IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le aree urbane cementificate sono fino a 5° più calde di quelle rurali per l'accumulo di calore dell'asfalto durante il giorno e il suo rilascio durante la notte. Le soluzioni Ferrari BK per combattere l'Isola di calore 

 


Il fenomeno conosciuto come "isola di calore" è tipico dei centri urbani che, a causa delle pavimentazioni con un manto impermeabile di asfalto scuro, hanno temperature fino a 4-5°C superiori rispetto a zone periferiche e alle campagne circostanti.  

Questo surriscaldamento delle zone asfaltate è dovuto sia all’irraggiamento solare sia al surriscaldamento legato al traffico e all’eccessivo uso di climatizzatori, elementi che non permettono alla terra di "respirare", mentre l'asfalto continua ad accumulare una grande quantità di calore, che viene rilasciata sia durante il giorno sia durante le ore notturne, contribuendo ad accelerare i processi fotochimici che generano lo smog e rendendo per esempio necessario un uso ancor più massicio dei condizionatori e dei sistemi di raffresamento.


Spesso nelle città mancano sufficienti polmoni verdi che potrebbero limitare gli effetti negativi dell'eccessiva cementificazione. Gli alberi infatti grazie all'evapotraspirazione, sono in grado di aumentare l'umidità dell'aria diminuendo di conseguenza la temperatura nelle città.


Il fenomeno dell'isola di calore ha impatti anche sul benessere e la salute dell'uomo e aumenta l'emissione di gas serra.

 

Come si può intervenire per diminuire l'effetto dell'isola di calore?

Oltra a pianificare ampi spazi verdi, si può intervenire anche sulla pavimentazione del manto stradale, scegliendo le pavimentazioni ad alta riflettanza, realizzate con materiali naturali, permeabili e con proprietà di riflessione solare. Valori elevati di riflettanza SRI* (Solar Reflectance Index), infatti, impediscono che il calore si accumuli e contribuiscono attivamente alla riduzione del surriscaldamento cittadino.

Ferrari BK, azienda specializzata nella produzione di pavimentazioni in masselli autobloccanti, propone specifiche pavimentazioni in grado di ridurre l'isola di calore.


I masselli Ferrari BK caratterizzati dal marchio SOLAR PLUS hanno elevati valori di SRI che garantiscono una maggiore riflessione solare e di conseguenza un minor accumulo di calore.

 

 

Pavimentazioni Ferrari BK che riducono l'isola di calore

  • Via del Centro® è il prodotto più adatto per la pavimentazione di aree urbane e vie ad alto scorrimento
  • XLoad®: progettato per resistere a sollecitazioni estreme, è la soluzione più adatta per la pavimentazione di parcheggi e aree di sosta per mezzi pesanti, aree industriali e commerciali dove il traffico veicolare è continuo.
  • Via Postumia® è una pavimentazione di grande eleganza e duttilità particolarmente adatta per giardini, terrazze e cortili privati, plateatici di ristoranti, porticati di alberghi, marciapiedi e aree pedonali, parchi, piazze. 
  • Via Iulia® è una pavimentazione di gran qualità, particolarmente indicata per chi vuole valorizzare gli esterni della propria casa, così come spazi commerciali e aziendali e aree pubbliche

 

* La sigla SRI indica il parametro che determina la performance di un materiale rispetto alla radiazione ricevuta e riflessa; il suo valore è dato dalla combinazione tra i valori di riflettanza solare (quantità di radiazione riflessa da un oggetto rispetto alla radiazione ricevuta) e quelli di emissività termica (quantità di radiazione proveniente da un oggetto rispetto a quella di un corpo nero).

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/10/2017

Da greenbuilding a smartbuilding

Gli edifici sono sempre più smart ed efficienti dal punto di vista energetico e del comfort. Come sta evolvendo l’edilizia sostenibile? Se ne è parlato a KlimahouseCamp     In occasione della seconda edizione di ...

09/10/2017

Efficienza energetica, si migliora ma non abbastanza

IEA pubblica il Rapporto Energy Efficiency 2017, che evidenzia i progressi compiuti a livello globale nelle politiche per l'efficienza energetica e l'impegno che ogni governo deve assumere per non rallentare un processo importantissimo per futuro energetico ...

20/09/2017

2 bandi in Puglia per l'efficienza energetica

La Puglia continua a investire nell'efficientamento energetico degli edifici pubblici e promuove 2 bandi per un totale di 220 milioni    Gli assessori regionali allo Sviluppo economico Michele Mazzarano e al Bilancio Raffaele Piemontese, in ...

19/09/2017

Ecobonus hotel cumulabile con “super ammortamento”

La risoluzione dell'Agenzia delle Entrate 118/E sancisce la possibilità di cumulare le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione negli hotel con il super ammortamento       L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato ...

14/09/2017

Risparmio energetico alla portata di tutti

Efficientamento energetico significa consumare meno energia, emettere meno polveri sottili in atmosfera, respirare un’aria migliore. Si può fare efficienza a partire dalle valvole termostatiche     La presentazione della nuova ...

13/09/2017

Un webinar per scoprire i vantaggi dei sistemi a cappotto

Torna il 22 settembre il webinar Cortexa che approfondirà tutti i vantaggi dei sistemi di isolamento a cappotto in termini di efficienza energetica, isolamento termoacustico e protezione degli edifici     Cortexa, il Consorzio che da 10 ...

11/09/2017

Bando per riqualificazione energetica delle case ERP in Liguria

Efficientamento energetico delle case popolari in Liguria grazie al progetto EnerSHIFT. Domande entro il 15 novembre     Le ESCo hanno tempo fino al 15 novembre per partecipare al bando del primo progetto pilota a livello nazionale destinato ...

08/09/2017

Nasce a Milano un distretto smart a energia zero

Sono partiti nel capoluogo meneghino, nell'ambito del progetto “Sharing Cities”, i lavori per la realizzazione del primo quartiere a basso impatto ambientale    
Lo scorso agosto sono ufficialmente partiti i lavori nel ...