IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo headquarter CAP ispirato all'acqua ed ecosostenibile

Nuovo headquarter CAP ispirato all'acqua ed ecosostenibile

Lo studio Cleaa - Claudio Lucchin & architetti associati di Bolzano firma il progetto innovativo della nuova sede CAP, a forma di arca e a bassissimo impatto ambientale

 

 Edificio-arca ispirato all'acqua per la nuova sede milanese di CAP

 

Sorgerà in via Rimini a Milano il nuovo quartier generale CAP, Gruppo che gestisce il servizio idrico integrato sul territorio della Città Metropolitana di Milano e in diversi altri comuni limitrofi.  

Lo scorso gennaio è stato lanciato il bando di concorso con l’obiettivo di riunire le diverse sedi del Gruppo, oggi divise tra Milano ed Assago.

 

Lo studio Cleaa - Claudio Lucchin & architetti associati di Bolzano, che ha vinto il concorso internazionale per la progettazione del nuovo haedquarter, ha presentato l’innovativo progetto, che nei giorni scorsi ha ricevuto l’autorizzazione paesistica da parte del Comune di Milano, dall’architettura che ricorda un’arca che fluttua sull’acqua, simbolo di sicurezza, salvezza e solidità.

 

 Rendering nuova sede del Gruppo CAP a Milano

 

Il nuovo edificio si caratterizza per design innovativo, ispirato all’oro blu, coerentemente con la mission dell’azienda, e massimo risparmio energetico, tanto da prevedere la certificazione LEED Gold.

 

L’edificio si sviluppa su 11.250 m2 di superficie, distribuiti su 6 piani, in grado di ospitare più di 400 dipendenti e comprende uffici, laboratori, una caffetteria, un auditorium per 200 persone, un’esposizione museale e un asilo nido aziendale per 18 bambini.

 

Progettisti e Gruppo CAP sono concordi nel condividere l’obiettivo che il nuovo edificio diventi uno spazio aperto alla città e abbia un valore sociale. A questo proposito Alessandro Russo, presidente Gruppo CAP sottolinea che “La nuova sede si aprirà su una piazza, appositamente studiata, e ospiterà un caffè in un’ottica di condivisione e aggregazione con la comunità dei residenti”.

 

Il progetto dello studio Cleaa esprime la natura pubblica di Gruppo CAP e la sua attività di gestione dell’acqua a favore della collettività attraverso una serie di scelte architettoniche: sono stati tolti i muri di confine dell’edificio, permettendo un’entrata immediata nella sede, la parte esterna dell’edifico è caratterizzata da una trama che rimanda alla rete dei servizi di Gruppo CAP distribuita su tutto il territorio metropolitano e all’ingresso sarà realizzata una grande vasca d’acqua, che richiama l’attività aziendale.

Claudio Lucchin, ideatore del progetto sottolinea che lacqua è alla base dell’idea progettuale, l’edificio infatti si rispecchia in una piazza d’acqua, e sembra galleggiarvi sopra.

 

Tutto nel progetto è pensato per assicurare efficienza energetica e ottimi livelli di comfort termico durante il periodo di utilizzo, riducendo anche il fabbisogno di energia primaria grazie all’uso corretto delle risorse naturali. Il sistema di illuminazione per esempio  evita le grandi vetrate per diffondere la luce naturale attraverso un preciso posizionamento delle finestre. Inoltre saranno presenti pozzi di luce di grandi dimensioni che aiuteranno la connessione visiva tra i piani e l’illuminazione nell’area centrale dell’edificio.

 

Tali scelte permettono alla nuova sede del Gruppo CAP di ottenere il livello “Gold” della certificazione LEED per gli cedifici sostenibili, in quanto soddisfa i prerequisiti di ognuna delle 6 macro categorie previste: sostenibilità del sito, gestione efficiente delle acque, energia e ambiente, materiali e risorse riciclabili e riciclati, controllo della qualità dell’aria negli ambienti costruiti, elevati livelli di progettazione e innovazione.

 

Sezione progetto nuova sede centrale Gruppo Arca a milano

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno pi alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...

21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...

17/05/2018

Premio internazionale alleccellenza dellarchitettura

Anche il Bosco Verticale di Milano tra i 20 progetti vincitori del RIBA Awards for International Excellence 2018 che rappresentano l'eccellenza internazionale dell'architettura     Il Royal Institute of British Architects (RIBA) ha annunciato i ...

15/05/2018

Nel quartiere di Soho, New York, c un grattacielo che pulisce laria

Per contrastare gli alti livelli di inquinamento atmosferico presenti nelle grandi città, lo studio di architettura Builtd, ha realizzato a New York un condominio di lusso rivestito con una particolare sostanza in grado di purificare l’aria ...

09/05/2018

Il nuovo ostello di LAVA Architects per i millenials

Il nuovo ostello di Bayreuth rivolto a giovani viaggiatori è un progetto che incentiva l’interazione e il rapporto con la natura   a cura di Fabiana Valentini     Giovane, alla moda, vivace, colorato. Il nuovo ostello della ...

19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilit

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...