IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Presente e futuro degli edifici PASSIVHAUS

Presente e futuro degli edifici PASSIVHAUS

A Bologna il 25 novembre la 5a Conferenza nazionale Passivhaus, evento dedicato alle costruzioni verdi durante il quale sarà presentata la prima pubblicazione in Italia completamente dedicata al settore

 A Bologna la 5a conferenza Passivhaus


L’Opificio Golinelli di Bologna ospita sabato 25 novembre la 5^ Conferenza Nazionale PASSIVHAUS, organizzata da ZEPHIR, Istituto di Fisica Edile accreditato come partner di riferimento in Italia per PASSIVHAUS, con il patrocinio delle Istituzioni e l’accreditamento degli Ordini Professionali degli Architetti, Ingegneri, Collegio dei Periti Industriali e dei Geometri.


Si tratta di un importante appuntamento durante il quale aziende, professionisti e istituzioni si confronteranno sul settore delle costruzioni ad alta prestazione energetica, con riferimento allo standard costruttivo PASSIVHAUS, ambito sempre più importante per la sostenibilità ambientale, considerando le prescrizioni normative e le strategie e politiche ambientali presenti e future.

 

L’attuale legislazione (direttiva europea 2010/31/UE) chiede che diventi obbligatorio entro il 2019 per gli edifici pubblici ed entro il 2021 per quelli privati, la costruzione solo di edifici nZEB, a energia quasi zero, con l’obiettivo di diminuire i consumi degli edifici e le emissioni in atmosfera. Alcune Regioni come la Lombardia e l’Emilia Romagna hanno già anticipato l’obbligo nZEB per i nuovi edifici.

 

Durante le giornata saranno approfonditi diversi temi, quali lo standard PASSIVHAUS ed edifici nZEB; i prodotti innovativi e componenti PASSIVHAUS; lo Standard PASSIVHAUS in clima mediterraneo; la Convenienza economica di una PASSIVHAUS; i Sistemi costruttivi.

 

Ad aprire i lavori con la relazione introduttiva il Direttore Istituto ZEPHIR Dr. Phys. Francesco Nesi, la giornata sarà poi articolata in varie sessioni tematiche con la partecipazione di 17 relatori esperti di temi ambientali ed efficienza energetica degli edifici.

 

Nella prima parte “Istituzioni e Network” interverranno Andrea Gnudi, Presidente Ordine Ingegneri di Bologna, William Brunelli, Dirigente Confindustria Emilia Area Centro, Elena Stoppioni, Presidente Federazione Edilizia CDO, Giulia Catani Comune di Porto Sant’Elpidio ed il Capo V Reparto Affari Generali - Gen. D. Giuseppenicola Tota.

 

Partecipano alla seconda sessione “Clima e Territorio” autorevoli nomi del mondo universitario e delle professioni: Dino Zardi, docente universitario Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica dell’Università degli Studi di Trento, Luca Lombroso meteorologo e divulgatore ambientale, Francesco Cappello esperto energetico per ENEA.

 

Dopo la pausa pranzo aprirà i lavori la sessione “PASSIVHAUS in clima Mediterraneo” con un panel tutto internazionale Dragomir Tzanev (Bulgaria), Stefan Pallantzas (Grecia), Juan Manuel Castaño Salvador (Spagna). 

 

Infine “Passivhaus in pratica” per riportare l’attenzione su metodo e approccio pragmatico: Piero Russo e Pasquale Primavera (Progettista e imprenditore: l’edificio plurifamiliare a Putignano, Bari), Davide Foppiano (La qualità acustica delle Passivhaus) Roberto Viazzo (Ristrutturazione Passiva a Vespolate), Stefano Piraccini (Lo standard Passivhaus nella ristrutturazione in aggregato: un caso studio).

 

Accanto ai convegni sarà allestita nel foyer del centro congressi Golinelli un’area espositiva in cui alcune aziende green proporranno le proprie soluzioni efficienti per le abitazioni a basso consumo energetico.

 

In occasione del convegno sarà presentata la prima edizione di “PASSIVHAUS” unica pubblicazione prodotta in Italia sul tema degli edifici sostenibili edita da Maggioli, che porta la firma di Francesco Nesi direttore nazionale Istituto ZEPHIR, con la collaborazione di tre professionisti Ing. Michele De Beni, Ing. Ileana Iannone, Arch. Alice Rosini. L’introduzione è firmata dal Prof. Dr. Wolfgang Feist, ideatore del modello di edificio che non ha praticamente bisogno di riscaldamento.

 

5 Conferenza nazionale Passivhaus

Sabato 25 novembre, Bologna

Opificio Golinelli

Via Paolo Nanni Costa 14, 40133 Bologna

Iscriviti

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno pi alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...

21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...