IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Presentata risoluzione alla Camera dei Deputati per interventi a favore della riqualificazione energetica

Presentata risoluzione alla Camera dei Deputati per interventi a favore della riqualificazione energetica

I deputati chiedono la stabilizzazione delle agevolazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica

E’ stata presentata qualche giorno fa in Commissioni riunite Finanze e Ambiente della Camera dei Deputati la Risoluzione “bipartisan” n. 7-00090 che, partendo dall’evidenza che gli investimenti in edilizia green, risparmio energetico, fonti rinnovabili, innovazione e ricerca rappresentano un volano per l’economia, chiede di  stabilizzare le misure a favore della riqualificazione degli edifici esistenti.
I deputati sollecitano l’impegno del Governo a rafforzare le politiche di sostegno dell’edilizia, coerentemente con gli impegni internazionali che l’Italia ha assunto, dal protocollo di Kyoto, agli accordi con l'Unione europea nell'ambito del pacchetto «20-20-20», alla recente Conferenza dell’ONU Rio+20, assumendo iniziative urgenti dirette alla messa in sicurezza e alla riqualificazione energetica del patrimonio edilizio nazionale, privato e pubblico.

Premessa della Risoluzione è che l’Unione europea prevede che entro la primavera del 2014 tutti i Paesi membri debbano presentare iniziative volte a ridurre i consumi energetici negli edifici esistenti, mentre è stato fissato entro il periodo 2019-2021 il termine ultimo per l'adozione di standard costruttivi per i nuovi edifici pubblici e privati che praticamente garantiscano l'azzeramento di tali consumi.

 

Inoltre si fa notare che il sistema di incentivi fiscali adottato nel nostro paese dal 2007, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza energetica del patrimonio edilizio, ha portato enormi risultati e benefici, soprattutto le agevolazioni fiscali del 55%, alzate al 65% fino a dicembre 2013, per interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

 

Nella Risoluzione in particolare si chiedono iniziative urgenti dirette alla messa in sicurezza e alla riqualificazione energetica del patrimonio edilizio nazionale, privato e pubblico, prevedendo nel disegno di legge di stabilità per il 2014 specifiche norme dirette a:

a) dare stabilità all’ecobonus, vale a dire all'agevolazione fiscale del 65 per cento prevista dall'articolo 14 del decreto-legge n. 63 del 2013;
b) inserire l’ecobonus all'interno del complessivo quadro normativo in materia di agevolazioni fiscali, avendo cura di garantire, in ogni caso, un effettivo vantaggio agli interventi volti alla riqualificazione energetica e alla messa in sicurezza del patrimonio immobiliare;
c) ampliare i soggetti fruitori dell’ecobonus, includendo nell'elenco degli interventi per i quali è possibile godere di tale agevolazione fiscale:
1) gli interventi relativi alla riqualificazione energetica del patrimonio di edilizia residenziale pubblica;
2) gli interventi relativi alla riqualificazione energetica di edifici interi;
3) gli interventi di consolidamento antisismico degli edifici ricadenti in aree al alta pericolosità sismica che, per ragioni di tipo amministrativo, non rientrano ancora nelle zone 1 e 2 di cui all'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003;
4) gli interventi di consolidamento antisismico dei beni immobili strumentali;
d) pubblicizzare in maniera diffusa su tutti i media la normativa in merito all'Ecobonus.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/01/2017

Le Regioni danno l’ok agli obiettivi nazionali di risparmio energetico

Raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata del 22 dicembre, a condizione che vengano rispettate alcune modifiche, sulla determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico     Le Regioni, nella Conferenza ...

11/01/2017

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie     Come previsto dalla legge di ...

10/01/2017

Cosa comporta la proroga dei termini per l'installazione della contabilizzazione

Il Consiglio dei Ministri ha inserito nel decreto legge approvato il 30 dicembre anche la proroga dei termini per l'adeguamento degli impianti di riscaldamento alla contabilizzazione individuale del calore     Analisi e commento di Roberto ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

03/01/2017

Proroga al 30 giugno per l'obbligo di contabilizzazione nei condomini

Il decreto Milleproroghe approvato dal consiglio dei Ministri del 29 Dicembre ha fatto slittare di 6 mesi l’obbligo di installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori nei condomini     Il Consiglio dei Ministri n. 7 del 29 ...

28/12/2016

Progettare in bioedilizia, un bando in Lazio

7,26 milioni di euro stanziati dalla regione Lazio per la green economy, domande dal 12 gennaio 2017       Continua l’impegno del Lazio verso la green economy e l’innovazione, è stato infatti presentato un nuovo avviso, ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...