IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Perché la Commissione ha l'obiettivo del 30% di efficienza energetica per il 2030

Perché la Commissione ha l'obiettivo del 30% di efficienza energetica per il 2030

Obietivo della Commissione Europea è garantire un quadro normativo chiaro e spingere su nuove tecnologie sostenibili

La Commissione Europea nell'ambito della propria politica di efficienza energetica, si è posta l'obiettivo di risparmio energetico del 30% per il 2030, traguardo al momento lontano, visto che l'UE è sulla strada per raggiungere un risparmio di energia del 18-19% entro il 2020.

Scopo della Commissione è assicurare una politica trasparente a livello europeo per l'efficienza energetica e garantire lo sviluppo di tecnologie a basse emissioni di carbonio.

La strada è già segnata e le normative approvate a livello comunitario per l'efficienza energetica stanno portando a buoni risultati e spingono verso l'innovazione. Per esempio in seguito all'introduzione di obiettivi di efficienza a livello edilizio, i nuovi edifici oggi consumano la metà dell'energia che consumavano negli anni '80. D'altro canto ci si aspetta che elettrodomestici più efficienti faranno risparmiare ai consumatori 100 miliardi di euro l'anno nelle bollette della luce entro il 2020. Gli Stati membri si sono inoltre impegnati a installare quasi 200 milioni di contatori intelligenti per l'elettricità e 45 milioni per il gas entro il 2020, il che porterà a maggiori risparmi per i consumatori.


La Commissione in una nota sottolinea che la legislazione fino al 2020 è chiara ed efficace a partire per esempio dalla direttiva sulla prestazione energetica nell'edilizia (EPBD) e dai regolamenti sui prodotti, o dai programmi di finanziamento come Orizzonte 2020. Adesso però abbiamo bisogno di un quadro che ci faccia andare oltre il 2020.

In particolare per raggiungere l'obiettivo proposto del 30% secondo la Commissione ci sarà bisogno di ulteriori investimenti per l'efficienza energetica di 89 miliardi di euro l'anno. Dovranno essere principalmente investimenti privati, gli strumenti finanziari dell'UE aiuteranno però a bilanciare questi finanziamenti privati. Per esempio, nel periodo 2014-2020, si propone che circa 2 miliardi di euro siano dedicati a questo settore, in particolare attraverso l'interesse per l'efficienza energetica della sfida sociale di Orizzonte 2020 riguardo l'"Energia efficiente, sicura e pulita".

Secondo le stime della Commissione grazie all'aumento dell'efficienza energetica le bollette della luce caleranno di 53 miliardi di euro l'anno entro il 2030, ci saranno ripercusasioni poitive sull'occupazione e saranno stimolati gli investimenti nelle tecnologie per il risparmio energetico, con indubbi vantaggi per la competitività dell'industria dell'UE.

Fonte Cordis, servizio comunitario di informazione in materia di ricerca e sviluppo

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/01/2017

Al via i progetti di riqualificazione dell'illuminazione pubblica in provincia di Teramo

La prima fase del progetto Paride coinvolge più di 19.400 punti luce, con un risparmio energetico medio di oltre il 65%, in sette comuni della provincia di Teramo     PARIDE è uno dei sette progetti approvati dalla ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

20/12/2016

Nuovo complesso “Giardini di Trigoria” a Roma in classe energetica A

Nella realizzazione delle nuove residenze di pregio a Roma sono state scelte le murature isolanti Lecablocco     A Roma è stato realizzato, su progetto dell’architetto Riccardo Armezzani, il primo stralcio del complesso ...

07/12/2016

Linee guida per la relazione sul contenimento dei consumi energetici

Il Documento realizzato dal CNI ha l’obiettivo di facilitare il lavoro di verifica dei funzionari nell’applicazione dei DD.MM. 26/06/2015  
Il CNI – Consiglio nazionale degli ingegneri- ha pubblicato le Linee Guida per la ...

05/12/2016

Vicini gli obiettivi UE 2020 per le rinnovabili, ma troppo lontani i traguardi del 2030

Le fonti rinnovabili continuano a crescere in Europa, ma gli Stati membri devono intensificare le proprie ambizioni sul risparmio energetico     Gli Stati membri dell'UE hanno diminuito il consumo di energia negli ultimi anni, nonostante un ...

01/12/2016

Luci e ombre del pacchetto invernale sull’energia dell’UE

La Commissione alza al 30% l’obiettivo efficienza energetica, per le rinnovabili fissato il target del 27%. Critiche le Associazioni ambientaliste     La Commissione Europea ha approvato il maxipacchetto d’inverno che comprende otto ...

29/11/2016

Il mercato delle riqualificazioni efficienti copre il 70% del settore delle costruzioni

Il CRESME prevede una crescita del comparto dell'8,8% tra il 2016 e il 2021. I dati presentati a Restructura di Torino     In occasione di Restructura, che si è conclusa a torino il 29 novembre, sono stati presentati i dati relativi al ...

25/11/2016

Riqualificazione energetica di 18 edifici dell’area metropolitana di Torino

Saranno realizzati interventi per l'isolamento termico delle pareti esterne e dei tetti degli edifici, la sostituzione degli infissi e l’installazione di impianti fotovoltaici abbinati a pompe di calore     Città metropolitana di ...