IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le pavimentazioni che riducono l'isola di calore

Le aree urbane cementificate sono fino a 5° più calde di quelle rurali per l'accumulo di calore dell'asfalto durante il giorno e il suo rilascio durante la notte. Le soluzioni Ferrari BK per combattere l'Isola di calore 

 


Il fenomeno conosciuto come "isola di calore" è tipico dei centri urbani che, a causa delle pavimentazioni con un manto impermeabile di asfalto scuro, hanno temperature fino a 4-5°C superiori rispetto a zone periferiche e alle campagne circostanti.  

Questo surriscaldamento delle zone asfaltate è dovuto sia all’irraggiamento solare sia al surriscaldamento legato al traffico e all’eccessivo uso di climatizzatori, elementi che non permettono alla terra di "respirare", mentre l'asfalto continua ad accumulare una grande quantità di calore, che viene rilasciata sia durante il giorno sia durante le ore notturne, contribuendo ad accelerare i processi fotochimici che generano lo smog e rendendo per esempio necessario un uso ancor più massicio dei condizionatori e dei sistemi di raffresamento.


Spesso nelle città mancano sufficienti polmoni verdi che potrebbero limitare gli effetti negativi dell'eccessiva cementificazione. Gli alberi infatti grazie all'evapotraspirazione, sono in grado di aumentare l'umidità dell'aria diminuendo di conseguenza la temperatura nelle città.


Il fenomeno dell'isola di calore ha impatti anche sul benessere e la salute dell'uomo e aumenta l'emissione di gas serra.

 

Come si può intervenire per diminuire l'effetto dell'isola di calore?

Oltra a pianificare ampi spazi verdi, si può intervenire anche sulla pavimentazione del manto stradale, scegliendo le pavimentazioni ad alta riflettanza, realizzate con materiali naturali, permeabili e con proprietà di riflessione solare. Valori elevati di riflettanza SRI* (Solar Reflectance Index), infatti, impediscono che il calore si accumuli e contribuiscono attivamente alla riduzione del surriscaldamento cittadino.

Ferrari BK, azienda specializzata nella produzione di pavimentazioni in masselli autobloccanti, propone specifiche pavimentazioni in grado di ridurre l'isola di calore.


I masselli Ferrari BK caratterizzati dal marchio SOLAR PLUS hanno elevati valori di SRI che garantiscono una maggiore riflessione solare e di conseguenza un minor accumulo di calore.

 

 

Pavimentazioni Ferrari BK che riducono l'isola di calore

  • Via del Centro® è il prodotto più adatto per la pavimentazione di aree urbane e vie ad alto scorrimento
  • XLoad®: progettato per resistere a sollecitazioni estreme, è la soluzione più adatta per la pavimentazione di parcheggi e aree di sosta per mezzi pesanti, aree industriali e commerciali dove il traffico veicolare è continuo.
  • Via Postumia® è una pavimentazione di grande eleganza e duttilità particolarmente adatta per giardini, terrazze e cortili privati, plateatici di ristoranti, porticati di alberghi, marciapiedi e aree pedonali, parchi, piazze. 
  • Via Iulia® è una pavimentazione di gran qualità, particolarmente indicata per chi vuole valorizzare gli esterni della propria casa, così come spazi commerciali e aziendali e aree pubbliche

 

* La sigla SRI indica il parametro che determina la performance di un materiale rispetto alla radiazione ricevuta e riflessa; il suo valore è dato dalla combinazione tra i valori di riflettanza solare (quantità di radiazione riflessa da un oggetto rispetto alla radiazione ricevuta) e quelli di emissività termica (quantità di radiazione proveniente da un oggetto rispetto a quella di un corpo nero).

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/01/2017

Al via i progetti di riqualificazione dell'illuminazione pubblica in provincia di Teramo

La prima fase del progetto Paride coinvolge più di 19.400 punti luce, con un risparmio energetico medio di oltre il 65%, in sette comuni della provincia di Teramo     PARIDE è uno dei sette progetti approvati dalla ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

20/12/2016

Nuovo complesso “Giardini di Trigoria” a Roma in classe energetica A

Nella realizzazione delle nuove residenze di pregio a Roma sono state scelte le murature isolanti Lecablocco     A Roma è stato realizzato, su progetto dell’architetto Riccardo Armezzani, il primo stralcio del complesso ...

07/12/2016

Linee guida per la relazione sul contenimento dei consumi energetici

Il Documento realizzato dal CNI ha l’obiettivo di facilitare il lavoro di verifica dei funzionari nell’applicazione dei DD.MM. 26/06/2015  
Il CNI – Consiglio nazionale degli ingegneri- ha pubblicato le Linee Guida per la ...

05/12/2016

Vicini gli obiettivi UE 2020 per le rinnovabili, ma troppo lontani i traguardi del 2030

Le fonti rinnovabili continuano a crescere in Europa, ma gli Stati membri devono intensificare le proprie ambizioni sul risparmio energetico     Gli Stati membri dell'UE hanno diminuito il consumo di energia negli ultimi anni, nonostante un ...

01/12/2016

Luci e ombre del pacchetto invernale sull’energia dell’UE

La Commissione alza al 30% l’obiettivo efficienza energetica, per le rinnovabili fissato il target del 27%. Critiche le Associazioni ambientaliste     La Commissione Europea ha approvato il maxipacchetto d’inverno che comprende otto ...

29/11/2016

Il mercato delle riqualificazioni efficienti copre il 70% del settore delle costruzioni

Il CRESME prevede una crescita del comparto dell'8,8% tra il 2016 e il 2021. I dati presentati a Restructura di Torino     In occasione di Restructura, che si è conclusa a torino il 29 novembre, sono stati presentati i dati relativi al ...

25/11/2016

Riqualificazione energetica di 18 edifici dell’area metropolitana di Torino

Saranno realizzati interventi per l'isolamento termico delle pareti esterne e dei tetti degli edifici, la sostituzione degli infissi e l’installazione di impianti fotovoltaici abbinati a pompe di calore     Città metropolitana di ...