IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Per Finco necessario stabilizzare proroga Ecobonus

Per Finco necessario stabilizzare proroga Ecobonus

Finco: bene proroga detrazioni ma serve estensione ad altri settori

Finco, pur apprezzando la proroga del 65% e del 50% per il 2014 per la riqualificazione energetica e la ristrutturazione edilizia fissata dalla Legge di Stabilità, esprime grande perplessità quanto al lasso di tempo coperto da tale proroga. Inoltre, in una nota, la Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni fa notare che si escludono senza alcun motivo settori, utili ai fini dell’efficienza energetica e del rilancio dell’economia, quali le schermature solari. “Tale atteggiamento, se non corretto in sede parlamentare, paleserebbe una miopia ed una limitata conoscenza del sistema industriale italiano da parte del Governo che non può lasciarci fermi ed indifferenti”.

 

 “Come Federazione- ha commentato Sergio Fabio Brivio, Vice Presidente Finco per la sostenibilità ed ambiente - chiediamo di estendere anche ad altri settori i benefici dell’ecobonus e non comprendiamo i timori del Governo sul reperimento delle risorse economiche per supportarne la copertura . A nostro avviso la detrazione del 65%, che potrebbe essere riformulata con aliquote decrescenti in una logica di stabilità sino al 2020 (e non al 2015), si autofinanzia, poiché di fatto favorisce la creazione e/o il mantenimento dei livelli occupazionali e contribuisce concretamente all’emersione stabile del sommerso tributario e contributivo. In quest’ottica Finco ha da sempre sostenuto la conversione in misura permanente di queste detrazioni che hanno registrato, fino ad oggi, un contenuto impatto sul bilancio statale a fronte di risultati positivi in termini di investimenti privati pari a circa 25miliardi oltre agli aspetti positivi sul versante energetico‐ambientale.”

La nota di Finco fa notare che sarebbe opportuno, in linea con la risoluzione Capezzone-Realacci, mantenere le aliquote per le detrazioni per ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica ai livelli attuali anche dopo il 2016. "Con il 2015 - se non interviene una necessaria correzione in sede legislativa - anche le detrazioni per la riqualificazione energetica verrebbero portate al 36% diventando meno “competitive” e forse con una prevedibile ripresa del sommerso e - alla fine - con minore introiti anche per l’Erario". “Per recuperare le maggiori risorse economiche necessarie ad estendere la platea degli interventi in detrazione nonché a stabilizzarli- conclude Brivio - i nostri decisori politici dovrebbero poter e saper operare tagli di spesa strategici volti a diminuire i costi che gravano sulle nostre aziende e sulla pubblica amministrazione e che non hanno alcun ritorno in termini occupazionali né di sviluppo economico. A puro titolo di esempio si potrebbe optare per una decisa ridefinizione a livello funzionale, dimensionale e territoriale, di istituzioni ed apparati ormai datati, quali, ma non solo, la grandissima maggioranza delle società pubbliche locali, il sistema delle Camere di Commercio con le loro miriadi di partecipazioni societarie, o le stesse Province; enti spesso sovra strutturati e/o palesemente autoreferenziali. Per quanto tempo ancora, o per quanti Governi ancora, dovremo sentirci dire che non ci sono le Risorse per l’economia reale? Quando poi allo stesso tempo le Risorse e le coperture si trovano sempre per salvare i bilanci di aziende pseudo privatizzate?”.

Finco, stabilizzare ecobonus

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2017

La Guida Enea per ecobonus 70-75% condomini

A partire dal 15 settembre sarà possibile inviare all'Enea i documenti per gli interventi di riqualificazione su parti comuni dei condomini     L’Enea ha pubblicato un utile vademecum con indicazioni per l’invio della ...

11/07/2017

1 milione di interventi in efficienza energetica in 3 anni

Grazie agli ecobonus in 3 anni sono stati realizzati un milione di interventi per oltre 9,5 miliardi di euro di investimenti. Annunciata una task force dedicata all’efficienza energetica della PA     Enea ha presentato a Roma ...

04/07/2017

Ecobonus tradizionale versus ecobonus condomini

E' importante la possibilità assicurata dalla Manovrina di cessione delle detrazioni agli istituti di credito per gli incapienti. Ma si può fare di più     Renovate Italy, partendo dalla possibiltà introdotta dalla ...

21/06/2017

La Guida aggiornata per le detrazioni per ristrutturazioni edilizie

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato l'aggiornamento della Guida dedicata alle agevolazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazioni edilizie considerando le ultime novità normative   E' on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la ...

12/06/2017

Pubblicate dall'Agenzia delle Entrate le modalitÓ di cessione ecobonus

Pubblicati dall'Agenzia delle Entrate i due attesi provvedimenti per la cessione delle detrazioni per interventi di riqualificazione energetica e antisismici dei condomini.     L'Agenzia delle Entrate ha finalmente pubblicato i due decreti che ...

31/05/2017

Riqualificazione=investimento: il valore della casa aumenta del 29%

Dagli interventi di riqualificazione del costruito risparmio energetico, nuova occupazione e benefici per i proprietari di casa in termini di comfort e valore dell’immobile.     Gli interventi di riqualificazione efficiente e di recupero ...

26/05/2017

Estesa anche alle Banche la cessione credito ecobonus

Approvato un emendamento dalla Commissione Bilancio che estende la facoltà di cessione delle detrazioni fiscali anche alle Banche e agli intermediari finanziari   Buone notizie per l’ecobonus: la commissione Bilancio nelle ...

19/05/2017

Clamoroso passo indietro del Governo su detrazioni per ecobonus e sismabonus?

Presentato in Commissione Bilancio un emendamento che limita la cedibilità delle detrazioni ecobonus e sismabonus alla sola no tax area, chiara rinuncia alla potenzialità di stimolo del provvedimento. Il punto di Manuel Castoldi - Presidente di ...