IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Piano energetico a zero emissioni per Italia, Spagna, Portogallo e Grecia

Piano energetico a zero emissioni per Italia, Spagna, Portogallo e Grecia

Italia, Spagna, Portogallo e Grecia hanno dato il via nell'ambito del Programma Med finanziato dalla Commissione europea, al progetto ZeroCO2 per la creazione di piccoli comuni a zero emissioni. Per l'Italia i partner sono Legambiente e Kyoto Club Service e capofila è la Provincia di Massa Carrara con i comuni di Bagnone, Comano e Fivizzano. I comuni della Grecia invece sono Paros, Sifnos e Hermoupolis, della Spagna l'Alcúdia e Montortal mentre del Portogallo, Marvão, Fronteira, Gavião, Alter do Chão, Avis e Nisa.
Il progetto, che avrà la durata di due anni, vuole sviluppare una collaborazione tra Enti locali, Agenzie per l'energia e partner privati (ESCO- Energy Service Company) capace di realizzare un "Sustainable Energy Action Plan", ovvero un piano energetico a zero emissioni e a costo zero per i piccoli comuni europei. Il coinvolgimento delle aziende che offrono servizi di efficienza energetica, infatti, permetterà di realizzare senza costi per i comuni, interventi di efficientamento che consentiranno nel lungo periodo un risparmio economico derivante dall'abbattimento dei costi energetici, che sarà reinvestito in  ulteriori interventi di riduzione delle emissioni.
"Gli enti locali e i singoli cittadini - ha dichiarato il responsabile energia di Legambiente Edoardo Zanchini - svolgono un ruolo chiave per la diminuzione dei gas serra perché incidono direttamente nelle scelte energetiche dei territori e possono fare la differenza in termini di risparmio energetico, efficienza e sviluppo delle fonti rinnovabili. I piccoli comuni, poi, sono sempre più spesso i laboratori ideali per sviluppare pratiche virtuose in campo energetico ma è fondamentale che abbiano fondi per fare interventi mirati nel campo dell'efficienza energetica e affinare le competenze utili a supportare tecnicamente le azioni di riduzione delle emissioni e di sviluppo delle fonti pulite. La formula di questo progetto che coinvolge le Esco - ha concluso Zanchini - è vincente proprio perché risolve il problema del reperimento delle risorse per gli investimenti".
Parte integrante del progetto anche una campagna di sensibilizzazione presso i cittadini e i decisori politici locali per promuovere una maggiore efficienza energetica, la cultura dell'acquisto energeticamente consapevole ma anche lo sviluppo delle fonti pulite e la green economy.
Le attività di sensibilizzazione prevedono anche una campagna europea "La Carovana del Clima" per promuovere la sostenibilità energetica. Un viaggio nei differenti paesi mediterranei, coinvolgerà i cittadini in giochi, spettacoli teatrali, mostre ed altri eventi sul risparmio energetico, i mutamenti climatici e l'inquinamento globale e locale, mostrando come si può agire localmente per salvaguardare il Pianeta.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
07/02/2018

I temi su cui costruire ledilizia del futuro

Decarbonizzazione, digitalizzazione e industrializzazione del settore delle costruzioni: al via la Call for Speakers di REbuild 2018    REbuild è diventato in questi anni un importante momento di incontro e confronto tra i principali ...

06/02/2018

Il condominio efficiente e sostenibile? Si pu

Legambiente ha presentato la nuova campagna CIVICO 5.0 dedicata all’efficienza energetica e alla sharing economy in condominio.   Come sappiamo in Italia il mercato della riqualificazione sta trainando il settore dell’edilizia, che ha ...

05/02/2018

Nel 2017 dalle rinnovabili pi elettricit che dal carbone

In Europa lo scorso anno prodotta più energia da fotovoltaico, eolico e biomasse che dal carbone. Le emissioni di gas serra sono leggermente aumentate     Un recente Rapporto pubblicato dai due tink tank Agora Energiewende e Sandbag, ...

02/02/2018

Il tessuto che migliora la qualit dell'aria e riduce l'inquinamento

The Breath è un'innovativa tecnologia sviluppata dalla startup Anemotech e distribuita da Engie, in grado di migliorare la qualità dell'aria riducendo l'inquinamento, sia negli ambienti chiusi che in quelli ...

01/02/2018

Come si (ri) costruiscono citt eque e sostenibili

La New York City High Line è una vecchia linea merci sopraelevata. Completamente ristrutturata è solo uno degli ultimi esempi di come sia possibile ricostruire interi quartieri o città eque e sostenibili.       Spesso ...

30/01/2018

L'UE investe 873 milioni di euro in progetti per infrastrutture in energia pulita

Approvati dei finanziamentio per garantire lo sviluppo di un'infrastruttura energetica adeguata in Europa, fondamentale per lo sviluppo delle rinnovabili e per il miglioramento della sicurezza dell'approvvigionamento ...

30/01/2018

Laria sempre pi irrespirabile delle citt italiane

Il dossier di Legambiente Mal’Aria 2018 ci parla di un’Italia che soffoca nell’inquinamento, sono 39 le città in cui sono stati superati i limiti consentiti di Pm10     Proprio nel giorno del vertice di Bruxelles sulla ...

29/01/2018

Nel 2016 in UE la quota di rinnovabili sui consumi ha raggiunto il 17%

L'Eurostat ha pubblicato i dati aggiornati relativi alla % di rinnovabili sui consumi nell'Unione Europea: undici Stati membri, tra cui l'Italia, hanno già raggiunto i loro obiettivi per il 2020       Mancano solo due anni al ...