetico molto basso, entro i 29 Kwh/m2 annuo.

 

Complesso in bioarchitettura Green Oasis di Milano

 

Un progetto che segue i principi della bio-architettura: Studio Ancora ha scelto di realizzare edifici quasi passivi, come di adottare dei materiali costruttivi a basso impatto ambientale. Per questo motivo verranno utilizzate le coperture di tipo ventilato realizzate con strutture lignee e isolate con pannelli di sughero o fibra di legno, ma anche intonaci in malta di calce naturale oppure pitture prive di solventi di sintesi.

 

Prospetti progetti Green Oasis

 

Adottare soluzioni eco-compatibili è un gesto di rispetto verso la natura e verso l’uomo per consegnare alle generazioni future città più vivibili. 

I componenti Viessmann

La scelta di materiali di eccellenza ha comportato la selezione di un’azienda di alta gamma come Viessmann: in questo caso l’intervento prevede la realizzazione di una rete di teleriscaldamento alimentata da una centrale con ciclo di cogenerazione.

 

L’obiettivo è di produrre contemporaneamente all’energia termica anche quella elettrica: una soluzione strategica pensata per soddisfare il fabbisogno della centrale stessa, per l’alimentazione delle forze motrici e dell’illuminazione delle parti comuni del complesso residenziale.

 

I progettisti hanno scelto di impiegare 43 pompe di calore acqua/acqua Vitocal 300-G (una per ogni unità abitativa) per produrre energia frigorifera che verrà trasmessa mediante un circuito idronico alimentato dalla falda sottostante. La centrale di cogenerazione sarà costituita da un motore endotermico a combustione interna a metano e da 3 caldaie d’integrazione che nello specifico saranno le Viessman Vitomax 200-LW una con potenzialità utile di 2300 kw e due da12000 kw.

 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia