IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Perplessità Legambiente su decreto sui combustibili alternativi

Perplessità Legambiente su decreto sui combustibili alternativi

E’ in discussione al Senato il decreto sui combustibili alternativi che secondo Legambiente rallenta lo sviluppo della mobilità elettrica

 

Proposta inadeguata, generica, che rallenta la mobilità elettrica e ostacola il biometano. Questo il parere di Legambiente sul decreto in discussione al Senato sui combustibili alternativi che, secondo l’associazione ambientalista non garantirebbe una riduzione dell’inquinamento nel settore dei trasporti.
Il DL è stato approvato dal Governo il 20 Settembre scorso e riguarda le infrastrutture per combustibili alternativi di attuazione della Direttiva 2014/94/UE (DAFI, Directive on alternative fuels infrastructure).

 

Legambiente, ascoltata in audizione presso le commissioni 8° e 10° ha esposto i diversi limiti della Legge, a partire dall’importanza strategica per la crescita del mercato dei veicoli elettrici nel nostro paese, dello sviluppo dell’infrastruttura di ricarica, così che gli acquirenti abbiano la garanzia di poter alimentare le proprie auto. Legambiente chiede dunque di anticipare di 2 anni gli obiettivi previsti al 2020 per la diffusione delle centraline, soprattutto in autostrada, nelle città e nei nuovi edifici.

 

A dimostrazione dell’inadeguatezza del DL l’associazione ambientalista riporta il dato dedicato ai distributori di carburante, sui 24mila presenti solo un centinaio in tutta Italia dovranno infatti dotarsi di colonnine elettriche e distributori di metano, rendendo dunque particolarmente difficile il rifornimento in autostrada.
Per sostenere davvero la crescita delle auto elettriche non si dovrebbe prevedere l’obbligo delle ricariche elettriche solo negli edifici di nuova costruzione con più di 50 unità abitative ma in tutti gli edifici, compresi i condomini, assicurando anche l’interoperabilità e il roaming tra i diversi gestori del servizio elettrico, così da rendere l’accesso più semplice.

Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente commenta infine molto negativamente il gran ritardo da parte del Governo nella emanazione dei decreti che dovrebbero aprire al biometano in Italia, combustibile alternativo che assicura maggiori vantaggi ambientali rispetto al gas naturale.

 

Legambiente ha presentato nel corso dell'audizione proposte di modifica al decreto che sostengano maggiormente i combustibili alternativi, la decarbonizzazione dei rasporti e la dimunizione dell'inquinamento nelle città. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
22/09/2017

4mila euro di incentivi per l'acquisto di auto elettriche in Alto Adige

La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato i criteri per la concessione di contributi per l'acquisto di auto elettriche     In questi giorni il tema dell'impatto devastante sulla salute causato dai motori diesel ha trovato spazio sugli ...

26/07/2017

La macchina ibrida alimentata da fotovoltaico

Panasonic e Toyota hanno siglato una partnership ed è ora disponibile la Prius PHV un'auto ibrida a energia solare   Il futuro è già iniziato e sono sempre di più le applicazioni dei pannelli fotovoltaici non solo per ...

02/06/2017

Progetti per una mobilità nuova e sostenibile

Il documento "Elementi per una Road map della mobilità" contiene le indicazioni per lo sviluppo di una mobilità efficiente e sostenibile      E' stato presentato, alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca ...

19/04/2017

Progetto europeo per realizzare batterie per auto super efficienti

MARS-EV è un progetto europeo che coinvolge 16 centri di ricerca e università con l'obiettivo di realizzare batterie litio-ione super efficienti     Enea e Politecnico di Torino sono i centri italiani coinvolti dal progetto ...

28/03/2017

Tecnologie energetiche innovative, appuntamento a Milano e Roma

VP Solar propone 2 nuovi appuntamenti con gli Energy day a Milano e Roma, dedicati alle ultime novità in tema di tecnologie energetiche per assicurare risparmio e autosufficienza       Appuntamento a Milano il 5 aprile e a Roma l'11 ...

16/03/2017

Share’ngo in grado di rilevare l'inquinamento acustico e ambientale

Partirà da maggio a Milano la fase sperimentale con le prime otto auto SHARE’NGO dotate di speciali dispositivi elettronici per rilevare dati ambientali e campi elettromagnetici     Come abbiamo più volte ripetuto anche ...

13/03/2017

Barilla rinnova il parco auto aziendale nel segno della sostenibilità

Presso la sede di Parma è stata installata la più grande stazione italiana per la ricarica delle auto elettriche. I nuovi modelli ibridi assicureranno la riduzione del 40% delle emissioni CO2.       Come sappiamo quello ...

08/03/2017

In Alto Adige incentivi per la mobilità sostenibile

La Provincia di Bolzano ha approvato un pacchetto di misure "green mobility" che prevedono incentivi a sostegno della mobilità sostenibile.     In Alto Adige si fanno investimenti per la green mobility, gli Assessorati provinciali ...