IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo edificio sostenibile per il dipartimento di Scienze dell'Università di Modena

Nuovo edificio sostenibile per il dipartimento di Scienze dell'Università di Modena

Inaugurati i Dipartimenti di Scienze Chimiche e Geologiche e di Scienze della Vita dell'Ateneo

L’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, INPS e Fabrica SGR hanno inaugurato il nuovo edificio, che ospita i Dipartimenti di Scienze Chimiche e Geologiche e di Scienze della Vita dell'Ateneo e riunisce le attività didattiche ed i laboratori degli allora Dipartimenti di Chimica, Farmacia e Scienze della Terra.
Il complesso, che ha richiesto un intervento del valore complessivo di circa 35 milioni di euro, è stato realizzato dalla CMB di Carpi su progetto dello Studio Rossiprodi Associati di Firenze, in partnership con Ingegneri Riuniti di Modena, e ospiterà circa 2.300 persone fra studenti, docenti, ricercatori, oltre al personale tecnico-amministrativo.
L'edificio si articola in quattro corpi con altezza massima di 4 piani fuori terra, che definiscono due ampie corti aperte, orientate verso la città storica, e due corti verdi chiuse, sulle quali si affacciano gli spazi dedicati alla didattica.
La struttura ospita inoltre una Clean room "metal free", laboratorio, unico in Italia, realizzato senza alcuna parte in metallo visibile, per analisi che devono essere eseguite in un ambiente privo di contaminazioni per assicurare uno standard di altissima qualità e precisione.

L'edificio è un esempio di costruzione in cui sono perfettamente integrate le competenze di ingegneria strutturale ed impiantistica, l'architettura e il design. Impianti all'avanguardia, come in questo caso, garantiscono massima efficienza e semplicità di gestione. Particolare cura ed attenzione, inoltre, è stata posta nella progettazione dei dettagli delle strutture antisismiche e di quelli legati al risparmio energetico.

“Il nuovo polo delle Scienze è stato costruito secondo i più avanzati criteri di risparmio energetico, sicurezza e funzionalità”, sottolinea Giovanni Tenti che si è occupato del progetto impianti e prevenzione incendi e della direzione delle opere impiantistiche. “L'edificio – prosegue – è dotato di un impianto fotovoltaico che copre fino al 15% del fabbisogno del fabbricato. E' presente poi una quantità di pannelli solari per la produzione di acqua calda da fonti rinnovabili che garantiscono il 50% del fabbisogno richiesto".

Ingegneri Riuniti ha partecipato alla realizzazione dell'opera nella fase di progettazione e ha coordinato l'esecuzione dei lavori. Alla società modenese è stato infatti affidato il coordinamento della progettazione specialistica (Elisabetta Zivieri); il progetto strutturale (ing. Claudio Tavoni); il progetto impianti e prevenzione incendi (ing. Giovanni Tenti); il coordinamento sicurezza in fase di progetto (ing. Emanuele Gozzi, vicepresidente di Ingegneri Riuniti).
Nel campo dell'esecuzione dei lavori, l'ingegnere Carlo Guidetti ha guidato il coordinamento della direzione dei lavori e delle opere strutturali e ha svolto il ruolo di responsabile dei lavori e di coordinamento della sicurezza in esecuzione. A Ingegneri Riuniti è stata affidata anche la direzione delle opere impiantistiche (ing. Giovanni Tenti); delle opere esterne (ing. Marco Mazzini); la contabilità del cantiere e il controllo dei materiali.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/01/2017

Al Campus di Savona autonomia energetica e rinnovabili

Lo Smart Energy Building vanta autosufficienza energetica grazie a geotermia, fotovoltaico e movimento degli studenti       Prosegue l’impegno del Campus di Savona quale Centro di Innovazione nazionale sulle tecnologie per la Smart ...

11/01/2017

Progetto di “Rigenerazione Urbana” dell’Area ex Expo Milano 2015

Il Bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea, per la rigenerazione dell’area Expo sarà aperto fino al 28 febbraio 2018.        Arexpo S.p.A. ha indetto una procedura ...

04/01/2017

A Klimahouse alla scoperta degli edifici più sostenibili e ad alta efficienza energetica

Tornano dal 26 al 29 gennaio le visite degli Enertour ad edifici che uniscono architettura, efficienza e design     Si conferma anche per l’edizione 2017 di Klimahouse il ricco programma degli Enertour con le visite ai più ...

29/12/2016

Riqualificazione edilizia sostenibile di un edificio storico

Un progetto di recupero green per Palazzo Pitagora, un edificio storico che sorge nel quartiere Parioli a Roma     L’architetto romano Renato Guidi, fondatore della Bioedil Progetti, firma il prestigioso progetto Palazzo Pitagora nel ...

21/12/2016

Nuovo campus universitario Lumsa

Inaugurato il campus universitario che unisce architettura contemporanea, rispetto del patrimonio storico e attenzione all’efficienza energetica     E’ stato inaugurato lo scorso 16 dicembre a Roma, in una zona centrale, il campus ...

20/12/2016

Nuovo complesso “Giardini di Trigoria” a Roma in classe energetica A

Nella realizzazione delle nuove residenze di pregio a Roma sono state scelte le murature isolanti Lecablocco     A Roma è stato realizzato, su progetto dell’architetto Riccardo Armezzani, il primo stralcio del complesso ...

05/12/2016

Modulo sostenibile e ad alta efficienza energetica

Modulo Eco, realizzato a Parma, rappresenta un interessante esempio di progettazione integrata tra vari attori nel segno della sostenibilità   E’ stato recentemente inaugurato a Parma “Modulo Eco”, un padiglione di 60 mq, ...

02/12/2016

Riqualificazione energetica con la posa certificata dei serramenti

La riqualificazione efficiente del foro finestra assicura vantaggi, comfort abitativo e minori consumi di riscaldamento a lungo termine     Sostituire i vecchi serramenti presenti nelle abitazioni è oggi un servizio molto richiesto alla ...