IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Il 24 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia

 

 Presentazione Water Management Report a milano il 24 gennaio

 

L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 24 gennaio la prima edizione del Water Management Report, dedicato all'acqua, bene sempre più prezioso. Negli ultimi anni infatti a causa dei cambiamenti climatici il tema della gesione efficiente e corretta delle risorse idriche è diventato prioritario e coinvolge sempre più soggetti che devono collaborare per diminuire gli sprechi, grazie anche all'utilizzo di innovative tecnologie per il risparmio di acqua e di energia a essa associata. 

 

La prima edizione del Report affronta l'argomento sia a livello globale che nazionale: a una prima parte dedicata infatti a una panoramica generale sull'ammontare dei prelieci, dei consumi idrici e i principali utilizzi a livello mondiale ed europeo, segue un approfondimento sull'analisi dei prelievi, dei consumi e degli sprechi di acqua nel nostro paese, considerando i settori civile e industriale e cercando di comprendere quali sono i prinipali motivi di dispersione di acqua lungo la rete stessa. Nel Report sono mappati i principali operatori della rete idrica italiana e il livello degli investimenti attualmente in essere.

 

Vengono presentate e approfondite le principali normative del settore quali il Servizio Idrico Integrato (o «SII»), gli Ambiti Territoriali Ottimali (o «ATO»), la disciplina della gestione del Servizio Idrico Integrato e il sistema tariffario del Servizio Idrico Integrato. 

 

Per tutti i settori industriali italiani mappati nel Report vengono considerate le principali tipologie di utilizzo dell'acqua, le possibili fonti di approvvigionamento e le diverse tecnologie utilizzate, considerando il grado di utilizzo/maturità delle tecnologie water-intensive.

Quindi per ogni settore viene proposta un'analisi delle opportunità di efficientamento idrico ed energetico considerando anche la convenienza economica. Vengono anche presentati alcuni casi di utilizzo di acqua da parte dei soggetti industriali per minimizzare i reflui nei processi e nelle fasi di processo water-intensive.

 

Per concludere il Report stima il potenziale di mercato teorico del Water Management sia a livello di rete idrica che in alcuni casi di accoppiamento Industria-Tecnologia-Processo e propone il potenziale di mercato connesso al Water Management che ci si può aspettare entro il 2020 (sia a livello di rete idrica che a livello di Industria-Tecnologia-Processo).

 

Ai presenti sarà consegnata in omaggio una copia del Water Management Report - 1a ed.

 

24 Gennaio 2018 ore 9.30

Politecnico di Milano - Campus Bovisa, via Lambruschini 4, Edificio BL28 - Aula Magna Carassa Dadda. 

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2018

Cos’è il metodo LCA e la sua applicazione in edilizia

Il metodo LCA permette di valutare gli impatti ambientali con riferimento all’intero ciclo di vita di un prodotto o di un servizio. Nasce in ambito industriale, ma ha grandi potenzialità applicato nel settore edile, offrendo uno strumento ...

15/01/2018

L’Europa rischia di non rispettare gli obiettivi rinnovabili al 2030

Per assicurare il rispetto del target del 27% di rinnovabili sui consumi l'Europa deve rivedere la propria strategia, focalizzanosi sulla decentralizzazione dei sistemi energetici      Il Rapporto recentemente pubblicato dalla ...

12/01/2018

Ancora pochi i mutui green

Nonostante la crescita dell’edilizia in legno, i mutui per la bioedilizia sono solo lo 0,47% delle richieste      Il mercato dell’edilizia in legno sta crescendo, tanto che nel 2° Rapporto Case ed edifici in legno 2015, ...

11/01/2018

Le idee più innovative e sostenibili per un’edilizia green

Selezionate le 10 aziende internazionali finaliste allo Startup Award con prodotti innovativi capaci di coniugare edilizia, uomo e natura     Torna a Klimahouse, in programma a Bolzano 24 al 27 gennaio prossimi, Klimahouse Startup ...

09/01/2018

Le pavimentazioni mangia smog che riducono l’inquinamento

La lotta a emissioni inquinanti, smog e inquinamento si combatte su molti fronti: esistono specifici masselli in grado di abbattere le sostanze inquinanti. Le innovative soluzioni Ferrari BK     Surriscaldamento, diminuzione delle ...

08/01/2018

La fotografia dell'Italia su ambiente ed economia

Pubblicato l'Annuario Statistico dell'Istat che ci racconta come si sta trasformando il nostro paese da un punto di vista ambienale, sociale ed economico. Crescono i consumi energetici. Anno nero per i terremoti

L’Istat ha pubblicato ...

05/01/2018

Bioshopper a pagamento, cosa c’è oltre la polemica

L’Italia ha recepito una normativa UE del 2015 che ha l’obiettivo di diminuire l’utilizzo delle borse di plastica in materiale leggero, inserendo, unico paese, un emendamento che prevede il pagamento dei sacchetti biodegradabili sotto i 15 ...

04/01/2018

Costo dell’elettricità ridotto per le imprese energivore

Dal 1° gennaio sono attive le agevolazioni definite dal decreto del 21 dicembre che prevede la riduzione del costo dell’energia per le imprese manifatturiere energivore     Lo scorso 21 dicembre, a conclusione di un complesso lavoro ...